Home / Recensione libri / Recensione in anteprima: “Rescue Me” di Elisa Gentile SERIE: Lovers #2

Recensione in anteprima: “Rescue Me” di Elisa Gentile SERIE: Lovers #2

TITOLO: Rescue Me
DATA DI PUBBLICAZIONE : 30 Ottobre 2019
GENERE: erotic contemporary
AUTORE: Elisa Gentile
SERIE: Lovers #2

Lei è Hailee. E da sempre ama Xander.
Non conosce altro amore all’infuori di lui: aveva solo tredici anni quando, improvviso come solo un colpo di fucile può esserlo, perde la testa per quel ragazzo. Non una semplice cotta: lei, per lui, ci perde proprio il cuore.
E non importa se, inizialmente, sia solo tutto baci rubati e carezze proibite; gli anni passano, e di quell’amore idilliaco di cui sa tutto, Xander capisce di non potersene fare nulla.
Perché c’è Kelly. E perché lei aspetta un figlio suo.
Dopotutto, lui da Hailee sa di trovare solo poche cose: un porto sicuro, una notte al caldo, un salvarsi quando l’uragano rischia di investirlo.

Xander, anima in pena, che, prima di uscire di casa, che sia per lavoro o per un incontro clandestino di boxe, si accovaccia a terra, allarga le braccia e stringe a sé il proprio bambino, come se temesse che possa essere la sua ultima volta.
Lui, che ha vissuto l’agonia di dover riconoscere il corpo inerme della propria compagna morta. Lui, che è solo un ammasso di muscoli, rabbioso e che si trascina a forza. Lui, che è convinto di non poter amare mai più.

Ed è così da sempre: da quando Hailee è nella testa di lui per sbaglio e da quando, corpo contro corpo, è iniziato un gioco al massacro che ha loro due come vittime. Chi dovrebbe perdonare chi, quindi, se lei lo ama come non si dovrebbe amare e lui pensa di prendersi qualcosa che non gli appartiene?

Xander ed Hailee sono questo: un amore cancellabile, come una voglia consumata. Ma anche indelebile, come la macchia di un colore sul foglio.
“Non riesco a combatterlo –è inutile tentare di sconfiggerlo, c’è solo da viverselo”.

In questo secondo capitolo della Lovers Series di Elisa Gentile i protagonisti indiscussi sono Hailee e Xander.

Premetto che se state cercando un libro tutto rose, fiori e cuoricini questo non fa per voi, vi garantisco che vi verranno varie crisi di nervi e, in alcuni momenti vi assalirà la voglia di uccidere qualcuno!

Il romanzo inizia con la nostra Hailee alle prese con un test di gravidanza positivo, e purtroppo non ne sarà felice, non perché non desideri un figlio, ma perché non sa come dirlo a Xander.

Per capire il perché, facciamo un salto indietro nel passato e vi racconto brevemente come inizia la loro storia…

Hailee, Xander e Douglas si conoscono a scuola, sempre insieme, migliori amici, i maschietti sempre pronti a difenderla perché per loro è come una sorellina, lei ha tredici anni e loro quindici.

Con il passare del tempo Hailee si rende conto che quello che prova per Xander non è semplicemente affetto o amicizia. Ne è completamente e perdutamente innamorata.

Gli anni trascorrono e non si capisce bene come, lei e Xander diventano molto intimi, anche se non come vorrebbe Hailee, ma la ragazza pur di stargli vicino se lo fa andar bene.

Il problema qual è? Che mentre lei penderà dalle sue labbra, lui va avanti con la propria vita. Va al college, conosce Kelly e decidono di sposarsi poiché lei rimane incinta, ma questo non lo ferma dal tornare costantemente da Hailee.

Lei continua a stare sempre un passo dietro di lui, a fare l’amante, anche quando nasce il piccolo Marvin, anche quando Kelly muore in un tragico incidente, lei c’è sempre.

Lo ha aiutato a rimettere insieme i pezzi, a crescere il suo piccolo, facendo da baby sitter, e forse anche un po’ da mamma a Marvin.

Dieci lunghissimi anni passati a scaldare il letto di un ragazzo che ama con tutto il cuore ma che sostanzialmente, altro non è che un egocentrico, menefreghista, figlio di buona donna che vi garantisco avrei volentieri preso a schiaffoni!

Potrete dunque immaginare la sua reazione quando scopre della gravidanza.

Hailee per lui non vale niente, è sempre solo stata una “scopata facile”, come piu’ volte la definisce, lui ha già un figlio di cui prendersi cura, il suo piccolo angioletto di poco più di quattro anni.

La ragazza si reca in ospedale, sotto consiglio di suo fratello Niall, per una visita di controllo e per valutare eventuali decisioni e indovinate chi è il ginecologo che dovrà visitarla? Cameron, il migliore amico di Niall, innamorato di lei da quando aveva diciassette anni…

I personaggi sono decisamente diversi tra loro: Hailee all’inizio mi ha fatto molta tenerezza, insomma, a soli ventitrè anni si ritrova incinta di un uomo che lei ama ma che l’ha sempre considerata una semplice valvola di sfogo, che l’ha spesso trattata come una pezza da piedi e che chiaramente le dice che lui, di questo bambino, non ne vuol sapere nulla.

Lei è sempre molto accondiscendente, fino a quando dopo una serie di situazioni non proprio positive inizia a tirare fuori il carattere, a decidere che nella vita merita di più di un paio d’ore di piroette tra le lenzuola e lo fa con un’affermazione che giuro mi ha lasciata spiazzata!

Non sono più la tua puttana Xander!”

Xander è cazzuto, sicuro di sé, convinto di poter avere tutto quello che desidera e soprattutto consapevole che lei sarà sempre disponibile, fintanto che non verrà messo alla porta.

Come ci si sente a essere rifiutati Xander?

E sapete qual è la sua colpa più grande? Non aver apprezzato la donna meravigliosa che la vita gli ha messo sul suo cammino!

Ricapitolando…

Leggendo questo libro certamente non ci si annoia, troveremo molti sentimenti contrastanti come l’amore, l’odio, il tradimento, la sofferenza e il tormento.

Ne consiglio vivamente la lettura a coloro che amano le storie d’amore travagliate, dove per ogni cosa positiva ne arrivano poi almeno tre negative, dove nulla è dato per scontato e dove l’amore…TRIONFERÀ?…

 

 

 

ladykira

ladykira
Admin founder RFS
x

Check Also

Recensione: “L’UOMO PERFETTO E’ UN BASTARDO” di Jessica Clare Serie: Roughneck Billionaires #3

Knox Price è sempre stato convinto di non ...