Home » Recensione libri » Recensione: “Una notte di scandalo – (I duchi malandrini Vol. 4)” di Darcy Burke

Recensione: “Una notte di scandalo – (I duchi malandrini Vol. 4)” di Darcy Burke

SERIE: I Duchi Malandrini
AUTORE: Darcy Burke
EDITORE: Darcy Burke Publishing
GENERE: Historical romance
DATA DI PUBBLICAZIONE: 17 aprile 2020

1. Una notte di seduzione (Erica Ridley)
2. Una notte di abbandono (Darcy Burke)
3. Una notte di passione (Erica Ridley)
4. Una notte di scandalo (Darcy Burke)
5. Una notte da ricordare (Erica Ridley)
6.Una notte di tentazione (Darcy Burke)

Ecco a voi gli indimenticabili frequentatori della più famosa taverna di Londra, Il Duca Malandrino. Belli e seducenti, con fascino e arguzia da vendere, una notte con questi libertini e farabutti non basterà mai…

Jack Barrett è un ambizioso deputato che non ha né il tempo né la voglia di prendere moglie. Quando scopre la sorella del duca di Eastleigh intrufolarsi in uno dei club privati per gentiluomini di Londra, rimane sconvolto – e pericolosamente affascinato – e assume il ruolo di protettore, solo per scoprire che lei ha i mezzi per distruggerlo.

La paria sociale lady Viola Fairfax si traveste da uomo per scrivere una rubrica su una popolare rivista femminile. Quando incappa per caso in uno scandalo in divenire che vede coinvolto un famoso deputato, coglie l’occasione per affermarsi come vera giornalista. Tuttavia, l’uomo insopportabile e inebriante potrebbe anche non essere il radicale che si presume, e più tempo loro due trascorrono insieme, più Viola rischia di fare l’unica cosa che ha giurato di non fare mai: innamorarsi.

Rieccomi nella Londra del 1817, ma questa volta troviamo un’ambientazione completamente diversa rispetto ai precedenti libri della serie; infatti i tumulti e il malcontento dell’epoca vengono messi in primo piano, dopo l’attentato al principe reggente l’intera Inghilterra cade vittima di una tensione velata di paura che crea situazioni fuori dal normale. Viene proibito riunirsi con l’atto sulle Assemblee Sediziose e con l’habeas Corpus viene sospesa la possibilità per i politici di essere intoccabili dal punto di vista della legge, questi sono eventi storici autentici e il nostro libro gira in questo ingranaggio reale in cui l’autrice realizza un’avvincente storia investigativa che come protagonisti ha Jack Barrett, ex avvocato e parlamentare con una promettente carriera, e Viola Fairfax, che abbiamo già conosciuto nel secondo capitolo della serie e sorella del Duca Eastleigh.

Viola scrive una rubrica come giornalista al Ladie’s Gazette, ma visto che all’epoca non assumevano donne, si inventa l’identità di Sir Tavistock, che le permette di scrivere e, grazie a un perfetto travestimento, di mimetizzarsi con gli uomini e carpire informazioni nelle serate alla taverna Il Duca Malandrino da utilizzare per dare vita ai suoi articoli sui gentiluomini. Tutto fila liscio da due anni, in cui solo il fratello conosce la vera identità di Tavostock; finché una sera un parlamentare con la lingua sciolta dall’alcool le confessa di sapere che dietro l’attentato al principe c’è un politico corrotto, qui la nostra investigatrice parte all’attacco per scoprire chi sia ma viene scoperta da Jack Barrett, che a quanto pare non si è fatto ingannare dall’abile travestimento della sorella del Duca. Inizieranno a indagare insieme scoprendo che forse, oltre lo scopo della missione, c’è qualcosa che li attrae molto di più. Le scintille non mancano, i baci descritti dalla Burke mi hanno tolto il respiro, la scena hot fa salire la temperatura e sperare che tutti noi, chi prima chi dopo, conoscano un’emozione simile un misto tra passione e dolcezza.

Jack mi ha conquistata già dopo pochi capitoli, è un uomo con degli ideali forti, un parlamentare che crede nella giustizia per il popolo e per questo ha nemici che lo accusano di essere un radicale, che all’epoca era un’ingiuria. Il nostro protagonista maschile è davvero affascinante e sicuro di sé, però non resisterà molto all’angelo biondo che porterà scompiglio nella sua vita esteriormente perfetta.

Viola dal canto suo è un uragano, una super donna che lotta per emergere in un mondo di uomini, senza paura e con una dose abbondante di follia che incanta e fa tifare per lei nelle sue indagini avvincenti e spericolate, per fortuna ha Jack che la tiene al sicuro altrimenti chissà che fine avrebbe fatto!

La struttura del libro mantiene la caratteristica degli altri alternando i pensieri e le vicende dei due protagonisti capitolo per capitolo, una cosa che a me personalmente piace molto e con cui l’autrice ci aiuta a sentirci parte della storia.

I personaggi sono ben sviluppati e adoro come le due autrici sappiano creare storie così diverse ma così ben amalgamate, dando senso e vita a un contesto temporale con qualche spruzzata di storia.

Un’altra bella storia che mi ha accompagnato in una piacevole lettura, con tutti gli ingredienti per mantenere vivo l’interesse sulla saga dei Duchi Malandrini che continuerò a leggere.

Vi auguro buona lettura e sono certa che l’investigatrice più coraggiosa della nobiltà inglese vi piacerà proprio come a me, con il suo Cavaliere senza macchia ad accompagnarla in questa avventura con un alto tasso di romanticismo. Perché l’amore non si può inseguire, quando si è pronti sarà sempre lei a sceglierci.

SERIE: I Duchi Malandrini AUTORE: Darcy Burke EDITORE: Darcy Burke Publishing GENERE: Historical romance DATA DI PUBBLICAZIONE: 17 aprile 2020 1. Una notte di seduzione (Erica Ridley) 2. Una notte di abbandono (Darcy Burke) 3. Una notte di passione (Erica Ridley) 4. Una notte di scandalo (Darcy Burke) 5. Una notte da ricordare (Erica Ridley) 6.Una notte di tentazione (Darcy Burke) Ecco a voi gli indimenticabili frequentatori della più famosa taverna di Londra, Il Duca Malandrino. Belli e seducenti, con fascino e arguzia da vendere, una notte con questi libertini e farabutti non basterà mai… Jack Barrett è un ambizioso…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento