Home / Recensione libri / Recensione: “The Mister” di E.L.James

Recensione: “The Mister” di E.L.James

Care Fenici,Emanuela vi parlerà del nuovo successo editoriale di Madame 50 sfumature ,E.L.James, The Mister..

Londra, 2019. La vita è sempre stata facile per Maxim Trevelyan. Molto attraente, ricco, aristocratico, non ha mai dovuto lavorare e ha dormito da solo nel suo letto molto di rado. Ma un giorno, improvvisamente, tutto questo cambia quando una tragedia lo colpisce ed eredita il titolo nobiliare della sua famiglia: un’immensa ricchezza e tutta la responsabilità che ne deriva. E questo non è un ruolo per il quale Maxim è preparato e si deve sforzare per affrontarlo.

Ma la sfida più grande sarà resistere al desiderio per una giovane donna enigmatica, giunta inaspettatamente a Londra, che porta con sé solo il suo passato, difficile e pericoloso. Sfuggente, bella e con un grande talento musicale, Alessia rappresenta per Maxim un mistero seducente e il suo desiderio per lei aumenta diventando presto una passione che non si spegne, mai provata prima. Ma chi è Alessia Demachi? Può Maxim proteggerla da ciò che la minaccia? E lei come reagirà quando scoprirà che anche lui le sta nascondendo dei segreti?

Dal cuore di Londra, alla selvaggia Cornovaglia, fino alla cupa e temibile bellezza dei Balcani, The Mister è un viaggio emozionante in cui si alternano pericolo e desiderio, lasciando il lettore senza fiato fino all’ultimissima pagina.

 

 

Vi devo confessare di aver letto questo libro fino alle cinque del mattino pur di finirlo e questo vi dà la misura del ritmo e della tensione sensuale che E.L. James riesce a creare in questo suo nuovo romanzo, scritto dopo il travolgente successo delle Cinquanta sfumature.

Ambientazione Old English, prima Londra e poi la Cornovaglia, nelle tenute ereditate da Maxim Trevelyan, giovane dedito solamente al divertimento e alla conquista continua di donne da portarsi a letto per una sera sola, perché la regola per lui è: solo una notte e nessun legame sentimentale.

Maxim è tormentato dalla tragedia che gli si è abbattuta addosso e che ha fatto deragliare il treno della sua vita; ora per lui ci sono troppe responsabilità, ricchezze da gestire con attenzione e la sensazione di essere sempre una seconda scelta del destino, perché tutti i meriti e le doti erano del fratello Kit, scomparso troppo presto e insostituibile nei cuori di chi lo aveva amato.

Il nostro eroe è perciò un’anima complicatissima che nasconde, nella musica che compone, una grande sensibilità e tanto amore. La vita ha però in serbo per lui una sfida più grande: fare di lui un uomo capace di amare e di donarsi all’altra senza riserve.

L’amore arriva in una strana maniera, nascosto sotto il rozzo camice da domestica di Alessia, giovane albanese che vive a Londra facendo le pulizie.

Alessia è una clandestina, se ne intuisce la paura nei flashback della fuga che l’ha portata lontana dai trafficanti di donne e l’ha spinta a vagare nei boschi per giorni, prima di approdare a Londra a casa di un’amica della madre.

Timida e spaventata come una cerbiatta, attira immediatamente le attenzioni di Maxim, che fatica a comprendere i suoi sentimenti e le sue pulsioni, rendendosi lentamente conto che la giovane non scatena in lui solo istinti sessuali ma, soprattutto, ammirazione e un forte senso di protezione.

Così, lo spietato Don Giovanni sciupafemmine si trasformerà nel più appassionato e tenero degli amanti e nel compagno più ferocemente protettivo che Alessia possa desiderare. Ma gli ostacoli sono molti e non solamente di natura sociale…

Non è possibile raccontare di più per non sciupare la sorpresa nel lettore, ma posso dire con sicurezza che questo libro sarà sicuramente un nuovo successo per Madame Cinquanta sfumature, perché la sua abilità nel mixare sesso, amore e tensione narrativa è veramente proverbiale.

Emanuela

Emanuela
x

Check Also

Recensione in anteprima: Innamorarsi a Bombay di Jenny Ashcroft

Titolo: Innamorarsi a Bombay Autore : Jenny Ashcroft ...