Home » Recensione libri » Recensione:“Affascinante imprevisto” di Sarah MacLean Serie: Il riscatto degli illegittimi #2

Recensione:“Affascinante imprevisto” di Sarah MacLean Serie: Il riscatto degli illegittimi #2

30

Titolo: Affascinante imprevisto
Autore:Sarah McLean
Editore:Harper Collins
Genere:Romanzo Storico
Collana: I Grandi Romanzi Storici
Serie:Il riscatto degli illegittimi #2

Data di pubblicazione: il 20 Luglio 2020

  • La trappola del diavolo
  • Affascinante imprevisto

 

Una bella intraprendente e una “bestia” feroce incrociano le loro strade, ma lo scontro inevitabile cede presto il posto alla passione.
Londra, 1837
Allo scoccare della mezzanotte del suo ventinovesimo compleanno, Lady Henrietta Sedley mette in atto l’Anno di Hattie, il piano che ha studiato per impadronirsi della propria vita e assumere la direzione dell’azienda di famiglia al posto dell’incapace fratello. La prima voce da spuntare nel lungo elenco è perdere la verginità, così che il padre non possa darla in moglie a un cacciatore di dote e lei abbia modo di dedicarsi interamente agli affari. Per compiere l’importante passo, Hattie si sta recando in un bordello speciale, ma in carrozza trova un uomo legato e privo di sensi. Il più bello che abbia mai visto, ma anche il più pericoloso che abbia mai incontrato, per il suo piano e soprattutto per il suo cuore.

 

 

“Non sono un gentiluomo” le sussurrò all’orecchio Beast, pieno di promesse. “Non ho mai finto di esserlo.” Ripercorse con lentezza la colona vertebrale e si soffermò sulla pelle nuda del collo. “E quando vi prenderò, non ci sarà nulla di decente.”

 

Bentornate fenici!

Con Affascinante imprevisto tornano nel nostro Paese gli illegittimi, nati dalla penna di Sarah MacLean, che con questo secondo volume della serie ci racconta la storia di Whit, noto nei quartieri malfamati di Londra con il soprannome di Beast, e di Lady Henrietta Sedley.

Personaggio forte del romanzo è proprio la nostra Hattie. Il suo spudorato piano di impadronirsi della propria vita e assumere la direzione dell’azienda di famiglia la porterà a incrociare il cammino di un avvenente sconosciuto, che si rivelerà essere il più silenzioso dei due bastardi di Covent Garden. Il loro primo incontro è alquanto singolare e ha messo subito in luce il forte carattere della nostra protagonista. Lei, infatti, intende recarsi in un bordello per sole donne, quando trova nella sua carrozza un bellissimo uomo legato e privo di sensi. Ma nulla può intralciare l’inizio del cosiddetto “anno di Hattie” e vi rivelo solo che questo piacevole imprevisto si chiuderà con un bacio non richiesto e un possente uomo spinto giù da una carrozza in corsa!

Ovviamente Whit non riuscirà a resistere alla curiosità di scoprire l’identità di quella stravagante donna, e si ritroverà a voler aiutare la giovane lady nella realizzazione del suo folle piano. Per scoprire cosa accadrà (e credetemi ne succederanno delle belle!) non vi resta che leggere il libro.

Sicuramente, come è accaduto a me, resterete affascinate dal personaggio di Henrietta Sedley. Divenuta lady per concessione del titolo e non per diritto di sangue, è una donna forte e determinata. Ha da sempre aiutato suo padre a gestire la compagnia di trasporto navale di famiglia, ama profondamente il mare e l’aria del porto, e rispetta gli umili che vi lavorano, diversamente dall’incompetente fratello che, in quanto uomo, è destinato a ereditare l’azienda. È per questa ragione che la nostra protagonista decide che la prima cosa da fare per realizzare i suoi sogni è perdere la verginità, eliminando così ogni possibilità di essere data in sposa a un gentiluomo legittimato a esercitare un potere su ogni aspetto del suo futuro.

Hattie sogna non un marito, ma un compagno di vita, un uomo che la ami “alla pari”, e lo troverà, dopo mille difficoltà, proprio in Whit.

Affascinante imprevisto, tuttavia, non è solo il volume dedicato a Beast e Lady Sidley. Ci apre, infatti, uno spiraglio anche sul personaggio più controverso e odiato della serie, Ewan, di cui scopriamo qualcosina in più. Giusto poche briciole, in grado, però, di scatenare la fame per il volume successivo, che sarà dedicato alla sua storia e a quella di Grace.

Non mi resta che augurarvi buona lettura, consigliandovi di gustarvi a pieno lo stile di questa fantastica autrice e l’inventiva con cui ci descrive le svariate scene di passione. Chi l’avrebbe mai detto che sul ponte di una nave potessero accadere certe cose…

Alla prossima!

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento