Home » Recensione libri » Recensione: Natale al Castello di Dunrannoch (Il manuale della lady) di Emmanuelle de Maupassant

Recensione: Natale al Castello di Dunrannoch (Il manuale della lady) di Emmanuelle de Maupassant

 

 

Titolo: “Natale al castello di Dunrannoch” 

Serie: Il manuale della lady

Autore: Emmanuelle de Maupassant

Editore: Dark Castle Press

Genere: Romanzo Rosa Storico

Target Consigliato: 14+

Data di pubblicazione: 8 dicembre 2021

 

Due romanzi rosa ambientati nelle lande selvagge delle Highlands scozzesi.

Ogni volta che il temibile fantasma di Camdyn Dalreagh, il capo del clan morto ormai da tempo, suona un’interpretazione spettrale alla cornamusa, qualcuno sta per morire… così dice la leggenda. Ma la storia della maledizione è reale?

Nel corso degli anni, il Castello di Dunrannoch è stato un luogo di intrighi, ambizioni, e più di qualche sporadico omicidio!
Mentre la neve di Natale cade copiosa, le nostre due intrepide eroine, Flora e Ursula, affrontano il pericolo all’interno delle antiche mura della fortezza.
Riusciranno a scoprire la verità prima che i loro amati vadano incontro a una macabra fine?

“Natale al Castello di Dunrannoch” include due storie della serie “Il manuale della lady”

Come conquistare il cuore di un Highlander
Un temibile guerriero che nasconde un oscuro segreto.
Una sposa in fuga sotto mentite spoglie.
Un cattivo intenzionato a vendicarsi!

Come sposare un Highlander
Un laird costretto a scegliere tra cinque spose.
Un’ereditiera latitante che deve insegnargli come essere un “vero gentiluomo”.
Un ballo di Natale che nessuno dimenticherà!

 

 

Ciao Fenici,

ecco un bel romanzo che ci aiuta a entrare nel pieno del mood natalizio.

Natale al castello di Dunrannoch include due storie ambientate nello stesso maniero, ma avvenute a secoli di distanza.

Due amori ostacolati da convenzioni sociali, misteriose morti e parenti avidi di ricchezza e potere.

Incontriamo così prima Fiona e Ragnall alle prese con un assassino da trovare e un mistero da risolvere, poi Rye e Ursula che per dare una chance al loro sentimento dovranno trovare il coraggio di essere sinceri l’uno con l’altra.

Ho trovato entrambi i racconti molto piacevoli, carini e ricchi di sentimento e romanticismo.

Il romanzo è un’ottima lettura “da svago”, caratterizzato da una narrazione veloce e situazioni in rapida progressione con corteggiamenti e innamoramenti intensi e svelti nella loro evoluzione.

Mi sono piaciuti molto tutti e quattro i personaggi, ben curati nella caratterizzazione, con pensieri chiari e una crescita lineare e concreta.

Lo stile di scrittura dell’autrice è avvolgente e mantiene sempre viva l’attenzione del lettore grazie a piccoli colpi di scena o imprevisti che i protagonisti dovranno superare.

La lettura mi ha regalato un bel carico di emozioni positive, tanta tenerezza e ore di lettura trascorse in modo lieto. 

A mio parere il libro si è rivelato un ottimo passatempo, una storia ben scritta e raccontata, leggera e non impegnativa ricca però di passione, sentimentalismo e qualche piccolo mistero. 

Natale al castello di Dunrannoch può davvero far breccia nel cuore di chi ama crogiolarsi in racconti che esaltano lo spirito delle festività natalizie… cosa c’è di più bello di una storia d’amore nata nel periodo più magico dell’anno?

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento