Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie TV: Sissi serie televisiva 2021

Recensione serie TV: Sissi serie televisiva 2021

 

Carissime Fenici,

oggi voglio parlarvi della serie Tv Sissi, di produzione tedesca, composta da sei puntate da 50 minuti ognuna e andata in onda tra dicembre 2021 e gennaio 2022 con uno share di circa 14,1%, ovvero circa 3.000.000 di spettatori, non tantissimo (è stata comunque rinnovata per una seconda stagione) se calcoliamo che la serie flop su Leonardo aveva uno share di circa il 24%. Questo era prevedibile, perché la Sissi interpretata dalla bravissima Romy Schneider ha tuttora moltissimi fans che sono restii a guardare le vicende della sovrana austriaca senza quel romanticismo  dei film dove   la storia è stata modificata in modo pauroso, facendo diventare Elisabetta di Baviera una dolce ragazza indifesa invece che la donna risoluta e problematica vissuta realmente, cosa ampiamente documentata nelle sue biografie, documentari e nella visita con guida turistica a Schönbrunn o al Palazzo Hofburg di Vienna.

Sul web, in merito a questa produzione televisiva, ci sono commenti al vetriolo e recensioni esageratamente negative (oddio, alcuni mi hanno fatto pensare che molta gente fosse troppo prevenuta) e praticamente quasi uguali tra di loro. Questi pareri così “eccessivi” mi hanno incuriosita e portata a voler guardare il telefilm, ben sapendo che il periodo e gli attori non potevano essere paragonabili a quelli del 1955 e che, soprattutto, non stavo guardando un documentario (se avessi voluto una serie realistica mi sarei letta le biografie o avrei visto dei documentari su Sissi). Come nelle serie che mi sono piaciute tipo Reign, Outlander, Bridgerton, Vikings, The White Queen, Spartacus, The Great, Victoria, Domina, le vicende non solo si discostano dalla storia (vengono inseriti duchi, regine di colore, battaglie in epoche sbagliate, amori mai esistiti) ma all’interno di esse sono presenti scene di sesso e nudo, scene che la maggior parte degli spettatori hanno gradito ampiamente, ma non nel caso di questa Sissi, infatti, il bel lato B di Franz ha scatenato una serie di commenti bigotti. Posso forse pensare che alcune persone guardano poco certe cose (ah no il lato B di Jamie Fraser

 

o di Simon Basset, Duca di Hastings sono piaciuti molto, tanto che in internet non si faceva altro che parlare o della notte di nozze di Jamie e Claire o del bel corpo di Simon e di come lecca bene il cucchiaino con allusioni sottointese); o magari tutto in un colpo diventano pudiche

perché le immagini vengono mostrate sulle emittenti pubbliche in orari non protetti, – che poi con la pubblicità che fanno diventa quasi subito in fascia protetta – mah, davvero qui mi pare un filino esagerata la cosa..

 

Dopo questa lunghissima premessa, inizio a parlarvi delle mie impressioni sulla serie, in quanto la trama è già conosciuta sebbene ci sia qualche divagazione (che personalmente non mi ha né scandalizzato né dato fastidio), tipo quella in cui Sissi, per poter accontentare sessualmente il suo uomo, chiede consiglio a una prostituta con cui il Kaiser ha passato una notte infuocata. Lei, con il tempo, diventa una sua carissima amica e la aiuta a sopportare momenti difficili della vita e ad avvicinarsi al marito che, diversamente da come ci era stato proposto nel film del ’55, non è uno stinco di santo, ma uno scopatore folle che non disdegna le orge e le amanti quando non può giacere con la moglie – e non solo quando è incinta.


Il Franz, che ci viene proposto (bellissimo, dai capelli biondi e favolosi occhi azzurri) non è un bamboccio nelle mani dell’Arciduchessa Sophia (anche se ha un occhio di riguardo per i suggerimenti della madre). Ha un carattere forte e spietato con i nemici, (a volte anche con Sissi) non mostra mai i suoi sentimenti (nel bene e nel male) se non con la giovane moglie che sembra amare profondamente, ma a modo suo. Franz insomma non è molto facile da gestire, mi ricorda un pochino Pietro di The Great, solo una donna di carattere (com’è Sissi) e innamorata potrà fare breccia nella sua corazza.

Che dire, io non posso che essere soddisfatta di questa serie, gli attori recitano tutti molto bene e nessuno di loro mi ha fatto rimpiangere Romy, perché forse l’ho guardata ben consapevole di vedere un reboot rimodernizzato con diverse modifiche e, anzi, questa Sissi l’ho trovata più vera, anche se forse troppo vicina al modo di essere delle ragazze del XXI secolo. Franz, beh, Jannik Schümann è spettacolare nel dare vita a un sovrano così complesso (per curiosità sapete che nella vita è accompagnato a Felix Kruck?).


Assolutamente da vedere, ma consapevoli di guardare qualcosa di nuovo e cercando di non seguirla solo per criticare.
Per chi è curioso di seguito troverete il link che vi porta a Mediaset Play —-> https://www.mediasetplay.mediaset.it/ basta che ci cliccate sopra e sarete indirizzati direttamente.

 

Click to rate this post!
[Total: 10 Average: 4.6]

ladykira

Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento