Home / Recensione libri / Recensione: “Duchessa per sbaglio” di Cheryl Bolen (serie La Casata degli Haverstock #2)

Recensione: “Duchessa per sbaglio” di Cheryl Bolen (serie La Casata degli Haverstock #2)

Buongiorno Fenici, oggi Lucia ci parla di “Duchessa per sbaglio” di Cheryl Bolen (serie La Casata degli Haverstock #2)

Una visita innocente al duca di Aldridge per richiedere una donazione per le vedove di guerra mette lady Elizabeth Upton nel mezzo di uno scandalo davvero sconvolgente…
Il duca di Aldridge chiede la mano della sorella della sua migliore amica, lady Elizabeth Upton, dopo che un equivoco la fa entrare nella sua camera da letto proprio quando lui sta uscendo dal bagno. Di certo lei non vuole forzare la mano del duca, ma come può sopportare la vergogna che il suo comportamento scandaloso ha gettato sul suo caro fratello, il marchese di Haverstock? Una volta che accetta di sposare la sua cotta di bambina, Elizabeth si rende conto che non vuole altro che vincere l’amore di suo marito. Ma rapire il suo cuore non è un compito facile, quando passati amori minacciano di distruggere i fragili legami del loro matrimonio.

In qualche modo, Elizabeth era riuscita a superare la cerimonia nuziale senza mai pensare al bel capitano Smythe, con la sua alta figura. Che peccato, che non avesse potuto liberarsi dall’idea che Morgie e Lydia si fossero trovati in quella stessa stanza il giorno del loro matrimonio, meno di un anno prima. Elizabeth non aveva mai sognato di potersi sposare, se non davvero innamorata. In un certo senso quello non la rendeva migliore di Kate, ma la sorella non era stata costretta da una situazione scandalosa come era accaduto a Elizabeth. Kate si era infilata in un matrimonio senza amore in modo del tutto consapevole, e solo perché voleva più di ogni altra cosa diventare duchessa. Poi, l’anziano zio duca del signor Reeves aveva sposato una giovane donna, mettendo fine alle speranze della signora Kate Reeves di ereditare il ducato. A differenza di Kate, Elizabeth almeno si stava sposando con un uomo che era arrivata a rispettare. Il duca di Aldridge non era il riprovevole libertino che all’inizio lei aveva pensato fosse. Ancora era del tutto sconvolta che lui avesse acconsentito in modo tanto pronto al matrimonio, una volta che si era reso conto che lei si era rovinata, quel giorno ad Aldridge House. Era stato sin troppo nobile da parte sua. Ora doveva prepararsi per l’unica ricompensa che lui cercava: doveva portare in grembo il suo erede.

In questo nuovo capitolo della Casata degli Haverstock ritroviamo Anna e Chales, ancora innamoratissimi, anche se nella loro vita matrimoniale hanno subito un grande dolore. Nonostante questo, Anna non ha mai smesso di recarsi nei quartieri poveri e fare del bene, assieme alle cognate, che come lei la reputano una missione lodevole.

In special modo Cynthia, la sorella di Charles, che da qualche tempo ha ripreso a farsi chiamare con il suo vero nome Elizabeth, trova in questo ruolo una grande soddisfazione, dopo che l’ufficiale di cui era innamorata e che pensava avrebbe presto chiesto la sua mano, è tornato in guerra senza palesare le sue intenzioni. Ora la giovane donna pur molto bella, è convinta di essere sulla via dello zitellaggio e si è buttata anima e corpo in un nuovo progetto, aprire una casa dove dare alloggio alle vedove ed ai bambini degli ufficiali morti in servizio.

Per questo, saputo dal fratello che il suo amico il Duca di Aldridge è tornato, decide di andare a chiedergli la possibilità di usare una delle sue tantissime proprietà, una casa in un quartiere modesto ma ben servito che potrebbe ospitare molte donne e i loro figli. Decisa a non far sapere al fratello e alla cognata il suo progetto, prima di averlo attuato, e contando sull’amicizia che il Duca ha sempre avuto per suo fratello, la giovane donna commette uno sbaglio, si reca a casa sua senza chaperon. E se questo è già un grande errore, diviene imperdonabile nel momento in cui il Duca appena ritornato nella sua casa, dà ordine di far entrare nella sua camera da letto la donna che entro breve tempo suonerà alla porta.

Philip Ponsby quinto Duca di Aldridge sta infatti aspettando una vecchia amica che non vede da tempo. Ma è un’altra quella che se lo trova davanti praticamente nudo, e vi sono ben poche cose che i due possano fare per impedire che lo scandalo colpisca anche il Marchese, che nel frattempo è diventato un uomo di punta del governo. Costretti a un matrimonio riparatore, scoprono di avere molto in comune, e il loro potrebbe diventare anche un matrimonio d’amore se… un vecchio corteggiatore non tornasse improvvisamente dal fronte, se un affascinante cugino non fosse troppo sollecito e amichevole e se una vecchia amante non si presentasse improvvisamente con un vile ricatto.

Cheryl Bolen riesce a rendere pieni di insidie matrimoni che, pur contratti per dovere, hanno un grande potenziale di riuscita. I personaggi sono ben descritti, inoltre aver letto “Lady per caso” ci permette di avere di ognuno di loro una buona conoscenza, ed è bello rivederli progredire nelle loro vite matrimoniali, felici e finalmente sereni dopo le vicissitudini provate.

Philip è stato un libertino, le sue conquiste e amanti sono note a tutto il ton, è tornato in patria dopo molti anni di viaggio per essere d’aiuto al suo paese nella guerra contro la Francia. E da subito riprende il suo posto nella Camera dei Lord tentando di far passare una legge che porterebbe oro nelle casse della Corona, per fronteggiare le enormi spese dell’esercito. Pur costretto al matrimonio sia dal suo onore che dalla sua lunga amicizia con Charles, si rende ben presto conto di essere stato molto fortunato, sua moglie è una donna che ama fare del bene, che desidera essergli di aiuto nel suo lavoro e che nell’intimità si rivela deliziosamente sensuale. Ma il suo lavoro lo tiene troppo spesso lontano da casa, e si rende conto di essere geloso di sua moglie, mentre lei è oppressa dal terrore che il suo affascinante marito ritorni dalle tante amanti che si sono succedute nella sua vita. Il suo progetto per le vedove di guerra è un successo, i suoi rapporti con le cognate meravigliosi, ma un muro sempre più alto la separa dal marito che, troppo preso dal lavoro, la trascura. Finché l’arrivo improvviso di una bella italiana e il comportamento ambiguo del marito la getta nel più grande sconforto.

Si sta rivelando una lettura davvero piacevole questa serie di Cheryl Bolen, la scrittura dell’autrice è scorrevole, e anche se le trame sono abbastanza lineari i personaggi sono ben caratterizzati, riuscendo a vincere i loro problemi. Le scene passionali sono molto dolci e soft, intuite più che descritte, mentre i suoi protagonisti sono uomini leali, patriottici ma molto restii nell’ammettere i sentimenti che le loro mogli gli ispirano. Al momento su nessuno store ho trovato notizie del terzo libro di cui appare la sinossi nelle ultime pagine, dal titolo “Contessa per coincidenza” dove sarà Lady Margaret la protagonista, che si trova in una chiesa nel momento sbagliato con l’uomo giusto. Sarà sicuramente una delle mie prossime letture.

#1  Lady per caso

#2  Duchessa per sbaglio

 

 

 

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Review Party: “Annegare” di Marni Mann & Gia Riley

Buongiorno fenicette, oggi partecipiamo al review party di ...