Home / Recensioni MM / Recensione in anteprima: “Prima che cali il giorno – Serie la volta #2” di Mary Calmes

Recensione in anteprima: “Prima che cali il giorno – Serie la volta #2” di Mary Calmes

Care Fenici, oggi Lucia ci parla di “Prima che cali il giorno – Serie la volta #2” di Mary Calmes, buona lettura!

Terrence Moss. Conrad Harris. Gold Team Leader. Darius Hawthorne. La Volta. Fare il giocoliere con tutti questi nomi per alcuni potrebbe essere un problema, ma per Darius è la quotidianità. Quando un capitolo della sua vita si chiude, lui si lascia alle spalle un nome e le persone a esso collegate. In oltre quarant’anni è riuscito a tenersi alcuni colleghi, perfino qualche amico, ma nessun compagno. Qualcosa però sta cambiando.

Il più recente capitolo della sua esistenza si apre su uno scenario completamente diverso: una casa stabile, un’identità recuperata, una famiglia improbabile, e adesso la possibilità di incontrare di nuovo il solo uomo che Darius abbia mai amato, Efrem Lahm. I motivi della loro separazione sono ancora validi e sembra impossibile che i due possano fidarsi l’uno dell’altro. Ma Efrem ha già deciso che non lo lascerà andare… e Darius dovrà decidere se vuole mettere a rischio il suo cuore, prima che cali il giorno.

Alzandosi dal tavolo, Trevan attraversò il terrazzo fino alla porta, il passo disinvolto e fluido. Era davvero uno splendido ragazzo, un miscuglio del padre afroamericano e della madre cubana, con lineamenti cesellati e caldi occhi castani. Lo avevo sempre trovato attraente, anche se in un modo per così dire distratto. Lo avevo visto come qualcuno da sorvegliare, da proteggere, fin dall’inizio, e dopo che nel nostro rapporto di lavoro eravamo passati da conoscenti ad amici lo avevo visto come un fratello minore, e niente di più. La gente lo giudicava male in continuazione, pensava che avesse l’aria di un duro, un delinquente di strada, invece dell’intraprendente uomo d’affari che era in realtà. Io non l’avevo mai fatto, perché fin dalla prima volta che ci eravamo incontrati l’avevo visto usare il cervello, e non i muscoli. Lui, d’altra parte, mi aveva considerato prima spaventoso, poi bellissimo – parole sue, non mie – e alla fine, adesso, una specie di miscuglio delle due cose. “Sono i tuoi occhi,” mi aveva detto una volta, seduto accanto a me nella mia auto. “È l’oro assieme al verde, in contrasto con la tua pelle scura. Seriamente, da dove diavolo sono saltati fuori?”

Il libro di cui vi voglio parlare oggi è il secondo capitolo della serie La Volta, di Mary Calmes, dal titolo Prima che cali il giorno; edito da Dreamspinner, si tratta di un romanzo molto particolare per il fatto che suoi protagonisti sono quasi tutti Killer.

Dopo averlo incontrato non solo nel primo libro della serie Basta un giorno, ma anche in Mio, altro libro dell’autrice, finalmente ci vengono svelati i segreti di Terrence Moss, alias Conrad Harris, alias Gold Team Leader, ma soprattutto Darius Hawthorne, il nome datogli dalla madre. Un personaggio che aveva colpito più volte la mia fantasia, ma che dopo essere apparso spariva senza rivelare nulla di sé. Ora la sua vita ha preso una svolta ancora più strana delle precedenti: da qualche tempo, infatti, ha assunto il ruolo di “La Volta”, capo di una strana organizzazione potente e segretissima di cui non vi svelerò niente. Il suo nuovo incarico lo porta a cambiare città e, per questo motivo, sta sistemando le ultime cose, aiutando un amico a uscire da una situazione incresciosa, quando, inaspettatamente, si trova di fronte l’unico uomo che abbia mai amato… che lo arresta. Per lui, anni prima, Darius ha preso una decisione che ha cambiato la sua vita; si è allontanato e, pur sapendo sempre dove si trovasse, da allora non lo ha mai contattato. Stare vicino a Darius, infatti, vuol dire trovarsi in pericolo e lui desiderava che Efrem Lahm fosse al sicuro. Persino ora ritiene che riprendere i rapporti con lui sia impossibile, ma questa volta Efrem non è disposto a essere lasciato indietro.

Quella che leggiamo in questo libro è una Mary Calmes diversa dal solito, meno zuccherosa e con dei protagonisti intriganti e pericolosi. Terrence, o Conrad, o Darius, infatti, ha un passato tutt’altro che tranquillo. Nella sua carriera, militare e non, ha ucciso molte persone, eppure ha sempre avuto un suo codice morale a cui si è attenuto tutta la vita. Attorno a sé ha radunato personaggi altrettanto forti e risoluti, come Ceaton Mercer, che abbiamo conosciuto nel primo capitolo e che ora è diventato la sua guardia del corpo, o Cavaliere, oppure il giovane Lee Tae San, il suo braccio destro, o Alfiere, l’uomo che risolve i problemi sia in modo legale, che in modi meno ortodossi. Nonostante il fatto che siano uomini abituati ad agire al di fuori da regole e leggi, questo NON è un romanzo in cui vi sia della violenza, anzi vi troverete anche di fronte situazioni divertenti e scoprirete che alcuni di questi uomini sono dolci e protettivi con coloro che amano. Darius stesso è diventato un Killer per proteggere l’uomo che amava e, nonostante i tanti anni in cui sono stati separati, non lo ha mai dimenticato e non ha mai avuto un’altra relazione.

È una narrazione interessante in cui finalmente veniamo a scoprire molto di più su cosa significa essere “La Volta”, mentre la parte romantica è molto meno centrale rispetto agli altri libri dell’autrice. Infatti, a parte che nei ricordi di Darius, la loro storia vera e propria occupa la parte finale del libro e le scene di sesso sono davvero poche, anche se non se ne sente la mancanza. Inoltre, se avete amato Mio, altro libro dell’autrice, sarete felici di rivedere in queste pagine Trevan, scoprire come prosegue la sua relazione con Landry e come stia riuscendo ad allontanarsi dal pericolo che sovrastava la sua vita.

È un libro che si legge con piacere, pieno di personaggi interessanti e particolari, imperfetti e con un lavoro decisamente insolito, eppure l’autrice è riuscita a renderli umani e ben poco spaventosi. La sua scrittura è come sempre e fluida e piacevole e, per una volta, la trama non ci descrive un mondo in cui tutto è dolce come zucchero filato; questo, se possibile, mi è piaciuto ancora di più. Particolare e sicuramente originale, spero ci sia un seguito in cui vedere in azione anche altri dei tanti personaggi che ci sono stati presentati.

  1. Basta un giorno
  2. Prima che cali il giorno

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione: “Sulle orme dei poeti (serie Shadows #3)” di Mary Durante

Buongiorno Fenici oggi la nostra Aina ha recensito ...