Home » Recensione libri » Recensione: “Una sposa su ordinazione” di Candace Ayers

Recensione: “Una sposa su ordinazione” di Candace Ayers

Sono stati sei mesi d’inferno per Matt Lang, passati tra i boschi in forma di orso oppure a crogiolarsi nel senso di colpa e nella miseria. Sarà per quello che ha scordato la storia del sito di spose su ordinazione e il suo errore dovuto alla sbronza?

A corto di tempo e con un ex spaventoso che le sta letteralmente alle calcagna, Leila Harold fa una scelta disperata, pagandosi l’inserimento nella lista delle Bellezze Polpose di Beatrix, un servizio di spose online.

Quando il suo “fidanzato” si rivela essere un orso in carne ossa, sfortunatamente, lei non ha dove andare. I due stanno per imparare che quando si è predestinati, nemmeno un orso brontolone come Matt può riuscire a far scappare l’amore.

“Prossima fermata Landing!” Leila arriva in Wyoming come un pacco postale e su una carrozza per essere data in sposa a Matt Lang.
Ebbene sì! Lo scapolo, in cerca di una moglie, si era rivolto alle “Bellezze polpose di Beatrix” in Louisiana, esperti nell’organizzare matrimoni a distanza. Peccato che non se lo ricordi affatto! La richiesta è partita qualche mese addietro e adesso sembra che lo scorbutico Matt abbia cambiato idea. La ragazza scelta per lui è Maggie, cinque anni più grande e con tutte le caratteristiche richieste da Matt all’agenzia, ma è Leila che si presenta a lui facendosi passare per Maggie! Durante il viaggio per fuggire dal suo precedente compagno, un mutaforma alligatore, violento e cattivo, Leila si trova in Louisiana e offre un bel po’ di soldi all’agenzia per prendere il posto di Maggie.
La ragazza conduceva una vita d’inferno dalla quale è fuggita e che non intende rivivere mai più. Il suo compagno la picchiava e infatti, sul suo corpo, porta ancora i segni delle percosse ricevute.
Così si stabilisce nello chalet isolato in montagna dove vive Matt che, a quanto dicono in paese è proprio un orso, isolato da tutti e con un carattere irascibile. Quello che non ha messo in conto è che l’uomo è davvero un orso, un mutaforma! Come finirà? Sicuramente accettare una presenza femminile nella sua vita e in questo momento è l’ultima cosa che lui vuole. Ha un carattere molto particolare e generalmente vive nei boschi sotto forma di orso. Leila è invece il punto di forza della coppia perché è un vulcano ed è combattiva e sexy al punto giusto da conquistare Matt.
La famiglia di orsi è molto numerosa e anche molto affiatata, sicuramente la ragazza avrà un grosso aiuto da tutti loro, contenti che finalmente il burbero fratello abbia un po’ di serenità. Pian piano Matt capisce che Leila è la ragazza predestinata e che gli appartiene, ma c’è qualcosa che lei si è lasciata alle spalle e che non le darà tregua e la pace finalmente agognata verrà messa in serio pericolo.
Ho trovato l’idea dei mutaforma molto originale, ma la storia è troppo sbrigativa e poteva essere sviluppata meglio. Lo stile di scrittura è semplice e, nonostante il racconto sia breve, non mancano le scene piccanti tra i due protagonisti che fanno scintille.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento