Da non perdere

Dentro il telefilm: “Lucifer”

 

<Al principio… l’angelo Lucifero fu esiliato dal Paradiso, e condannato a dominare l’Inferno per l’eternità. Finché non decise di prendersi una vacanza…>

***

Ciò non fa meraviglia, perché anche Satana si maschera da angelo di luce.

***

Lucifer: <Amenadiel, come va, omaccione?>

 Amenadiel: <E’ stato richiesto il tuo ritorno negli Inferi.>

Lucifer: <Oh, bene, ok. Fammi controllare l’agenda. Si, ecco qui. Dal 7 di giammai fino al 15 di non se ne parla proprio, va bene, per voi? Senti, ricorda a papà che ho lasciato l’Inferno, perchè ero stufo di prendere parte alla sua recita.>

 Amenadiel: <Devo ricordarti di non mancare di rispetto a nostro Padre, Lucifer?>

 Lucifer: <Sì, beh, nostro Padre mi manca di rispetto sin dall’inizio dei tempi, quindi da che pulpito… non credi?>

***

Amenadiel: <Tu…sei la beffa di ogni peccato divino.>

Lucifer: <Grazie.>

***

Lucifer: <Jimmy Boz? Non posso credere che hai quasi sposato quel sudaticcio mollaccione.>

Delilah: <Ha prodotto il mio album. Me l’hai presentato tu.>

Lucifer: <Ti ho proposto di lavorarci, non di andarci a letto.>

Delilah: <Ero confusa.>

Lucifer: <E poi l’hai lasciato all’altare.>

Delilah: <Sì, sono stata proprio scortese.>

Lucifer: <No, quello mi è piaciuto.>

***

Chloe: <Può dirmi una cosa? Come mai è morta sotto una tempesta di pallottole, e lei è uscito senza un graffio? Questo mi sembra interessante, a lei no?>

Lucifer: <I vantaggi dell’immortalità.>

Chloe: <Immortalità? Certo. Non mi ricordo mai, si scrive con una o due M?>

***

lucifer

Chloe: <Lucifer Morningstar.. è tipo un nome d’arte?>

 Lucifer: <Temo di no, me l’ha dato Dio. Sai, mi sembra di conoscerti. Ci siamo mai incontrati?>

 Chloe: <Sì, cinque minuti fa.>

***

Lucifer: <Andiamo, ti aiuterò. Sarà divertente.>

Chloe: <Come potresti aiutarmi?>

Lucifer: <Possiedo una certa abilità. Posso essere molto persuasivo. E vedo cose che gli altri ignorano.>

Chloe: <Quindi sei una specie di sensitivo?>

Lucifer: <No, non leggo nella mente. Non sono uno jedi.>

***

Lucifer: <La gente mi racconta delle cose.>

Chloe: <Ti dicono delle cose. Ti confessano i loro peccati come se niente fosse.>

Lucifer: <No, non i peccati. Non ho potere su quelli, dovrei avere un permesso speciale. Io faccio emergere i desideri proibiti delle persone. Più un umano è semplice, piů è facile. Più è complesso, più diventa interessante ed eccitante. Ma non i peccati, quelli dipendono da voi umani.>

***

A quanto pare il paradiso non lo voleva, e l’inferno non è riuscito a tenerselo.

***

Per chi non l’avesse ancora visto, qui la recensione della nostra entusiasta Angelice.

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Dentro Il film: “Le fate ignoranti”

  Per quella parte di te che mi manca e che non ...