Home / Recensione libri / Recensione in Anteprima / Recensione in anteprima:”Non credo al lieto fine” di Marilena Boccola

Recensione in anteprima:”Non credo al lieto fine” di Marilena Boccola

 

Titolo: Non credo al lieto fine
Autore:Marilena Boccola
Editore:Dri Editore
Genere:Romance
Collana:Books and Love

Data di pubblicazione: il 26 Maggio 2020

 

Una scrittrice in cerca del grande amore. Un avvocato disilluso. Un romanzo ancora da scrivere…

“Cos’è che fa prendere alle storie d’amore una direzione piuttosto che un’altra?”

Nausicaa Bellini cerca di scoprirlo da una vita, con scarsi risultati. I romanzi che ama leggere, e scrivere, hanno tutti una caratteristica in comune: l’assenza del lieto fine.
Ulisse Neri ha potuto sperimentare sulla sua pelle che le donne portano solo guai. E se non avesse così disperatamente bisogno di una baby-sitter per sua figlia, si terrebbe alla massima distanza soprattutto da lei.
Si odiano fin dai tempi del liceo… o forse no?
È facile dimenticarlo quando entra in gioco una potente attrazione…

 

Marilena Boccola è un’appassionata lettrice che scrive da sempre per il puro piacere di farlo. Laureatasi a Padova in scienze politiche, vive a Mantova con il marito e due figli e lavora presso una cooperativa sociale che gestisce sevizi per persone con disabilità.
Fin da bambina ha tenuto un diario e negli anni ha scritto diversi racconti, tra cui alcuni per i suoi figli, oltre a pubblicare numerosi romanzi in self e con importanti case editrici
Ha partecipato all’antologia di racconti natalizi Dri Editore ambientati nell’Ottocento inglese dal titolo Regency a Natale.
Matrimonio d’onore è stato il suo primo vero e proprio romance storico, invece Matrimonio d’interesse ne è il seguito, autoconclusivo come il primo.
Positiva e solare, è convinta che la vita ricambi nello stesso modo chi le sorride.

 

 

 

Care Fenici, ho il piacere di raccontarvi le mie impressioni in anteprima di Non credo al lieto fine di Marilena Boccola, la nuova uscita della Dri Editore che inaugura una nuova collana “Books & Love” del brand editoriale della CE.

È un romanzo moderno a metà strada tra un chick lit d un romance contemporaneo, molto bello, scorrevole e ben costruito nel quale spicca come nota predominante l’introspezione psicologica che l’autrice dedica ai suoi protagonisti e che ne fa un po’ il suo marchio distintivo.

Ulisse Neri, un tempo il ragazzo più bello e più odioso del liceo, è diventato un avvocato di successo, ritornato a Siena con una figlia e un matrimonio finito alle spalle, ha bisogno di una baby-sitter. Quando si presenta Nausica, figlia un po’ nerd nonché professoressa senza cattedra e scrittrice per necessità, non riconosce in lei la sfigata ex compagna di scuola, di lui in segreto innamorata ma apertamente ostile ai suoi modi da super-fico.

Mentre Nausicaa è una donna piena di insicurezze che vanno dal ritenersi non abbastanza magra né bella, sempre in cerca di conferme anche come autrice di sexy romance, lui è rimasto tale e quale. Un uomo piuttosto maleducato e brusco le cui difese si abbassano a malapena in presenza della sua piccina Elena, una bambina deliziosa e affascinante come una piccola fatina che conquisterà ben presto anche la sua baby-sitter e con la quale istaurerà un bellissimo e affettuoso rapporto.

L’inevitabile Love Story tra i due avrà il sapore di un sogno fugace, di cose dette e non dette, di equivoci e di incapacità per entrambi di affrontare il nuovo sentimento che sboccerà nella giusta maniera, rischiano infatti di farlo appassire prima del tempo. Ulisse sarà troppo spaventato di ripetere lo stesso errore e Nausicaa non riuscirà a mettere all’angolo lo sfuggente avvocato e preferirà una onorevole fuga.

Fortunatamente un piccolo Cupido rovescerà le sorti di questo amore nato sotto il cielo di Siena, città ben descritta dall’autrice con le sue stradine medievali, gli spazi aperti e l’atmosfera di una città millenaria che fa da cornice a questa romantica storia moderna.

I libri sono il leitmotiv di questa idilliaca novità: molte le citazioni di romanzi famosi che non solo Nausicaa ama, al punto da rifugiarsi in cerca di conferme e sostegno nei suoi momenti infelici, ma che soprattutto arricchiscono e impreziosiscono la storia.

Mi è piaciuto moltissimo e ho amato i protagonisti, che sono apparsi veri e convincenti, e le belle caratterizzazioni delle anziane mamme dei due, molto realistiche e divertenti.

Consigliatissimo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: Un’altra prospettiva di Annabelle Jacobs

COLLANA: RAINBOW Titolo: Un’altra prospettiva Titolo originale: Always ...