Dentro il telefilm: “Lucifer”

 

<Al principio… l’angelo Lucifero fu esiliato dal Paradiso, e condannato a dominare l’Inferno per l’eternità. Finché non decise di prendersi una vacanza…>

***

Ciò non fa meraviglia, perché anche Satana si maschera da angelo di luce.

***

Lucifer: <Amenadiel, come va, omaccione?>

 Amenadiel: <E’ stato richiesto il tuo ritorno negli Inferi.>

Lucifer: <Oh, bene, ok. Fammi controllare l’agenda. Si, ecco qui. Dal 7 di giammai fino al 15 di non se ne parla proprio, va bene, per voi? Senti, ricorda a papà che ho lasciato l’Inferno, perchè ero stufo di prendere parte alla sua recita.>

 Amenadiel: <Devo ricordarti di non mancare di rispetto a nostro Padre, Lucifer?>

 Lucifer: <Sì, beh, nostro Padre mi manca di rispetto sin dall’inizio dei tempi, quindi da che pulpito… non credi?>

***

Amenadiel: <Tu…sei la beffa di ogni peccato divino.>

Lucifer: <Grazie.>

***

Lucifer: <Jimmy Boz? Non posso credere che hai quasi sposato quel sudaticcio mollaccione.>

Delilah: <Ha prodotto il mio album. Me l’hai presentato tu.>

Lucifer: <Ti ho proposto di lavorarci, non di andarci a letto.>

Delilah: <Ero confusa.>

Lucifer: <E poi l’hai lasciato all’altare.>

Delilah: <Sì, sono stata proprio scortese.>

Lucifer: <No, quello mi è piaciuto.>

***

Chloe: <Può dirmi una cosa? Come mai è morta sotto una tempesta di pallottole, e lei è uscito senza un graffio? Questo mi sembra interessante, a lei no?>

Lucifer: <I vantaggi dell’immortalità.>

Chloe: <Immortalità? Certo. Non mi ricordo mai, si scrive con una o due M?>

***

lucifer

Chloe: <Lucifer Morningstar.. è tipo un nome d’arte?>

 Lucifer: <Temo di no, me l’ha dato Dio. Sai, mi sembra di conoscerti. Ci siamo mai incontrati?>

 Chloe: <Sì, cinque minuti fa.>

***

Lucifer: <Andiamo, ti aiuterò. Sarà divertente.>

Chloe: <Come potresti aiutarmi?>

Lucifer: <Possiedo una certa abilità. Posso essere molto persuasivo. E vedo cose che gli altri ignorano.>

Chloe: <Quindi sei una specie di sensitivo?>

Lucifer: <No, non leggo nella mente. Non sono uno jedi.>

***

Lucifer: <La gente mi racconta delle cose.>

Chloe: <Ti dicono delle cose. Ti confessano i loro peccati come se niente fosse.>

Lucifer: <No, non i peccati. Non ho potere su quelli, dovrei avere un permesso speciale. Io faccio emergere i desideri proibiti delle persone. Più un umano è semplice, piů è facile. Più è complesso, più diventa interessante ed eccitante. Ma non i peccati, quelli dipendono da voi umani.>

***

A quanto pare il paradiso non lo voleva, e l’inferno non è riuscito a tenerselo.

***

Per chi non l’avesse ancora visto, qui la recensione della nostra entusiasta Angelice.

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento