Home » Recensione libri » Recensione: “Vivienne (The Men of Crestview Vol. 2)” di A.M. Hargrove

Recensione: “Vivienne (The Men of Crestview Vol. 2)” di A.M. Hargrove

Vivienne Renard: un tuffo nel passato non avrebbe dovuto avere un effetto simile su di me.
Dieci anni prima, quando l’avevo conosciuta, non era altro che un cervello molto avanzato e piuttosto utile.
Diamine, l’avevo pagata per farmi i compiti.
Tuttavia, adesso… è stupenda da mozzare il fiato, ma ha avuto il coraggio di rifiutare di uscire con me… diverse volte.
Nessuno può rifiutare me, Prescott Beckham, per nessuna ragione.
Ho un obiettivo e non mi fermerò finché non mi troverò tra le sue cosce e la sentirò gemere il mio nome.
Le sue labbra rosse e carnose sono la causa dei miei sogni erotici e mi inducono a comportarmi come un ragazzino alle prese con la sua prima cotta.
Se non posso averla, allora nessun altro potrà.
La cosa peggiore è che desidero possedere ogni parte di lei.
Tuttavia, c’è un piccolo problema.
Vivi non mi sopporta.
Anche la storia dei “vecchi amici” è fallita.
Ha detto che non lo eravamo mai stati, ma io sono il re dei giochi senza scrupoli.
Farà meglio ad essere pronta, perché Vivi finirà nel mio letto… prima o poi.
Sono piuttosto sicuro che accadrà prima di quanto lei possa immaginare.

Fonte della trama: Quixote Edizioni

Eccoci arrivate al secondo capitolo della saga “The Men of Crestview”, in cui approfondiremo la conoscenza di Prescott Whitworth Beckham e scopriremo qualcosa sulla bella Vivienne.

Che lui sia ricco, bello e viziato probabilmente già l’avevamo capito, ma in questo libro scopriamo anche che ama il vizio in ogni sua forma (sesso, fumo, alcool…) e che è determinato e sicuro di sé, come solo un uomo vissuto sempre nell’agio potrebbe essere.

Vivienne Renard per quanto possibile è esattamente il suo opposto.

Vittima di bullismo nell’adolescenza a causa del sovrappeso, ha dovuto guadagnarsi ogni piccola vittoria con il sacrificio, seppure con una laurea in mano, è costretta ad accettare i lavori più umili per arrivare alla fine del mese. No, niente è mai stato regalato a questa ragazza.

Per quale motivo il destino fa incontrare nuovamente due persone così diverse? Forse per fare giustizia a qualche torto del passato?

Prescott rimane folgorato da questa nuova bellissima donna, così diversa dai tempi di Crestview e decide subito che deve essere sua.

Vivi invece, identifica in lui un periodo pieno di dolore, rabbia e solitudine che non vuole assolutamente ricordare e quindi mantiene le distanze.

È divertente vedere quello che arriva a fare un uomo determinato a ottenere ciò che vuole, ma ancora meglio, è scoprire che ci sono donne con carattere e principi che non si lasciano comprare.

Tanto più lui si mostra arrogante e insistente, più lei diventa diffidente e guardinga.

Chi vincerà questo scontro di volontà lo lascio scoprire a voi, ma vi anticipo che i colpi di scena sono tanti e gli eventi daranno ai due la possibilità di andare oltre le apparenze ed evolvere.

Non lasciatevi ingannare, sembra un romanzetto, ma in realtà vengono affrontati temi più seri come la violenza sulle donne e il bullismo.

La trama è ben strutturata e il ritmo veloce, “Vivienne” è un libro che si legge tutto d’un fiato.

Non mancano scene decisamente hot, ma sono ben collocate nel contesto, personalmente non le ho trovate né pesanti né inopportune.

Aspettando con impazienza il sequel della saga, lo consiglio vivamente.

Prequel:

Un’ossessione speciale (The Men of Crestview Vol. 1)

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...