Home » Recensione libri » Recensione: Royally Tricked – Inganno regale di Misha Bell

Recensione: Royally Tricked – Inganno regale di Misha Bell

Titolo: Royally Tricked – Inganno regale

Autore: Misha Bell

Editore: Mozaika publications

Genere: Romanzo rosa piccante

Target: +18

Data di pubblicazione : 24 marzo 2022

Un principe spericolato vuole pagarmi un mucchio di soldi affinché lo alleni a trattenere il respiro sott’acqua per dieci minuti? Ci sto!

Solo che io sono una maga, non una consulente di acrobazie. La mia immersione in apnea da record era un trucco. Naturalmente, non posso dirlo al mio cliente, il maestosamente affascinante Anatolio Cezaroff, alias Tigger. Non se voglio riuscire a pagare l’affitto.

Inoltre, non sono esattamente a mio agio con i germi. Tutti i germi, compresi quelli che si annidano su uomini super-attraenti. Quindi, innamorarsi del mio bellissimo cliente è fuori questione; ho intenzione di mantenere le distanze.

Questo… finché lui non si offre di allenarmi a letto.

NOTA: Questa è una commedia romantica a sé stante, licenziosa e piccante, che narra di un’eroina con la fobia dei germi e l’ossessione per i film, che è impaziente di diventare una maga famosa, di un principe ruskoviano strafigo a cui piace il rischio e di due cagnoloni di grossa taglia, che potrebbero o meno aver causato dei danni al guardaroba del suddetto principe. Se uno qualsiasi di questi elementi non è di vostro gradimento, scappate subito! Altrimenti, allacciatevi le cinture per una corsa che vi farà ridere a crepapelle.

 

Le nostre paure ci impediscono di vivere appieno molte esperienze, lo sa benissimo Gia Hyman, l’aspirante prestigiatrice con la fobia dei germi.

La vita non è facile, per una maga che non può toccare la gente, ma Gia ha imparato a convivere con la sua limitazione, dovuta al fatto che da bambina ha assistito a una scena traumatica nella fattoria di famiglia. Conosciamo ormai molte delle sorelle Hyman, otto gemelle (due nate da una prima gravidanza e sei dalla seconda) che con le loro personalità e fobie ci regalano sempre una risata. 

La nostra aspirante Harry Potter sa che ha bisogno di visibilità se vuole trovare i giusti sponsor che un giorno le permetteranno di avere uno spettacolo tutto suo, così, grazie al suo amico giornalista Waldo, finisce su YouTube e sul giornale con il suo trucco di apnea.

Non male come prima apparizione ma, ahimè, questo non è sufficiente per pagare l’affitto, così pubblica un annuncio in cui mette a disposizione la sua esperienza per insegnare.

La dea della fortuna le sorriderà, ma scoprirà che l’uomo che l’ha appena assunta perché lo alleni a trattenere il respiro per poter fare delle immersioni è lo stesso che qualche giorno prima l’aveva scambiata per sua sorella Holly e che, per un incidente di percorso, era rimasto a brache calate davanti a un’intera caffetteria, con tanto di erezione in bella vista.

Anatolio Cezaroff, per gli amici Tigger, è bellissimo, affascinante ed è un principe, uno vero, il principe della Ruskovia.

Ama l’adrenalina e l’avventura, e lo avevamo già incontrato nella storia di Bella e Dragomir, dove però era in coma. 

Ora lo conosciamo per quello che è, un personaggio incredibilmente paziente (soprattutto con la fobia di Gia), che sa quello che vuole e con la capacità impressionante di mettere a proprio agio le persone.

Ho adorato Tigger, con il suo charme unico e irresistibile; il fatto che sia bello come un modello di Armani ha il suo peso 😉

Una bella storia che ci insegna che se troviamo la persona giusta nessun ostacolo è insormontabile; con pazienza e amore, ogni cosa può finire con un “vissero felici e contenti” e nessuna coppia più di quella formata da Gia e Tigger ne è la prova. 

Fra intrighi, intoppi, e una buona dose di malizia, questo libro mi ha regalato una piacevole lettura, mai noiosa e molto divertente. 

Misha Bell, che è lo pseudonimo che usano marito (Dima Zales) e moglie (Anna Zaires) quando scrivono insieme, è una garanzia, e leggo sempre molto volentieri le sue storie, piene di personalità differenti e variopinte.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

ludovais

Lascia un Commento