Home / Recensione libri / Recensione: I want you di Penelope Ward e Vi Keeland

Recensione: I want you di Penelope Ward e Vi Keeland

 

Bestseller del New York Times
Autrici di Bastardo fino in fondo

Cara Bridget,
ho deciso di scriverti perché non so come altro farti arrivare il mio messaggio. E così, eccomi qua. Non siamo fatti per stare insieme. Tu sei una mamma responsabile, con la testa sulle spalle. Io sono uno specializzando di passaggio, vivo nella tua dépendance e tornerò a casa in Inghilterra appena il tirocinio sarà terminato. Eppure… Per qualche dannato motivo, non riesco a smettere di pensarti. Ti desidero. E credo che anche per te sia lo stesso. Me lo dicono i tuoi occhi ogni volta che una delle mie battutine fastidiose ti coglie impreparata. La mia attrazione per te non è un gioco. Questa lettera è un promemoria per ricordarti che siamo adulti, che il sesso è una pratica salutare e, soprattutto, che puoi trovarmi a pochi passi dalla tua cucina. Inoltre, vorrei farti sapere che la mia porta sarà socchiusa, qualora decidessi di venire a trovarmi nel cuore della notte. Chissà, prima o poi.
Da parte mia, niente domande.
Pensaci.
Simon

Due autrici bestseller del New York Times
La coppia più irriverente del romanzo rosa

«Vi Keeland e Penelope Ward insieme fanno scintille, aspetto con impazienza le prossime collaborazioni!»

Raine Miller, autrice bestseller del New York Times
«Mi emoziono ogni volta che queste due autrici annunciano un nuovo libro!»
«Chi non vorrebbe avere il dottor Simon dietro la porta di casa?»

 

Nome: Simon
Età: 29
Altezza: 1.90 m
Professione: Medico tirocinante
Segni particolari: inglese, biondo, bellissimo e con una passione per i sederi a mela.

Se questi indizi non vi dicono nulla allora lo farà il suo nomignolo: Dottor Bollore.
Se avete nostalgia del dott. Ross di E.R. o se vi manca il Dott. Shepherd di Grey’s Anatomy, beh lui surclasserà tutti.

Tornano con un nuovo libro le meravigliose Penelope Ward e Vi Keeland, e stavolta vi faranno ammalare, sì, ma d’amore.

Questo romanzo si legge tutto d’un fiato e ti lascia col cuore in gola fino all’ultima pagina, ho sospirato talmente tanto che dal medico dovrò andarci pure io per farmi dare una controllatina. Personaggi dinamici coi quali non ci si annoia mai.

Simon, oltre a essere immaturo, inizialmente sembra l’uomo superficiale che ci si aspetta nella maggior parte dei libri. Invece no. È dolcissimo, attento, vulnerabile, forte al tempo stesso, nonostante la sua età che rende incerta la gamma di emozioni che prova, e nasconde la sua vera natura dietro battute sconce (vabbè pure lui è decisamente sconcio). Ed è ciò che fa impazzire la nostra protagonista femminile Bridget, cresciuta troppo in fretta per i suoi 33 anni, vedova da due e con un figlio di nove che inizia ad affrontare il mondo e che chiede sempre più la presenza di un genitore che non c’è più, e ti spezza il cuore.

Lei è una donna caparbia, che non si arrende, che si sta rimettendo in piedi, lotta ogni giorno per il bene di suo figlio e cerca di ricostruirsi una vita, è bellissima e ha tante possibilità ma sarà Simon a mostrarle la via. Ci saranno molti ostacoli da superare, segreti da svelare, tra battibecchi, battute divertenti, situazioni imbarazzanti ed esilaranti che cattureranno la vostra attenzione e tante scene hot dove il Dottor Bollore riscalderà sia l’ambiente medico che la casa che dovrà dividere con Bridget; voleranno scintille, nello stile già consolidato dalle nostre formidabili autrici.

Ho amato questi personaggi apparentemente semplici ma che mi hanno fatto provare emozioni diverse, e mi sono trovata all’ultima pagina inaspettatamente con la voglia di ricominciarlo. Mi hanno fatto pensare a ciò che ci portiamo dentro e quanto il nostro atteggiamento influisca sulla percezione che gli altri hanno di noi. Possiamo passare una giornata negativa eppure possiamo ridere senza far capire nulla, e questi personaggi mostrano una connessione che nella vita vera manca, ed è ciò che me li ha fatti amare ancora di più.

Perciò che ne dite di farvi prendere all’amo anche voi e farvi riscaldare dalla nostra favolosa coppia?

Libro caldamente consigliato.

 

 

 

 

 

 

 

Claudia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Borrowing Blue – Serie: Made Marian #1” di Lucy Lennox

Blue: Quando il mio ex entra nel bar ...