Home / Recensione libri / Review Party: “Pazzo d’amore – Serie Gansett Island #1” di Marie Force

Review Party: “Pazzo d’amore – Serie Gansett Island #1” di Marie Force

Buongiorno Fenici, oggi con la recensione di Lucia partecipiamo al Review Party di “Pazzo d’amore – Serie Gansett Island #1” di Marie Force

Lei è una mamma single, con poca pazienza nei confronti di un playboy, finché questi non le dimostra che sta facendo sul serio. Maddie Chester è determinata ad andarsene dalla sua città natale di Gansett Island, un posto che le ha lasciato solo brutti ricordi e una cattiva reputazione. Poi, però, viene fatta cadere dalla bicicletta, mentre si sta recando al lavoro come addetta alle pulizie al McCarthy’s Resort Hotel, proprio dal “figlio prediletto” di Gansett, Mac McCarthy. Mac è tornato in città per aiutare suo padre nella vendita dell’albergo di famiglia e non ha alcuna intenzione di trattenersi a lungo.
Quando fa accidentalmente cadere Maddie dalla bicicletta, ferendola gravemente, si trasferisce da lei per aiutarla a guarire e per prendersi cura di suo figlio. Ben presto, Mac realizza che i suoi progetti di una visita toccata e fuga sull’isola sono seriamente a rischio e potrebbe semplicemente essere pazzo d’amore.

Mac lasciò il proprio bagaglio nell’appartamento di Maddie e si diresse verso la città per cercare la borsa. Nel frattempo, ripensò all’ora che aveva trascorso con lei e al terribile colpo inferto al suo ego. Non che fosse un playboy, ma di regola tendeva a essere piuttosto popolare con le donne. Non ne aveva mai incontrata una così desiderosa di liberarsi di lui. E cosa avrebbe potuto avere da ridire contro i suoi genitori? Gestivano un’impresa decorosa e si prendevano cura dei loro dipendenti, o almeno lui pensava che lo facessero. A essere onesti, non aveva la minima idea di come gestissero attualmente i loro affari, che erano cresciuti in maniera esponenziale da quando lui aveva lasciato l’isola. Ad ogni modo, aveva in programma di scoprirlo, e se l’opinione di Maddie era attendibile, quello che avrebbe scoperto avrebbe potuto non piacergli.”

Il libro di cui vi parlo oggi, Pazzo d’amore, è una lettura che ho adorato e che vi porterà a Gansett Island, un’isola di dolcezza e passione che non dimenticherete e in cui non vedrete l’ora di tornare.

L’esistenza di Madeline Chester è stata molto dura, una situazione famigliare problematica e un fisico procace sbocciato troppo presto hanno amareggiato la sua esistenza; un episodio avvenuto al liceo, nato da una meschina vendetta e avvallato da ragazzi incapaci di vedere i danni che questo avrebbe comportato per il suo futuro, ha fatto il resto. Ora la sua è una pessima reputazione che la nascita di un figlio di cui nessuno sa chi sia il padre ha scolpito nella mente degli abitanti della piccola isola in cui vive. Madeline, nonostante questo tenta di dare a suo figlio un’esistenza serena, sopportando anche i piccoli soprusi che subisce sul lavoro.

Ma le cose per lei stanno per cambiare.

Dal traghetto che fa la spola ogni giorno dalla terraferma, sta arrivando per lei un improbabile cavaliere dalla scintillante armatura, che nonostante i suoi tentativi di allontanarlo non si arrenderà e cambierà ogni cosa.

Un’isola e una piccola cittadina turistica in cui tutti si conoscono da sempre, il posto ideale perché i pregiudizi su una persona mettano radici profonde. Il posto dove una ragazza a causa di una bugia non riesce più a scrollarsi di dosso un ignobile soprannome che macchia la sua reputazione, e che ancora, dopo anni, la porta ad essere vessata sul suo lavoro di addetta alle pulizie; le vengono infatti assegnate le camere più sporche dell’albergo da pulire, come una sorta di punizione, nonostante i colleghi siano coscienti che il lavoro le è necessario per mantenere quel bambino di cui credono di sapere chi sia il padre.

Nonostante questo Madeline è una ragazza forte, che non si arrende, che ha formato una corazza attorno a se per difendersi. La scopriremo anche dolcissima e fortemente insicura a causa di quel fisico procace e quel seno abbondante che sembra impedire agli uomini di guardarla negli occhi; una buona madre, una brava ragazza, una donna che non si fida perché troppo ferita.

Mac è il figlio dei suoi datori di lavoro, i proprietari del McCarthy’s Gansett Inn, un uomo che da ragazzo ha sempre visto l’isola come una prigione, e che appena ha potuto se ne è andato, facendo fortuna con una ditta di ristrutturazioni. Ora però, il troppo lavoro e il successo lo hanno portato ad avere dei problemi di salute, e si è dovuto prendere un periodo di riposo che intende sfruttare per aiutare i genitori che intendono vendere il loro albergo. Non pensa di rimanere per lungo tempo, ma appena sceso dal traghetto un piccolo incidente lo catapulta nella vita di Madeline, e gli basta pochissimo per vedere ciò che nessun altro a visto nei suoi occhi color del caramello. Decidendo in brevissimo tempo di voler rimediare a tutto il male che le è stato fatto, ma questo anziché aiutarlo a conquistarla gliela farà quasi perdere.

Un uomo forte e risoluto, pronto a fare qualunque cosa per rimediare a vecchi torti che la fanno ancora soffrire, capace di innamorarsi non solo di una donna, ma anche di un bambino dimostrandosi dolcissimo e affettuoso, e una madre che non riesce a credere, dopo aver incontrato solo bugiardi, di essersi finalmente imbattuta in un uomo sincero, disposto a fare qualsiasi cosa per renderla felice. Insieme danno vita ad una storia d’amore romantica come poche, che ha proprio in Madeline l’ostacolo più grosso, al punto che ogni tanto vorreste scrollarla e farle capire quanto quell’uomo sia veramente pazzo di lei.

La serie che inaugura questo libro ha uno degli impianti narrativi che più adoro. Personaggi inseriti in un’ambientazione che ci permetterà di seguire le loro storie anche nei prossimi volumi, facendoci sbirciare le loro vite, mentre romanzo dopo romanzo sempre più personaggi ci diventeranno familiari ed ogni volta che apriremo un nuovo capitolo ci ritroveremo come in presenza di amici che è bello rivedere. E non vi nascondo che non vedo l’ora di sapere se il matrimonio della sorella di Madeline potrà essere salvato, o se il capitano del traghetto avrà la sua occasione con la donna fidanzatissima che ama da sempre e lui renderebbe molto felice, e conoscere meglio i restanti fratelli McCarthy. Tirando le somme Pazzo d’amore è romanzo delizioso, scritto con lo stile stupendo di Marie Force, che regala ore di meraviglioso e romantico relax. L’unica pecca? Lui è talmente perfetto da essere irreale, ma è bello ogni tanto poter sognare che esistano davvero uomini così, capaci di intuire la verità e innamorarsi al primo sguardo.

Veronica.Lady Shanna

Avatar
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Passione demoniaca – Serie Love and Magic #4” di Nadine Mutas

Buongiorno care fenici oggi la nostra Daniela ci ...