Home » Recensione libri » Recensione: “Miele ” Billionaire Trilogy #2 di Meghan March

Recensione: “Miele ” Billionaire Trilogy #2 di Meghan March

 

 

L’ho fatto davvero. Ho sposato un milionario. Il motivo lo so soltanto io. Di certo non mi aspettavo di essere trattata come un oggetto. Anche se ho fatto delle promesse sull’altare, sono determinata a restare me stessa. Lui con le sue regole sta conquistando il mio mondo, ma io non sono un tipo che ubbidisce e basta. C’è solo un piccolo problema: forse mi sto innamorando. Non so come andrà il nostro matrimonio, ma la sfida è restare aggrappata a un frammento di me mentre soccombo ai suoi piaceri proibiti.

 

 

Eccoci care fenici al secondo appuntamento con la Billionaire serie di Meghan March. Come li avevamo lasciati? Lei è scappata lasciando a suo marito un misero bigliettino di addio.

Creighton è su tutte le furie ma non si perde d’animo e con le risorse che possiede si mette sulle sue tracce. Doveva essere un matrimonio senza complicazioni, nato per tirarsi fuori da un finto fidanzamento, ma per Holly si è rivelato tutt’altro.

 

“Allora baciami. Lascia il tuo segno su di me. Fagli sapere che sono soltanto tua, che per lui sono totalmente inaccessibile.” (Tratto dal libro)

 

La giovane ragazza proveniente dal Kentucky ha bisogno di certezze e gesti concreti che le diano stabilità. Questo non succede quando Creighton si dimentica della promessa fatta, ovvero di portarla a Nashville per il tour che segnerà l’inizio della carriera da cantante country e così Holly, sentendosi tradita, fugge dalla casa lussuosa di NY. In questo secondo capitolo i neosposi si aprono alla reciproca conoscenza, cercando un compromesso per riuscire a convivere serenamente. Holly è il personaggio che si scopre di più rivelando le sue debolezze e paure dovute al passato doloroso e alle recriminazioni sulla morte della cara nonna che era tutta la sua famiglia.

Creighton non è male per essere un milionario, perché cerca di accontentare Holly in tutto e per tutto, viziandola e venerandola. Anche se i suoi propositi sul matrimonio inizialmente non erano idilliaci, adesso sembra che si stia affezionando un po’ troppo a sua moglie. L’idea era di avere un corpo caldo sempre a disposizione, sesso meraviglioso e liberarsi della schiera di donne pronte a proporsi per farsi sposare. Questo sentimento che sta nascendo sopraffacendo la mera lussuria, destabilizza il bel milionario che si ritrova ad avere in mente solo lei, seguendola addirittura per il tour da un posto all’altro del paese.

Il doppio POV lo ritroviamo anche in questo libro e lo capiamo anche dal nome di ogni capitolo che si alterna tra i due protagonisti. Il sesso è molto presente, troppo secondo me, il cinquanta per cento della trama si svolge tra le lenzuola. I giochi erotici che propone alla sua sposina accondiscendente danno pepe a questa storia d’amore. Creighton però non ha capito con chi ha a che fare, di sicuro Holly non è una di quelle belle statuine che ha conosciuto fino ad oggi. I segreti, le cose non dette, sono deleterie in un rapporto fragile come il loro, così alla prima difficoltà Holly fa quello che le viene più facile e scappa, di nuovo.

Non male care lettrici, io adesso voglio sapere cosa succederà. Non vi dico cosa ha combinato il caro Creighton, ma vi assicuro che non avrebbe dovuto farlo.

Buona lettura.

 

 

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento