Home » Recensione libri » Recensione: Danzando sotto le stelle -Serie: The Splendid Trilogy #2 di Julia Quinn

Recensione: Danzando sotto le stelle -Serie: The Splendid Trilogy #2 di Julia Quinn

Titolo: Danzando sotto le stelle

Autore: Julia Quinn

Editore: Mondadori

Genere: Regency romance

Serie: The Splendid Trilogy #2

Target: 13+

Data di pubblicazione: 5 Luglio 2022

Lady Arabella Blydon è bella e intelligente, e soprattutto è stufa degli uomini che notano solo una delle sue doti. Un giorno un corteggiatore le dichiara che è disposto a non tenere in conto le sue disdicevoli tendenze intellettuali in virtù del suo bell’aspetto e della sua cospicua dote.

Quando è troppo è troppo. Arabella, o meglio Belle, come viene chiamata, si ritira dal feroce mercato matrimoniale londinese e si trasferisce nella sua dimora di campagna.

Qui incontra lord John Blackwood, eroe di guerra tornato dal fronte.

Lord John ha conosciuto le peggiori sofferenze in battaglia, ma nulla potrebbe sconvolgere la sua esistenza come Belle. Quella donna è così irritante, ma anche così inebriante, così capace di regalargli, dopo tanto tempo, una ragione per continuare a vivere.

Di colpo torna a fare cose assurde, declama poesie, si arrampica sugli alberi nella notte solo per poter ballare con lei sotto il cielo stellato. Ferito nel corpo e nell’anima, lord John sa che non potrà mai essere il tipo d’uomo per Arabella, eppure non può fare a meno di desiderarla. Potrà questo cuore tormentato imparare nuovamente ad amare?

 

 

 1- Meravigliosa

2- Danzando sotto le stelle

3- Cieli di Cornovaglia

 

 

 

Danzando sotto le stelle è il titolo del secondo volume della serie intitolata The Splendid Trilogy di Julia Quinn. La storia è interamente ambientata in Inghilterra e si tratta di un romanzo autoconclusivo.

 

I protagonisti sono Arabella Blydon (Belle) e Lord John Blackwood entrambi figli di conti, anche se quest’ultimo ha conquistato il titolo sul campo di battaglia dove è rimasto ferito riportando una leggera zoppia che lo porta a essere pieno di complessi e a credersi inferiore ai suoi pari, in quanto barone per il valore dimostrato sul campo da pochi anni. Belle ha tutto quello che desidera: una famiglia amorevole, presente e tante proposte di matrimonio che però rifiuta. Non le mancano la bellezza, il fascino e l’amore per la lettura..

 

Come ci ha abituati Julia Quinn nei suoi precedenti romanzi, anche questi personaggi sono ben strutturati e sviluppati, nonostante questa volta abbia apprezzato di più la protagonista femminile per la sua forza inarrestabile quando si mette in testa qualcosa. Per sua fortuna possiede, grazie alla sua posizione sociale anche un’ottima dote..

 

John mi è stato simpatico sin dal loro primo incontro.  Lo scambio di parole tra i due lasciava già intendere che la scintilla, ormai scoppiata, sarebbe diventata qualcosa di più.

 

Ma, man mano che la trama va avanti, lui appare insicuro; i suoi sacrifici e l’indecisione gli fa perdere fascino. Invece Belle diventa audace e sempre più determinata a conquistarlo tanto da architettare un piano per attirare John a Londra.

 

“Lady Arabella gli piaceva, anche se aveva origini troppo altolocate per i suoi gusti. Quando era stata l’ultima volta che aveva sorriso tanto ? Non lo ricordava. Belle era brillante, intelligente e fin troppo avvenente, ma con qualche sforzo era convinto di riuscire a tenere a bada la sua attrazione per lei.” 

 

Ho scelto questa citazione perché secondo me è significativa per capire le dinamiche del romanzo.

 

La loro storia è caratterizzata proprio dai dubbi di John e dall’ostinazione di Belle di diventare sua moglie che però, come andremo a leggere, non ostacolerà la nascita del loro grande amore

 

Ho trovato un po’ insolita la decisione di non fare partecipi in alcun modo i genitori in quanto quelli di lei in viaggio e la madre di lui inesistente. Per una famiglia unita come quella di Belle mi è sembrato inconsueto, ma forse ideato per dare più carattere e forza al suo personaggio.

 

L’autrice dedica spazio anche ai due protagonisti del primo volume e mi fa sempre piacere sbirciare nelle rispettive vite dopo il libro a loro riservato.

 

Sono impaziente di leggere il terzo volume. Credo di aver intuito chi sarà il nuovo protagonista. Quindi, alla prossima !

 

 

 

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Vale

Lascia un Commento