Home » Recensione libri » Recensione: L’artiglio dell’aquila – Serie: Warriors of the dragon banner di Helen Kirkman

Recensione: L’artiglio dell’aquila – Serie: Warriors of the dragon banner di Helen Kirkman

 

 

 

Titolo: L’artiglio dell’aquila

Serie: Warriors of the dragon banner #2

Autore: Helen Kirkman

Genere: Historical Romance

Editore: Harper Collins Italia

Data di pubblicazione: 2 novembre 2022

 

  1. Lo Straniero
  2. L’artiglio dell’aquila
  3. Il mercenario della Frisia
  4. Il sogno del guerriero
  5. Il prezzo dell’amore

Warriors of the Dragon Banner 2
I vichinghi infuriano sulle coste inglesi portando morte e distruzione, unico baluardo contro la rovina, i nobili guerrieri alla corte di Alfredo il Grande.
Inghilterra, 875 d.C.
Mentre è impegnato in una pericolosa missione per conto di Alfredo il Grande, Re del Wessex, Berg si imbatte in una giovane di nobile aspetto, che vaga disperata nella foresta dopo essere sfuggita alle violenze di Kraka, un brutale capo danese. La fanciulla, che conserva ancora il pegno d’amore ricevuto dal suo promesso sposo quando era poco più che una bambina, assomiglia molto a Elgiva, la donna di cui Berg era innamorato e alla quale era stato costretto a rinunciare tanti anni prima; impulsivamente, il prode cavaliere si offre di proteggerla. Ma proprio quando sente rinascere dentro di sé la speranza di un futuro insieme alla donna che ha imparato ad amare, ecco riapparire nelle loro vite il crudele Kraka, venuto a rivendicare la sua preda.

 

 

Bentornate, Fenici!

 

Siamo arrivati al secondo libro di questa autrice e finalmente entriamo nel vivo della vicenda. Se il primo è stato lento, questo è più “friccicariello”. Edmund ed Elgiva sono i nomi che dovete ricordare, ma per la storia sono Berg ed Elene.

Elene ha dovuto subito imparare a combattere e a sopravvivere contro un destino avverso in un’epoca dove le donne contavano poco o niente. È diventata, non per sua scelta, la puttana del capo danese Kraka, a sua volta al servizio di re Ivar durante le conquiste dei territori che poi formeranno l’Inghilterra. E c’è un motivo.

Berg, o Edmud, principe dell’Anglia orientale, ora è un guerriero che la vita ha forgiato e durante un attacco rimane colpito dalla “valchiria” Elene quando la vede e sì, i due sono fortemente attratti.

C’è un segreto che li lega, un segreto sepolto nel passato, ma nel presente la minaccia dei Vichinghi incombe.

Ritroveremo anche i personaggi del primo libro, Ash e Gemma, e i due volumi possono essere letti come libri a sé.

Finalmente un libro un pelino più ritmico! Ho trovato il primo lento ma questo ha catturato subito la mia attenzione. Entrambi i protagonisti sono spezzati e cercano conforto l’uno nelle braccia dell’altro. Ho amato particolarmente Judith, la sorella di Berg, una guerriera che vorrebbe combattere ma le è precluso. Spero che sia lei la protagonista del prossimo libro.

 Non vi deluderà.

Alla prossima!

Un saluto dalla vostra Mal

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

ludovais

Lascia un Commento