Home / Recensione libri / Recensione: “Il tempio della fortuna” di Devney Perry

Recensione: “Il tempio della fortuna” di Devney Perry

Emmeline Austin, giovane ereditiera newyorkese, dopo una notte di follie nella capitale mondiale del divertimento si ritrova con un anello al dito, un altro abbandonato sul tavolo, un bigliettino di scuse e il cuore spezzato. Nove anni dopo, stanca di vivere una vita seguendo le regole di un padre troppo autoritario, vuole finalmente dedicarsi a un lavoro che le piaccia davvero e lasciarsi alle spalle il caos della Grande Mela. Decide così di accettare un posto di maestra d’asilo a Prescott, nel Montana, e trasferirsi tra le montagne e i boschi della Jamison Valley. Quello che non si aspetta, una volta giunta nella placida cittadina, è di ritrovare l’uomo che le aveva rovinato la vita tanti anni prima, suo marito. Nick Slater è il capo del servizio antincendio, proprio a Prescott. Taciturno e riflessivo, è uno degli uomini più stimati in paese e nasconde un segreto nel suo cuore: nove anni prima, dopo averla sposata e dopo appena un’incantevole notte da marito e moglie, ha dovuto abbandonare l’unica donna che avesse mai amato nella sua vita, per poterla tenere al sicuro dalle ombre del suo passato. Ma quando il destino, inaspettatamente, riporta la sua Emmy nella sua vita solitaria, Nick è certo che stavolta non può permettersi di perderla di nuovo, e sarà disposto a tutto pur di ottenere una seconda possibilità per dimostrarle la profondità del suo amore anche dopo gli anni passati lontani, e difenderla da ogni pericolo.

Dopo una notte di passione travolgente a Las Vegas, Emmeline si ritrova al mattino sola e sposata.

Per la compassata Emmy è una novità, mai si sarebbe data ai bagordi e avrebbe compiuto un gesto così azzardato. Ma a Las Vegas tutto può succedere!

Mentre la ragazza festeggia il giorno del suo compleanno e l’imminente laurea, si ritrova per caso faccia a faccia con Nick, e così inizia la loro conoscenza, con una sfida. Il tempio della fortuna, è il luogo in cui quella stessa sera, i due giovani si scambiano le fedi e una promessa che però verrà subito infranta. Nonostante nove lunghi anni, per Emmy il ricordo è ancora vivo, non può dimenticare.La piccola fotografia del matrimonio, conservata per tutti questi anni da Emmeline, è la prova del sentimento che quest’uomo è riuscito a scalfire nella ragazza.

Il romanzo è strutturato molto bene, con una trama elaborata ma scorrevole.

I colpi di scena sono tanti, poiché la storia si evolve di continuo e lascia il lettore completamente rapito dagli avvenimenti. La personalità dei due protagonisti è ben caratterizzata durante tutto il corso del libro. L’incontro casuale tra i due personaggi, dopo nove anni di silenzio assoluto, ci porta a fare un lungo salto temporale, dove non troviamo più due giovani ragazzi ma due adulti, ognuno con un vissuto ingarbugliato da analizzare.

L’ambientazione cambia quando Emmeline si trasferisce dalla grande mela, luogo in cui ha sempre vissuto, in Montana a Prescott, dove finalmente realizzerà il sogno di insegnare. Rimane spiazzata quando si ritrova suo marito, dopo tanti anni di inutili ricerche e sofferenza, proprio a Prescott. È bellissima la personalità di questa ragazza che, nonostante sia ricchissima e provenga da una famiglia facoltosa, si adegua facilmente alla realtà locale, integrandosi facilmente e facendosi amare nell’immediato dai suoi piccoli alunni e dalla comunità.

Il misterioso Nick è imperfetto, perché il gesto di abbandonare la sua sposa non è stato facile da digerire e lo ha penalizzato inevitabilmente, io non lo avrei mai perdonato. I personaggi che ruotano attorno a loro sono veramente tanti e ce n’è per tutti i gusti e fra questi ritroviamo i protagonisti del romanzo “La fattoria dei nuovi inizi”.

Per Nick, quindi, la strada per farsi perdonare sarà lunga e tortuosa e il cuore di Emmeline, messo a dura prova in questi nove lunghi anni, sarà difficile da raggiungere.

Le scene piccanti non mancano ma vi assicuro che soprattutto l’adrenalina e la suspense l’hanno fatta da padrone e ai lo avrei immaginato dalle prime battute del libro. Ve lo consiglio, una gradevolissima lettura!

Emmeline Austin, giovane ereditiera newyorkese, dopo una notte di follie nella capitale mondiale del divertimento si ritrova con un anello al dito, un altro abbandonato sul tavolo, un bigliettino di scuse e il cuore spezzato. Nove anni dopo, stanca di vivere una vita seguendo le regole di un padre troppo autoritario, vuole finalmente dedicarsi a un lavoro che le piaccia davvero e lasciarsi alle spalle il caos della Grande Mela. Decide così di accettare un posto di maestra d'asilo a Prescott, nel Montana, e trasferirsi tra le montagne e i boschi della Jamison Valley. Quello che non si aspetta, una…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione in anteprima:”Non credo al lieto fine” di Marilena Boccola

  Titolo: Non credo al lieto fine Autore:Marilena ...