Home / Recensioni libri cult / Recensione: “Cordialmente Perfido” di Maureen Johnson

Recensione: “Cordialmente Perfido” di Maureen Johnson

Care Fenici, oggi Francesca ci parla di “Cordialmente Perfido” di Maureen Johnson, buona lettura!

In mezzo alle montagne del Vermont, avvolta nella nebbia e isolata da tutto, sorge la Ellingham Academy, una rinomata scuola superiore per studenti particolarmente dotati. Il suo fondatore, Albert Ellingham, aveva voluto renderla un luogo magico e misterioso, pieno di enigmi, sentieri tortuosi e giardini. “Un posto” disse, “dove imparare sia un gioco”.
Ma poco dopo l’apertura della scuola, nel 1936, sua moglie e sua figlia furono rapite e Dottie Epstein, la studentessa più brillante del corso, scomparve nel nulla. L’unico indizio trovato era un indovinello beffardo che elencava una serie di modi per uccidere, firmato “Cordialmente, Perfido”. Il caso non fu mai risolto.

Ottant’anni dopo Stevie Bell, aspirante criminologa, si presenta alla Ellingham Academy con un piano ambizioso: risolvere quel mistero. Cioè, lo farà non appena si sarà ambientata e avrà conosciuto meglio i suoi coinquilini: Ellie, l’artista appassionata di meccanica; Nate, scrittore in erba che ha già pubblicato un fantasy ma non riesce a trovare ispirazione per il secondo libro; Hayes, star di YoyTube, che è diventato famoso con una serie sugli zombie; e David, misterioso nerd sul cui conto Stevie non riesce a trovare nulla online o sui social. 

Poi iniziano ad accadere strane cose, e tutto a un tratto ricompare a sorpresa il misterioso Cordialmente Perfido… E quando la morte visita di nuovo la Ellingham Academy, Stevie non ha dubbi: il passato è strisciato fuori dalla tomba. L’assassino è ancora in circolazione, ma questa volta non la passerà liscia. Perché lei continuerà a cercarlo.

L’enigma del passato si fonde con il mistero del presente dando vita a un’indagine mozzafiato che impegnerà Stevie Bell anche nei prossimi volumi della serie.

Guarda, guarda, un indovinello!
Bene, benissimo, ci divertiamo!
Corda o pistola, cosa usiamo?
Il coltello è affilato e in tasca lo metto,il veleno è incerto e non sempre fa effetto. Il fuoco è allegro, l’annegamento è lento e impiccare qualcuno è un fibroso tormento. Una testa spaccata, un colpo duro, un’auto si schianta contro un muro. Le bombe scoppiano che è un piacere, sono tanti i modi di punire a dovere!
Difficile decidere cosa usare.
Comunque non puoi nasconderti o scappare. Ah ah. “

Tutto nasce nel lontano 1936, un anno che sarà davvero molto difficile dimenticare. Mr Ellingham perde la moglie Iris e la figlia Alice, sulle montagne nel Vermont, a causa di un rapimento con riscatto, un luogo e un avvenimento avvolti nella nebbia, nel gioco e nel mistero.

La Ellingham Accademy, scuola costruita a metà della montagna chiamata monte Morgan, un luogo selvaggio coperto di boschi dove imparare doveva essere un gioco, luogo in cui gli alunni sono scelti dietro precise istruzioni, e dove il talento è al primo posto. L’obbiettivo è imparare divertendosi, creare una scuola gratuita con un ambiente stimolante e ricco di sfide, per accrescere la curiosità e la voglia di apprendere dei suoi studenti. È molto difficile da raggiungere, i boschi sono folti, i massi molto spesso precipitano, il torrente molto profondo e neppure la strada più accidentata riesce ad arrivarci, eppure… qualcuno, o per meglio dire Cordialmente Perfido, è riuscito a far recapitare a Mr Elllingham un indovinello alquanto raccapricciante e probabilmente quella stessa persona, ha fatto sparire buona parte della famiglia.

Le scuole possono essere famose per molti motivi: docenti, diplomati, squadre sportive. Non dovrebbero essere famose per gli omicidi”

80 anni dopo la scuola offre la possibilità a dei nuovi studenti di accedervi, ma alcune cose non rimangono seppellite: non le gallerie, non i segreti e nemmeno Cordialmente Perfido.

Soprattutto quando una studentessa, Stevie, Bell, è un’aspirante criminologa e amante dei libri gialli, dei detective e ha la pretesa di scoprire cos’è successo 80 anni prima alla studentessa uccisa con un colpo in testa e alla famiglia sparita del proprietario della scuola.

Soprattutto quando un altro studente viene ucciso e quando uno degli studenti ci prova spudoratamente con lei, ma nasconde più segreti di quanti ne possa avere.

È un libro che ho divorato, che ho amato fin dalla sua primissima pagina e in cui il mistero è il vero protagonista.

Ho amato la descrizione, alquanto spaventosa, degli ambienti e della scuola stessa, l’ottima caratterizzazione dei personaggi principali e di Stevie, una ragazza con dei veri attributi direi!

Mi è piaciuto il continuo andirivieni tra gli avvenimenti del passato e quelli del presente, credo che mi abbiano permesso di comprendere a pieno tutta la storia svoltasi fino ad ora.

Purtroppo, però, troverete un finale aperto e con molte domande in sospeso. La serie, infatti, è composta da tre volumi, che spero traducano al più presto per permettere anche a noi di concludere questa storia meravigliosa.

SERIE TRULY DEVIOUS:

1- Cordialmente Perfido
2- The vanishing stair
3- ancora senza titolo

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Fidanzati dell’inverno – La saga dell’Attraversaspecchi #1” di Christelle Dabos

Care Fenici oggi Emanuela vi parla del libro ...