Home » Recensione libri » Recensione: Un Principe irriverente di Flora A. Gallert

Recensione: Un Principe irriverente di Flora A. Gallert

 

 

 

Titolo:  Un  Principe Irriverente

Editore: Self 

Genere:Contemporary Romance

Data di pubblicazione: 3 Novembre 2021

 

 

Il Principe Ethan Gautier non ha alcuna intenzione di cambiare per piacere ai suoi sudditi. Ribelle, irriverente e senza filtri, il futuro Erede al trono proprio non è gradito alla stampa, che da sempre lo sbatte in prima pagina esaltando ogni suo ‘strappo’ alle regole.
Anche Alice Blanc finisce sempre in prima pagina, ma per ben altri motivi. Lei non è di sangue reale ma le sue azioni sono nobili e i giornalisti la adorano.
I due non avrebbero nulla da spartire se non fosse per l’idea folle del Re, stanco di suo figlio e delle sue bravate. Alice Blanc potrebbe infatti essere la soluzione. Costringerà quindi suo figlio a frequentarla con lo scopo di ripristinare la sua immagine.
Ma se proprio Alice diventasse la nuova causa di tutti i suoi problemi?

“Ma davvero è convinto che lui non meriti un due di picche? Cioè, lo capisco. Uno come lui sarà abituato ad avere le donne ai suoi piedi, ma io non sono le donne. Sono Alice Blanc e non ho alcuna intenzione di farmi prendere in giro da Sua Maestà il Principe.”

Un Re strampalato, un Principe bello e dannato e una brava ragazza. Il mix perfetto per una storia che ha tutta l’intenzione di essere romantica, ironica ed emozionante.

 

 

 

 

 

La spontaneità può essere un bel problema quando sei il principe irriverente di Aldgate, nonché in combutta con tuo cugino per chi sarà l’effettivo erede al trono. Dopo le feste sfrenate e una fama non troppo lusinghiera potresti essere costretto a riabilitare il tuo nome scendendo a compromessi. Questo è proprio ciò che accade  al principe Ethan: si vedrà sollecitato,  per non dire obbligato dal Re,  a frequentare una ragazza impeccabile, Alice, molto impegnata nel volontariato.  Alice è una ragazza semplice, orfana del padre la cui scomparsa prematura ha lasciato in lei un grande vuoto e una sofferenza che combatte portando avanti i progetti e il lavoro paterno. 

Ethan, che ha sempre preferito le ragazze con la fissazione per la chirurgia estetica, si scioglie, forse un po’ troppo velocemente,  per la  giovane dalla semplicità disarmante.

I loro caratteri però li portano a vivere un rapporto fatto di alti e bassi,  più bassi che alti in verità, tanto che basta un nonnulla per rimettere in discussione la favola del principe e della sua bella.

Diviso tra il dovere verso il suo popolo e il Re, più concentrato sul suo ruolo di monarca che su quello di padre,  e l’affetto che inizia a provare nei confronti di Alice, il giovane Principe dovrà fare una scelta, una di quelle che finiscono sui libri di storia, una di quelle che sembrano impossibili da realizzare… Ma quando si appartiene “a due mondi, due puzzle, completamente diversi tra loro, eppure rotti dallo stesso dolore” (Tratto dal libro), come si può ignorare un sentimento che lenisce e guarisce le ferite? I lati positivi del loro rapporto riusciranno a superare quelli negativi? “Può una sola persona essere l’antidoto a tutto, ma anche il veleno?” (Tratto dal libro).

È il primo romanzo che leggo dell’autrice, ma salta all’occhio la sua scrittura scorrevole e fluida che permette al lettore di passare qualche ora piacevole in compagnia di una trama leggera, priva di inghippi machiavellici ma piena di sentimenti.  

 

RECENSORE Cristina B 

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento