Home » Recensione libri » Recensione: “Un giorno” di Emma Scott

Recensione: “Un giorno” di Emma Scott

TITOLO: Un giorno…

TITOLO ORIGINALE: Someday, someday

AUTRICE: Emma Scott

EDITRICE: Quixote Edizioni

TRADUZIONE: Francesca Noto

SERIE: Stand Alone

GENERE: QLGBT Contemporaneo

FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo

PAGINE: 484

PREZZO: €4,49 (e-book) in Pre-Order su Amazon – € 4,99 (e-book) sugli altri Store

DATA DI USCITA: 5 aprile 2021

Dall’Autrice USA Today e Wall Street Journal bestselling, Emma Scott, un romanzo che affronta temi difficili quali le terapie di conversione l’omofobia interiorizzata.

 

Per quanto tempo ancora aspetterai l’amore?

Max Kaufman è stato cacciato di casa a sedici anni per via della sua omosessualità e la sua vita, da allora, è stata una lotta. Finito nel vortice della droga e costretto a prostituirsi, è riuscito a uscire da quell’inferno e a diventare un infermiere, dopo un duro lavoro su se stesso e sulle sue dipendenze. Dopo aver lavorato al pronto soccorso e come volontario ai Narcotici Anonimi, accetta un impiego come infermiere privato di Edward Marsh III, presidente e proprietario di una delle più grandi compagnie farmaceutiche del mondo. Ben presto, scopre che sotto la superficie dorata del suo impero multimiliardario si nasconde una rete di segreti e bugie.

Più Max vive e lavora con la famiglia Marsh, più quei segreti lo assediano, mentre il suo cuore, che ha cercato così strenuamente di proteggere, finisce per battere per il figlio del suo datore di lavoro, un giovane bellissimo, ma freddo e distante.

Silas Marsh sta per ereditare l’impero di suo padre, che tuttavia intende lasciarlo soltanto a un figlio “perfetto”. Per dimostrarsi degno di gestire la poco limpida compagnia di famiglia, Silas è costretto da sempre a negare la sua vera natura e a vivere una menzogna. Adesso dovrà fare una scelta: ribellarsi al padre e distruggere tutte le menzogne, accettando i sentimenti innegabili che prova per Max, oppure fingere di essere qualcuno che non è, sacrificando la felicità e il vero amore.

Contiene riferimenti alla droga, prostituzione e abusi familiari

 

Care Fenici, finalmente un libro bello, duro e sfiancante dal lato emotivo. Meraviglioso non si avvicina nemmeno lontanamente alla forza di questo romanzo, un po’ mi ha ricordato Il Cuore del Texas di R.J. Scott. Personaggi realistici, ottimo stile di scrittura, capitoli raccontati da entrambi i protagonisti più un ottimo editing lo hanno decretato come il migliore che ho letto negli ultimi tempi. C’è veramente di tutto, omofobia compresa, ma anche un lento percorso di guarigione a causa di abusi familiari e droghe. Devo essere sincera, sono andata un po’ in crisi mentre lo divoravo, dato che alcuni temi mi toccavano un po’ troppo da vicino, ma, forse proprio per questo, mi è entrato nel cuore e mi ha fatto riflettere parecchio.

Siamo a Seattle dove Max Kaufman sta raccontando ai Narcotici Anonimi la sua vita. Dopo essere stato sbattuto fuori casa a sedici anni a causa della sua omosessualità, è entrato, come tanti altri giovani, nel tunnel della droga e della prostituzione, uscendone poi a fatica grazie alle cure di un brav’uomo che ha creduto in lui. Quei giorni sono lontani, ora Max è un uomo pieno di vita con un lavoro che ama (infermiere al pronto soccorso), ed è tornato sia per aiutare altri come lui ma anche per provare a riappacificarsi con la sua famiglia e magari, chissà, trovare l’amore. A uno di questi ritrovi incontra un ragazzo strano, che si tiene ai margini e che gli darà un passaggio a casa, e qui abbiamo la prima scintilla di interesse. Silas Marsh è dovuto diventare adulto troppo presto a causa della morte prematura della madre e degli abusi psicologici di suo padre, che una volta scoperta la sua omosessualità lo manda in un programma di correzione che segnerà la sua vita per sempre, rendendolo freddo e traumatizzato. Il genitore, Edward Marsh III vuole il figlio perfetto, soprattutto dopo aver scoperto dell’autismo del primogenito, Eddie, che tiene relegato in casa vergognandosi di lui, pertanto Silas non può essere gay. Arriva a minacciarlo di diseredarlo se non si sposerà al più presto, in cambio di tale sacrificio gli lascerà l’azienda farmaceutica multimilionaria. Il secondogenito però, ha scoperto che l’azienda naviga in acque pericolose a causa di un farmaco e dei suoi effetti catastrofici, ma il padre si rifiuta di ascoltarlo. Le cose prendono una piega inaspettata quando tale genitore così autoritario finisce su una sedia a rotelle a causa della sclerosi multipla; Max viene selezionato come uno dei suoi nuovi infermieri, e lo shock per Silas è grande si ritrova di fronte l’uomo che gli piace e che potrebbe mandare a monte la sua vita apparentemente perfetta. I due cominciano sempre più a ronzarsi attorno e a scoprire i loro punti deboli, soprattutto grazie a Eddie che si affeziona a Max e comprende ben più di quello che viene detto a parole. Mentre la relazione tra Silas e Max, anche se all’ombra, comincia a consolidarsi ecco che i problemi si moltiplicano, sia sul fronte famiglia Kaufman sia sul fronte Marsh, per non parlare dell’azienda. Riusciranno finalmente i due uomini ad avere la loro storia d’amore senza inganni e alla luce del sole? Lo scoprirete solo leggendo questo bellissimo libro.

Decisamente ho amato quasi tutti i personaggi, in particolar modo Max e il suo carattere solare e dolce, è un uomo determinato a raggiungere i suoi sogni senza doversi più piegare. Mi sono piaciuti gli sforzi per fare pace con la famiglia, da cui pretende delle scuse. Non saranno esattamente rose e confetti, in effetti il tutto è molto realistico. Altra storia la famiglia Marsh, Eddie è un personaggio che ha forse più palle di tutti e che ama profondamente il fratello, ovviamente ricambiato. Silas è tenace ma spaventato, i traumi subiti sono duri da mandare giù, e il terrore verso suo padre si fa ogni giorno meno profondo solo grazie a Max. Basta o rischio di spoilerare le parti più esilaranti, vi consiglio caldamente la lettura, non ve ne pentirete.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 1]
TITOLO: Un giorno… TITOLO ORIGINALE: Someday, someday AUTRICE: Emma Scott EDITRICE: Quixote Edizioni TRADUZIONE: Francesca Noto SERIE: Stand Alone GENERE: QLGBT Contemporaneo FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo PAGINE: 484 PREZZO: €4,49 (e-book) in Pre-Order su Amazon – € 4,99 (e-book) sugli altri Store DATA DI USCITA: 5 aprile 2021 Dall’Autrice USA Today e Wall Street Journal bestselling, Emma Scott, un romanzo che affronta temi difficili quali le terapie di conversione l’omofobia interiorizzata.   Per quanto tempo ancora aspetterai l’amore? Max Kaufman è stato cacciato di casa a sedici anni per via della sua omosessualità e la sua vita, da allora, è stata una lotta. Finito nel vortice della…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento