Da non perdere
Home / Recensioni MM / Recensione in Anteprima: “Braeton e Drew” di AD Ellis (serie C’è qualcosa in lui #4)

Recensione in Anteprima: “Braeton e Drew” di AD Ellis (serie C’è qualcosa in lui #4)

Buongiorno Fenici! Oggi Lucia ci parla di “Braeton e Drew” di AD Ellis (serie C’è qualcosa in lui #4)

Braeton Reed ha lasciato il suo paesino bigotto e la sua famiglia ostile tanto tempo fa e non si è mai guardato indietro. Andrew Hines non ha nulla contro una relazione solida e piena d’affetto; è solo che non crede di poterla mai trovare. Braeton è stato definito una primadonna. Andrew ha scoperto di non essere sufficientemente eccentrico. Potranno le loro differenze unirli? O questi poli opposti permetteranno alla società di stabilire chi sono e chi amano?

 

«Il camerino avrebbe potuto trasformarsi in qualcosa di molto interessante, ma lui è un po’ rigido. Non si reprime, ma di certo non è come… beh, non è come me. Non me lo vedo a ballare in un locale gay, trascorrere l’intera giornata facendo shopping o sorseggiare dei mimosa con me e i miei amici, scambiando quattro chiacchiere.»

Mi osservò per un momento, come se pensasse che avrei detto altro o che mi sarei messo a ridere. Visto che non continuai, assunse un’espressione strana. «Vuoi dirmi che, dopo tutto quello che hai passato quando la tua famiglia, alcuni cosiddetti amici e dei completi estranei ti intimavano di contenerti, di essere più discreto, di darti una regolata… Dopo tutto questo, vuoi startene lì e disdegnare qualcuno perché non è abbastanza gay per i tuoi standard?» Le sopracciglia corrugate le incorniciavano il viso incredulo.

Il cuore mi sprofondò fino alle ginocchia. «Non è quello che intendevo. So quanto faccia schifo essere etichettati in un modo o nell’altro. È che non sono sicuro di essere il suo tipo o se si sentirebbe a suo agio a mostrarsi in pubblico con me. E, cazzo, non cambierò me stesso per nessuno.»”

Dopo i precedenti capitoli in cui abbiamo conosciuto personaggi dal passato doloroso e storie molto complicate, dove i protagonisti hanno dovuto lottare strenuamente per raggiungere il loro lieto fine, Braeton & Drew è sicuramente il libro più leggero e divertente della serie, ma non per questo meno bello.

Facciamo la conoscenza di Andrew Hines, pubblicitario di successo, che non ha mai badato troppo alla moda e al suo aspetto fisico, ed è per questo che il suo capo gli impone di avere un look più adeguato, prima di passargli importanti clienti. Pur con molte riserve, Andrew si vede quindi costretto a prendere appuntamento in un famoso salone di bellezza, cliente della loro agenzia, ed essere affidato al loro parrucchiere più ricercato, Braeton. Anche se sono agli antipodi, i due provano una simultanea simpatia l’uno per l’altro, ma entrambi si rendono perfettamente conto di essere davvero lontani come modo di fare e di comportamento. Eppure, l’attrazione è tale che non possono fare a meno di decidere di fare un tentativo di uscire insieme e vedere se fra loro la scintilla resisterà alle loro differenze. Questo porterà a una serie di appuntamenti che metterà in risalto i loro diversi modi di fare, mettendo alla prova la loro relazione.

Sono davvero due bei personaggi quelli che l’autrice mette in campo in questo nuovo libro. Due personalità diverse che si compensano a vicenda: se Braeton è amante dell’eccesso e tutto in lui è spumeggiante, Andrew ha sempre avuto problemi per il suo essere un gay davvero atipico e lontano dagli stereotipi del genere. Amante degli sport, estremamente riservato, totalmente all’oscuro delle mode, Andrew ha passato la vita sentendosi sempre fuori posto. Facendo i conti, da una parte, con l’incredulità degli etero che stentano a credere alle sue inclinazioni sessuali, dato il suo atteggiamento mascolino, e dall’altra con il suo essere troppo riservato e incolore per la maggioranza dei gay. Nonostante questo, è Andrew, o per meglio dire Drew, come si ostinerà a chiamarlo Braeton, il più sicuro di se stesso e di ciò che desidera. Lui vuole un futuro con l’istrionico parrucchiere, ma questo lo porterà ad affrontare due tremendi e anche pericolosi appuntamenti. La sua insicurezza e il suo desiderio di essere accettato nella sua interezza impongono a Braeton, infatti, di metterlo alla prova, dando il peggio di sé e aspettandosi di essere lasciato.

Questa storia racchiude il comprendersi, accettarsi, non pretendere di cambiare chi ami, perché le differenze possono unire invece di dividere: una persona estrosa può rendere la tua vita piena di sorprese, mentre una più seria e posata può mitigare un carattere troppo esuberante ed evitare di commettere pericolose sciocchezze. È una storia d’amore fra due persone diverse che insieme sono migliori, ma anche una storia di amicizia. Inoltre è stato bellissimo rivedere Bryan e Jase e scoprire che ora la loro vita è serena, superando ogni difficoltà. Pur se non mancano i momenti in cui i pregiudizi affiorano, e scopriremo che non sono solo da parte omofoba. È un libro sereno, ben scritto, che si legge con grande piacere, e regala delle scene passionali intense, in compagnia di due personaggi davvero simpatici, che riescono a farsi amare dal lettore. Una bella lettura che può essere stand-alone ma che risulta sicuramente più completa se avete letto il primo libro della serie Bryan & Jase.

#1  Bryan & Jase

#2  Brody & Nick

#3  Barrett & Ivan

#4  Breaton & Drew

 

 

 

 

 

Kiki

x

Check Also

Recensione: “Fino a toccare il fondo” di Teodora Kostova

Care Fenici, oggi Lucia ci parla del nuovo libro di Teodora Kostova, “Fino ...