Home / Gay Romance / Recensione in Anteprima “Fuoco e acqua” di Andrew Grey (serie Carlisle Cops #1)

Recensione in Anteprima “Fuoco e acqua” di Andrew Grey (serie Carlisle Cops #1)

L’agente Red Markham ha imparato a conoscere le difficoltà della vita da adolescente, quando un incidente d’auto lo ha lasciato sfregiato e orfano di entrambi i genitori. Anche per le strade che pattuglia nella cittadina di Carlisle affronta episodi orribili, come il recente aumento di morti per overdose. Un pomeriggio Red viene mandato in una struttura sportiva per un incidente in piscina e, arrivato sul posto, scopre che il ragazzo coinvolto è stato salvato dal bagnino, Terry Baumgartner. Per Red non è una sorpresa che lo splendido Terry non voglia avere niente a che fare con lui e con il suo brutto muso.

Un commento casuale sulla sua superficialità fa però aprire gli occhi a Terry. Forse non è una persona di buon cuore come ha sempre pensato. La sua amica Julie gli suggerisce allora di aiutare i meno fortunati consegnando pasti agli anziani. Durante il suo giro Terry incontra Margie, una signora molto diretta che dice sempre quello che le passa per la testa e che è anche la zia dell’agente Red Markham.

I mondi di Red e Terry si scontrano. Red cerca di proteggere Terry da un ex che non accetta un no come risposta, intanto indaga per arrivare alla fonte della droga che sta mietendo vittime in città. Inaspettatamente i due uomini scoprono che per loro potrebbe esistere una possibilità, ma dovranno imparare a vedere oltre la superficie per coglierla.


Sua zia aveva in mente qualcosa, e Red sapeva che non si sarebbe fermata finché non avesse ottenuto quello che voleva. Non aveva mai avuto figli e non si era mai sposata. Quando i suoi genitori erano morti, lui era andato a vivere con lei in quella piccola casa. Sua zia aveva fatto spazio nella sua vita per lui. Diavolo, aveva riorganizzato la sua intera vita per renderlo felice. Aveva preso la stanza che usava per cucire e l’aveva trasformata in una camera da letto. Era stato davvero fortunato ad averla, e le doveva così tanto che non c’era modo di dirle di no. Si era trasferito quando era andato all’università. A quell’epoca zia Margie era più in salute. Si era offerto di tornare a stare lì e aiutarla a prendersi cura di se stessa, ma lei non voleva sentirne parlare. Era fieramente indipendente e non se lo sognava nemmeno di pesare su di lui. Zia Margie terminò il suo piatto e quando ebbero finito di mangiare Red portò tutto al lavello.

“Ci penso io,” disse sua zia. “Tu porta il cibo a quel bel giovanotto e assicurati che stia bene. E poi mi devi promettere di telefonare e dirmi che sei arrivato a casa sano e salvo. Lo sai che mi preoccupo.” Red capitolò, con un sospiro. “Tornerò domani, se non finisco il turno troppo tardi.”

“Sarebbe gentile,” replicò lei facendo il giro del tavolo per andare al lavello. Lui odiava il pensiero che stesse diventando sempre più fragile e temeva il giorno in cui non l’avrebbe più avuta. 

Redmond Markham sa di non avere un viso piacevole da guardare, ogni giorno persone evitano il suo sguardo e poi lo osservano di nascosto; è abituato ad ascoltare commenti di pietà, fingendo che non lo riguardino. Ed è esattamente ciò che capita il giorno che si trova in una piscina in cui un ragazzino ha rischiato di annegare. La madre in preda alla paura tenta di accusare il bagnino di negligenza ma, una volta prese le varie testimonianze, Terry viene completamente scagionato. Red rimane molto colpito dal fisico scultoreo e bellissimo del giovane, ma sa che una tale bellezza non è per lui, soprattutto dopo aver ascoltato involontariamente un commento crudele del giovane. Ed è per questo che lo guarda con sospetto quando lo rivede a casa di sua zia. Terry ha accettato di aiutare a distribuire pasti alle persone anziane che non possono muoversi di casa, perché la sua amica Julie lo ha accusato di essere superficiale. Dopo il suo infelice commento infatti, gli ha ricordato come la sua ricerca di bellezza e ricchezza lo abbia messo nei guai con il suo ex, un uomo ricco e affascinante che non si rassegna alla fine della loro storia. Quando l’anziana Zia Margie si rende conto che i due giovani si conoscono invita Terry a fermarsi a mangiare con loro, ma una strana telefonata durante la cena spaventa il giovane, che corre via. Convinto dalla zia a seguirlo, Red si troverà a ospitare il ragazzo per aiutarlo a liberarsi del suo passato.

Una deliziosa vecchia signora, che tenta con ogni mezzo di convincere il nipote che la bellezza e nell’occhio di chi guarda. Un uomo bellissimo, che sta pagando per la sua superficialità e si sta rendendo conto che ci sono molti tipi di bellezza, e che la più grande è quella del cuore. E un uomo che non si guarda mai allo specchio, perché si vede mostruoso, questi i personaggi di questo libro davvero carino.

Ho adorato Red, un poliziotto che ha a cuore il suo lavoro, che ha una grande gentilezza e ama il giardinaggio perché alle piante non importa del tuo aspetto, che adora sua zia ed è spaventato dal vederla sempre più anziana. Un uomo convinto di dovere rimanere solo perché il suo viso e il suo corpo sono segnati da cicatrici. Ricorda bene gli anni in cui aveva tanti amici, era popolare a scuola e il suo volto era quello di un bel ragazzo; dopo l’incidente tutto è cambiato e lui si è rassegnato a vedere espressioni di sgomento sul viso di chi lo guarda.

Quando si rende conto del pericolo che Terry sta correndo, si offre di ospitarlo anche se lo conosce solo da qualche ora e farà di tutto per proteggerlo.

In un primo momento il personaggio di Terry non appare molto simpatico: ha convissuto con un uomo di cui era convinto di essere innamorato, senza accorgersi che piano piano lo aveva isolato, gli aveva impedito di frequentare gli amici, lo aveva privato della possibilità di entrare nella squadra di nuoto. Lo aveva riempito di regali e complimenti e questo gli era bastato, fino a quando si era reso conto che lo aveva anche chiuso in gabbia. Uscirne non era stato facile, ma ora James è tornato, più deciso che mai a riaverlo.

Dopo aver accettato l’ospitalità di Red, Terry si rende conto di quanto generoso sia quest’uomo dal fisico possente e dal viso devastato, che però gli appare bellissimo quando ride; per la prima volta nella sua vita capisce che la bellezza non è quella esteriore, ma quella che illumina il cuore di quest’uomo così straordinario che lo esorta a inseguire i suoi sogni. Ma il suo cambiamento appare troppo repentino e il personaggio risulta meno credibile, è infatti la fretta con cui tutto avviene che non mi fa dare il massino a una storia che mi è comunque piaciuta molto.

Un’altra rivisitazione de “La Bella e la Bestia” favola che io adoro, con un personaggio che ho amato moltissimo, collegata a un’indagine di polizia che, però, si è rivelata in fondo abbastanza scontata; avrei potuto rivelare il nome del colpevole fin dalle prime pagine. Nonostante questo, il libro mi è piaciuto, si legge con grande facilità, e per quanto mi riguarda non vedo l’ora di tornare fra gli agenti di polizia di Carlisle e continuare a seguire le loro storie, sperando di poter continuare a sbirciare anche nella vita di Red e Terry.

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione “L’amico del Dottore” di Heidi Collinan Serie Copper Point Medical #2

Note: può essere letto come autoconclusivo Il peggior ...