Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: The Equalizer -Prima Stagione-

Recensione: The Equalizer -Prima Stagione-

Ecco a voi The Equalizer, la prima parte della prima stagione,che ha entusiasmato la nostra Wicked Wolf. Qui il trailer della serie.

The Equalizer

Progetto Grafico di Vita Firenze

Fenici! Pronte a pareggiare i conti?

Qui ci sono i primi sei episodi di The Equalizer giusti giusti per voi, per godervi una serie breve (e rinnovata per una seconda stagione) che senza troppi fronzoli o pretese ci porta quel tantino di azione di cui avevamo bisogno, senza macellarci le parti intime con le lagne personali dei protagonisti.

O perlomeno non troppo.The Equalizer- Prima Stagione-Imm.1

Queen Latifah regna. Fine della recensione.

Ah, non posso?

Robyn McCall è un’ex agente della qualunque, nel senso che era nella CIA, di qua, di là, Nord Sud Ovest Est starò cercando lei o forse me. Vive a New York con quella rottura di palle vivente che è sua figlia e l’impicciona ma fin troppo utile zia Viv (Will Smith, sei tu?); insomma, se ti tiene la ragazzina notte e giorno mentre fingi di avere un lavoro, il minimo che puoi fare è apprezzare una che lo fa gratis.

Non è dato inoltre sapere chi porta di fatto la pagnotta a casa, ma immagino non sia importante.

Robyn si trova per caso coinvolta nelle disgrazie di una ragazza accusata ingiustamente di omicidio, e una volta risolto il caso decide coi suoi amici, quelli coi soldi, di mettere in piedi un’agenzia clandestina che aiuta gratuitamente la gente disperata.

Le persone che chiedono il loro aiuto hanno sempre storie diverse, complesse e originali che richiedono regolarmente l’intervento di tutti e tre: Robyn la fixer, Harry l’hacker (interpretato come sempre da Adam Goldberg che fa solo questo tipo di personaggi) e Mel, cecchina infallibile e ottimo supporto sul campo.

Menzione a parte per Chris Noth nel ruolo di Bishop, ex capo/collega che sostiene la protagonista e le copre le spalle e il detective Dante, un tipo palloso con una scopa nel sedere.The Equalizer- Prima Stagione-Imm.2

Queen Latifah è impeccabile in questo ruolo, con l’arroganza di chi sa cosa sta facendo e sa di essere nel giusto, ma soprattutto indossa dei cappotti bellissimi.

Una serie confortevole che si discosta molto dai film con Denzel Washington e trova una sua dimensione nel numero limitato di episodi (ne arriveranno altri quattro dai primi di maggio), perfetto per non annoiare lo spettatore e mantenerlo concentrato sullo show; i complotti sono interessanti senza essere inutilmente complicati e la trama orizzontale è pressoché inesistente.

Certo, si starebbe meglio senza la figlia fastidiosa e la zia impicciona, ma anche lì la loro presenza è talmente limitata che possiamo soprassedere.

 

 

Click to rate this post!
[Total: 2 Average: 5]

Fulvia Elia

Lascia un Commento