Home / Recensioni MM / Recensione: “A Sip of Rio” di Teodora Kostova

Recensione: “A Sip of Rio” di Teodora Kostova

Care Fenici, oggi Lucia ci parla di  “A Sip of Rio” di Teodora Kostova

Liam Young ha un problema: mesi prima ha prenotato una romantica vacanza a Rio de Janeiro, ma quando ha rotto con il suo ragazzo, tutti i suoi piani sono andati in fumo. Non solo la vacanza dei suoi sogni gli sta sfuggendo dalle mani, ma è stufo marcio di farsi spezzare il cuore.
Blaine Reed ha una soluzione che può salvare i progetti di Liam. Dopo il suo recente divorzio, Blaine ha bisogno di una pausa, e un paio di settimane prive di stress a Rio con un uomo sexy come Liam gli sembrano il paradiso.
Liam e Blaine vanno subito molto d’accordo e diventano buoni amici prima ancora di lasciare Londra. Nonostante si sforzino di ignorare l’attrazione che cresce tra di loro, questa esplode quando si ritrovano a dover dividere una stanza in una delle città più romantiche al mondo.
Stare insieme a Rio è facile ed è esattamente quello di cui Liam ha bisogno: niente sentimenti, niente drammi, e nessuno si farà male.
Almeno, finché qualcuno non si farà male sul serio.
Quando la bolla di felicità della vacanza scoppia, Liam e Blaine devono trovare il modo di stare insieme anche lontano dalla seducente magia di Rio.

Blaine si accomodò sul sedile accanto al finestrino e osservò Liam che allungava le braccia per sistemare il suo bagaglio nella cappelliera. La maglietta gli si alzò, rivelando una striscia di pelle bianca e glabra che lui moriva dalla voglia di toccare. Distolse lo sguardo e si rimproverò ancora una volta per quei pensieri. Da quando l’aveva conosciuto, non riusciva a toglierselo dalla testa, e questo stava diventando un enorme problema. L’ultima cosa che voleva era buttarsi in una nuova relazione subito dopo aver firmato i documenti per il divorzio. Ormai lui e Linda erano separati da quasi tre anni, e da allora erano perfino stati con altre persone, ma rendere quel cambiamento ufficiale aveva riaperto la ferita e ci aveva versato sopra un’abbondante dose di sale.

Liam ha bisogno di un uomo che risponda al nome di Jonathan Reed per poter usufruire della vacanza che sette mesi prima aveva comprato per sé e il suo ex ragazzo, Jonathan Blaine Reed ha bisogno di cambiare aria dopo aver divorziato dalla moglie. Una telefonata ad una radio ha permesso loro di conoscersi , e dopo essersi frequentati per qualche settimana, ed aver istaurato una bella amicizia si ritrovano in un lussuosissimo hotel nella bellissima Rio. Liam ha sognato per anni quella vacanza, ma ora, la vicinanza di Blaine lo mette in difficoltà, e a nulla valgono i suoi propositi di non innamorarsi per qualche tempo, dopo che il suo cuore ha subito l’ennesima  delusione. Blaine lo affascina e gli fa provare desideri che si sforza in ogni modo di controllare; del resto, innamorarsi di un uomo etero appena uscito da un matrimonio, è sicuramente l’anticamera dell’inferno e la certezza di farsi molto male. Ma se Liam è intenzionato a stargli alla larga il più possibile, Blaine lo trova invece sempre più delizioso. Nemmeno lui ha in programma di innamorarsi nuovamente, ancora troppo ferito dalla sfiducia della moglie, trovare Liam irresistibile non era certo sua intenzione, e la paura di mandare a monte la loro amicizia appena nata lo trattiene, ma giorno dopo giorno, resistere all’attrazione si rivelerà impossibile per entrambi.

Un libro delizioso, che ci regala ore senza affanni. È  infatti una di quelle storie in cui non ci sono grandi problemi, ma fraintendimenti e timori di soffrire. La storia di una bella amicizia che diventa qualcosa di più,  che ci fa vivere appassionate nottate di sesso, e splendidi giorni passati a spasso per Rio, che l’autrice descrive in modo stupendo. Si ha la sensazione di essere lì con loro, sulle spiagge a sorbire deliziosi cocktail, nelle sue favela variopinte, facendo jogging sulla scia di affascinanti  bombeiros  (pompieri) in compagnia di due uomini pieni di fascino: del dolcissimo Liam, che troppe volte ha donato il suo cuore a chi non lo meritava, ed ora ha paura di credere nel lieto fine, troppo timoroso di soffrire ancora una volta e per questo intenzionato a fare in modo che tutto finisca al ritorno. E di Blaine, un uomo capace di amare con tutto se stesso, che non si vuole arrendere davanti ad un rifiuto, e che sta cercando ogni modo perché la magia di quella vacanza non scompaia mai.

Una storia dolcissima che lascia il sorriso sulle labbra, che ci spinge ad osare e ad inseguire i propri sogni, perché a volte la possibilità di viverli dipende solo da  noi e dal nostro coraggio nel lasciarci alle spalle una vita che non ci soddisfa, raccontata con la maestria di un’autrice che amo molto e che migliora ad ogni nuovo libro.

Un’unica pecca: la sua brevità.

 

 

Romanticamente Fantasy

Avatar
x

Check Also

Recensione in anteprima: “Cambio di Linea – Serie Harrisburg Railers #1” di R.J. Scott e V.L. Locey

Buongiorno fenicette, oggi Lucia ci racconta in anteprima ...