Home » Recensione libri » Recensione: “King. Hai rubato il mio cuore” di T.M. Frazier – SERIE: King Series #3

Recensione: “King. Hai rubato il mio cuore” di T.M. Frazier – SERIE: King Series #3

TITOLO: King. Hai rubato il mio cuore

SERIE: King Series #3

AUTORE: T.M. Frazier

EDITORE: Newton Compton Editori

GENERE: Romanzo rosa

DATA DI PUBBLICAZIONE: 11 Novembre 2020

 

King – King Series #1 – Recensione QUI
Segreto inconfessabile – King Series #2
Hai rubato il mio cuore – King Series #3
Libero di amarti – King Series #4

Rovinata. Spezzata. Perduta. Thia ha perso tutto. Non le resta che rivolgersi al biker che ha incontrato tanti anni prima per riscuotere il favore che lui le deve. Il migliore amico di Bear è morto. Suo padre vuole distruggerlo. Ha cose più importanti a cui badare, e non pensava avrebbe mai rivisto la ragaz­zina dai capelli rosa di quella volta alla stazione di servizio. Finché il suo corpo malmenato non si accascia alla sua porta. Mantenere la promessa fatta a Thia significa rischiare tutto, compresa la sua vita… e quel che resta del suo cuore.
Thia è tutta lividi e dolore. Bear è un duro senza legge. Tra di loro non può funzionare. È una bugia a cui stanno per fare l’errore di credere.

 

King. Hai rubato il mio cuore è il terzo volume della serie omonima King. Questo libro, tuttavia, si incentra su un altro personaggio: quello di Bear.
Quest’ultimo, che abbiamo già conosciuto in precedenza, è uno dei più cari amici di King, che lo ha accolto una volta abbandonato il suo club di motociclisti ed essere sfuggito al controllo del padre. Bear, però, deve combattere contro dei mostri interiori, come le violenze subite da una gang rivale, e difendersi allo stesso tempo dalle minacce del padre che non gli perdona il tradimento. È un uomo perso che non trova ragioni per vivere, passando il suo tempo tra vizi e i brutti giri, fino a quando Thia e chiede il suo aiuto.
Thia è una ragazza con un passato particolare e delle responsabilità non indifferenti per una ragazza di soli diciotto anni. Si ritrova a dover affrontare diversi problemi, e decide di rivolgersi a Bear in memoria di una vecchia promessa che le fece quando era solo una bambina.

Il rapporto tra i due è complicato, contorto e difficile. Non sono più le persone di dieci anni prima, e la vita ha portato entrambi a cambiare, a combattere, facendo i conti con una realtà mai facile. Sono entrambi persi, ma l’uno nell’altra sembrano trovare un porto sicuro, una persona di cui fidarsi nel bene e nel male. La passione divampa ancora prima dei sentimenti, travolgendoli e unendoli sempre di più. Insieme si rivelano, affrontano le loro paure e il loro passato. Arrivano a creare un legame unico e indissolubile che li porta a prendere scelte difficili, in nome dell’amore. Bear, in particolare, sembra avere come unico scopo la salvezza di Thia.

Lo stile dell’autrice è sempre unico, come nei volumi precedenti. Ti coinvolge a livello emotivo, ti fa immergere in una storia di amore, passione e suspense, perché i guai non mancano mai, e i problemi da superare sono anche troppi. Ho adorato il fatto di poter leggere nuovamente di King e Doe, che sono partecipi dell’universo narrativo diventando questa volta i protagonisti secondari, ma che danno sempre una mano. Dimostrano che sono tutti una grande famiglia, anche senza legami di sangue.

Aspetto con ansia il seguito per capire come si concluderanno le vicende di Bear e Thia, che mi hanno totalmente conquistato!

Buona lettura!

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Sara

Kureha

Lascia un Commento