Home / Recensioni libri cult / Recensione: “The Dark Dwelling 2 : L’Equilibrio del Tempo” di OCTOBER AVALON

Recensione: “The Dark Dwelling 2 : L’Equilibrio del Tempo” di OCTOBER AVALON

Care Fenici oggi vi parla del libro The Dark Dwelling 2 : L’Equilibrio del Tempo” di OCTOBER AVALON

Emma avvertiva le gambe intorpidite e la schiena le doleva come se avesse centinai di aghi conficcati sotto pelle, nonostante ciò non osava cambiare posizione. Si era svegliata da alcuni minuti, il tempo di ascoltare i discorsi farneticanti di quei due esseri. Parlavano di corpi da possedere, involucri, tramiti… “Ma in che mani siamo finite?”, si chiese preoccupata. L’ultimo ricordo che aveva era di loro due inginocchiate accanto al cadavere di Kevin, il giovane giardiniere era stato ucciso accidentalmente, mentre cercavano scampo dalla persecuzione degli spiriti maligni che infestavano Soul’s House.
Per questo motivo inizialmente aveva pensato di essere ancora profondamente addormentata e sotto l’influsso di un incubo, sarebbe stata la spiegazione più logica, ma da quando avevano messo piede a Black Forest la logica era andata a farsi friggere, non poté che constatare. Quelli non erano uomini comuni, ma qualcosa di simile ai demoni che si vedevano nei telefilm che amava guardare alla televisione la sera prima di addormentarsi. 
Demoni, angeli caduti, fantasmi…
Ma è in arrivo il peggiore dei tuoi incubi.
Nessuno sfugge al buio!

Di giorno vivono dietro il velo,
ma quando scende la notte…
i demoni camminano sulla terra!
Non rimanere al buio,
non guardarli,
non parlargli,
perché se sopravvivi alla notte
e arriva l’alba, allora…
Sei salvo!”

Abbiamo lasciato le due sorelle, Emma ed Avery, accanto al cadavere di Kevin, il ragazzo a cui avevano accidentalmente sparato mentre cercavano di allontanare e combattere gli spiriti maligni all’interno di Soul’s House, la casa vacanze che avevano deciso di affittare.
Fin da subito avevano capito che c’era qualcosa che non andava, e non si trattava solo della casa, ma anche dell’intera foresta di Black forest.
Demoni, angeli caduti e spiriti maligni hanno trovato il loro punto di ritrovo, ma non stiamo parlando solo di loro: anche il capo dei demoni ha deciso di mettere il suo zampino alla storia, e il buio si avvicina. I personaggi ridefiniscono i loro caratteri, le ambientazioni si fanno più cupe e la storia volge al termine concludendo tutti i punti lasciati in sospeso.
Conosciamo le vere identità di Kevin e Brian, nonno e nipote conosciuti all’inizio del primo libro. So di aver dato un voto non propriamente alto, ma l’ho dato per un unico motivo. Ho fatto davvero fatica a leggere alcuni punti del racconto, in quanto alcune frasi non avevano una conclusione e molti tratti mancavano di corretta punteggiatura. Questo mi ha dato non poche difficoltà nel concludere la storia.
Detto ciò, per chi ama lo stile goth è un’autrice che consiglio vivamente, ho amato moltissimo le sue precedenti serie già recensite per questo sito!

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Il Compagno prescelto” ( Programma Spose Interstellari #2 ) di Grace Goodwin

Buongiorno Fenicette oggi la nostra Lucilla ha recensito ...