Home » Recensione libri » Recensione: “Bacio di fuoco #2” di Ilaria Varese

Recensione: “Bacio di fuoco #2” di Ilaria Varese

TITOLO: Bacio di fuoco #2
SERIE: Winter Fe’ Saga
AUTORE: Ilaria Varese
GENERE: Paranormal romance, young adult
EDITORE: La Corte Editore
COLLANA: Labyrinth

DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 maggio 2020

Luna d’inverno #1 – Recensione QUI
Sangue puro #1.5
Bacio di fuoco #2

Sono trascorsi due mesi da quando Nicholas ha attaccato il branco di Bristol in Tennessee, lasciando dietro di sé una scia di terrore e morte. Per salvarsi, Gwen e Chase sono fuggiti a Los Angeles dove hanno trovato un rifugio sicuro dallo zio Dom. Ricominciare a vivere però non è affatto facile e la mente di entrambi sembra essere occupata da un solo pensiero: la vendetta. Intanto Christian Arden, il potente Alfa di L.A., si mostra molto interessato alla giovane ragazza dai capelli color della luna: fa di tutto per riuscire a incontrarla e conoscerla, tenta di avvicinarla con ogni mezzo, spinto da un’attrazione misteriosa nei suoi confronti.È ormai fine febbraio e c’è un matrimonio alle porte a villa Arden: l’occasione perfetta. Nonostante Gwen non sia dell’umore di partecipare a una festa, si lascia persuadere dal fratello e dallo zio ad andare con loro. La sua speranza è che, presentandosi all’evento, l’Alfa smetta di farle pressioni e la lasci in pace, ma le cose prenderanno una piega completamente diversa.E proprio nel momento in cui la vita sembra tornare a sorriderle, Gwen riceve una telefonata inattesa che la rispedirà dritta sull’orlo del baratro. Ma stavolta non ci sarà nessuno a proteggerla. Stavolta dovrà affrontare le tenebre completamente da sola.

È stata una settimana all’insegna di Winter Fe’… ho iniziato con il primo volume della serie, Luna d’inverno, che mi ha stregata, ed ero felice che il 14 maggio fosse così vicino per leggere il seguito. Non riuscivo più ad attendere e, poi, ecco che salta fuori anche Sangue puro, un racconto che narra un breve prequel del primo volume della serie, senza il quale credo avrei rinunciato a tanti dettagli bellissimi. Sapete quando una storia vi prende così tanto da non riuscire a pensare ad altro? Ecco, credo che la mia pazzia da lettrice compulsiva (qualche psichiatra pronto a tentare una cura con me?), sia arrivata all’apice! Vi dico solo che ho aspettato con impazienza (ero sull’orlo di una crisi di curiosità) di proseguire con il secondo volume, assolutamente non autoconclusivo, tanto da averlo terminato in una giornata!

Avevamo lasciato Gwen e Chase che, sconvolti dalla morte del padre e dalla scomparsa dei loro amici a causa di Nicholas, si stavano trasferendo dallo zio Dom, a Los Angeles, luogo in cui Christian, Alfa del branco degli Arden, aveva assicurato loro protezione. Troviamo una Gwen distrutta dal dolore e provata a causa del link, un legame metapsichico che solo pochissimi maschi di lupo sanguepuro potevano attivare. Lei, inconsapevole di ciò che stava per avvenire, lo aveva sprigionato durante la condivisione di sangue con Maurice.

Questo nuovo capitolo della saga si concentra sul legame di Gwen con i membri del suo branco (vi apparteneva sebbene fosse difettosa e non avesse mai subito la trasformazione?), in particolare con Chase e il padre; scoprirà segreti nascosti nel suo passato, troverà gli Arden, una famiglia e soprattutto un branco fuori dal comune. Lei, non umana e nemmeno una vera lupa, lo scarto della cucciolata… capirà di essere molto più di ciò che appare.

Christian la guarda interessato, con occhi blu come il mare… la sua bestia la vuole, la cerca, la prende! Ma non è l’unico: il legame con Maurice la trasporterà in una dimensione onirica raggelante e poi c’è Nicholas, totalmente fuori controllo, un mezzosangue psicotico che, alleatosi ai vampiri, ha deciso di spodestare ogni Alfa del Tennessee e non solo… lui vuole giocare con Gwen. Un gioco che appare più come una roulette russa.

Appassionante vedere i pezzi del mosaico che via via mostrano con più chiarezza cosa sta accadendo ma, quando pensi che tutto si stia delineando, l’autrice è bravissima a sviare il lettore inculcando il dubbio o semplicemente un altro dettaglio che ti lascia lì, sospeso nel limbo. Una trama meno rapida e incalzante rispetto al primo volume della serie, ma che ci permette di conoscere meglio i personaggi e li caratterizza. È bellissima l’evoluzione di Gwen, una ragazza da sempre protetta dal mondo esterno che è costretta ad aprire gli occhi. Ho amato la ribellione di Chase e il lato sensuale di Maurice.

Christian è stata una rivelazione, me lo sarei aspettato totalmente diverso, ha un magnetismo che… beh, e vogliamo parlare della sua bestia? Brividi sensuali ancora mi percorrono la pelle!

Vi lascio con un po’ di suspense (sono stata attentissima a non spoilerare per non svelarvi davvero nulla), perché di questo libro, oltre a ricordare la scrittura scorrevole e l’intreccio di flashback che svelano la verità, mi porto nel cuore un oceano di emozioni.

Sapete perché Christian è così interessato a Gwen? Siete a conoscenza di quale gioco la nostra Winter Fe’ dovrà subire a causa di Nicholas? E con Chase, cosa accadrà tra loro? Io so già tutto! E voi? Che aspettate a leggerlo!

Una saga fantasy con uno sfondo di romanticismo e sensualità che non vi farà sospendere la lettura fino all’ultima pagina.

TITOLO: Bacio di fuoco #2 SERIE: Winter Fe’ Saga AUTORE: Ilaria Varese GENERE: Paranormal romance, young adult EDITORE: La Corte Editore COLLANA: Labyrinth DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 maggio 2020 Luna d’inverno #1 - Recensione QUI Sangue puro #1.5 Bacio di fuoco #2 Sono trascorsi due mesi da quando Nicholas ha attaccato il branco di Bristol in Tennessee, lasciando dietro di sé una scia di terrore e morte. Per salvarsi, Gwen e Chase sono fuggiti a Los Angeles dove hanno trovato un rifugio sicuro dallo zio Dom. Ricominciare a vivere però non è affatto facile e la mente di entrambi sembra…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Consegna notturna – Serie: Pinx Video Mystery #1” di Marshall Thornton

Titolo: Consegna notturna #1 Serie: Pinx Video Mystery ...