Da non perdere
Home / Recensioni MM / Recensione: “Sognando la neve – Serie West End # 2.5” di Teodora Kostova

Recensione: “Sognando la neve – Serie West End # 2.5” di Teodora Kostova

È passato un anno da quando Adam e Penn sono andati a convivere e hanno cominciato la loro serena vita insieme. Solo che… non tutto è perfetto come sembra. Penn è un po’ annoiato dopo aver lasciato il suo lavoro al Queen Victoria e Adam non riesce a trovare l’ispirazione per la sua prossima sceneggiatura.
Jared e Fenix stanno per trascorrere il secondo Natale nella loro nuova casa, nella pittoresca città di Malmö, in Svezia. Con una bellissima casa nuova e una scuola di danza di successo da dirigere, Jared e Fenix sono felici e soddisfatti. Solo che… non tutto è perfetto come sembra.
Jared invita Adam e Penn a trascorrere le vacanze natalizie a Malmö e Adam accetta con una certa riluttanza. Ma le due settimane che passano tra shopping natalizio, ottimi cibi, vini speziati, giochi con la neve e, soprattutto, trascorrendo del tempo con i loro più cari amici, si rivelano essere ciò di cui tutti avevano bisogno.
Sognando la neve è una storia sui personaggi di Ballando e La Maschera, quindi è sconsigliato leggere questo racconto se non avete letto i libri precedenti. 

Il suo naso stava già diventando rosso e le mani fredde, ma la scintilla di entusiasmo nei suoi occhi era ancora lì. Si era accesa nel momento in cui Adam gli aveva chiesto di andare in Svezia ed era durata per tutto il tempo della caccia ai regali e del successivo acquisto di “vestiti caldi”, adatti alla circostanza. Una volta all’interno dell’aeroporto, Adam fu in grado di rilassare i muscoli infreddoliti mentre si dirigeva verso il controllo doganale. Ci volle meno di mezz’ora per l’ispezione e per recuperare i loro bagagli. Penn prese una bottiglia di vino e un’enorme confezione di cioccolato Lindt dal negozio duty-free, prima di uscire dalle porte scorrevoli. Jared li stava aspettando. Indossava un parka blu scuro e un berretto di lana blu, e reggeva un cartello con la scritta “Il Grinch + Biancaneve”. Era raggiante mentre si faceva strada attraverso la folla per riuscire a raggiungerli. «Ah-ah,» fece Adam quando Jared gli fu davanti, picchiettando allegramente sul cartello. Il suo amico sembrava così felice di vederli che qualsiasi commento poco carino sul senso dell’umorismo di Jared, o sul fatto che non ne avesse, gli morì sulle labbra. “

I personaggi di questa novella di Natale li abbiamo incontrati e amati nei due libri precedenti, “Ballando” e “ La maschera”, in cui si sono conosciuti e sono cominciate le loro storie d’amore. Questo racconto si colloca prima dei rispettivi epiloghi, infatti “Ballando” finisce con un capitolo in cui ritroviamo Jared e Felix otto anni dopo con una famiglia molto felice, qui invece facciamo un passo indietro.

I due sono andati a vivere a Malmö e hanno inaugurato la loro scuola di danza, sono ancora innamoratissimi, ma c’è un’ombra nel loro amore. Un desiderio di Felix che Jared non è sicuro di riuscire a realizzare, e questo lo rende malinconico. Anche Penn e Adam si sono trasferiti lontano dalla città e hanno cambiato le loro vite. Tutto sembra procedere bene nel loro rapporto, ma Adam è in crisi con la nuova sceneggiatura, le idee che gli passano per la testa non si concretizzano in dialoghi che lo soddisfino, e perciò da tempo si rintana nel suo studio evitando di fare vita sociale, mentre Pen a volte si ritrova annoiato.

Quando Jared e Felix li invitano a passare il Natale in Svezia le cose cambiano. Se in un primo tempo Adam pensa di rifiutare adducendo come scusa il lavoro, il desiderio di riabbracciare Jared unito all’amore di Penn per la neve e i mercatini di Natale lo spingono ad accettare. E così li ritroviamo in partenza alla volta di Malmö. Ritrovarsi, rinnovare la grande amicizia fra lui e Jared e sotterrare davvero l’animosità che un tempo provava per Felix, reo di aver fatto molto soffrire il suo amico, permette ad Adam di ritrovare la sua ispirazione. E mentre Penn si gode l’atmosfera natalizia che adora, Jared finalmente è riuscito a trovare il modo di soddisfare il più grande desiderio di Felix, facendogli un regalo indimenticabile.

Se, come me, avete amato “Ballando” e “ La maschera”, troverete questa novella davvero molto carina. Se non avete letto i libri precedenti questo racconto non vi dirà quasi nulla, poco del carattere dei personaggi viene rivelato e niente del loro passato. Sono solo quattro persone che si ritrovano a vivere una vacanza fra mercatini di Natale, battaglie di palle di neve e notti piene di romanticismo e coccole, dolci e ben descritte. Ci sono decisioni importanti prese per consolidare rapporti che hanno avuto momenti molto difficili. Felix e Jared hanno sofferto molto per poter seguire il loro grande talento e, dopo aver raggiunto il successo che hanno cercato con tutte le loro forze, hanno deciso che non era più la vita che desideravano. Adam e Penn hanno dovuto superare il ricordo di Charlie e la tendenza alla malinconia di Adam. Ora finalmente hanno raggiunto una felicità vera, profonda, basata sull’amore che provano e sull’avere superato tanti ostacoli.

Non accade molto in queste pagine, è solo un ritrovare quattro amici e vedere come procede la loro vita nella magica atmosfera del Natale, ma si legge davvero piacevolmente, la scrittura dell’autrice è come sempre scorrevole e ci offre l’occasione di passare qualche ora in compagnia di personaggi che abbiamo amato.

A cura di:

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione in Anteprima: “Quel che resta” di Garreth Leigh

Care Fenici Arcobaleno, oggi Lucia ci parla di “Quel che resta” di Garreth ...