Home » Recensione libri » Doppia recensione: Amore Travolgente di Nalini Singh serie Hard Play#1

Doppia recensione: Amore Travolgente di Nalini Singh serie Hard Play#1

Ciao Fenici, oggi vi vogliamo proporre la doppia recensione del primo libro della serie Hard Play di Nalini Singh. Forza leggete i pareri di Federica e Cristina. Titolo: Amore travolgente Autrice: Nalini Singh Serie:Hard Play#1 Spin-off serie Rock Kiss Editore: Mondadori Collana: I Romanzi – Extra Passion 109 Uscita: Gennaio 2020   La serie HARD PLAY: 1) Amore travolgente 2) Rebel Hard 3) Love Hard 4) Cherish Dreams   Isa Rain è un’insegnante appassionata di poesia che sogna di trovare il grande amore e la stabilità. Sua madre è un’imprenditrice di successo che ha cambiato diversi mariti; il padre è…

Score

Voto Utenti : 4.9 ( 1 voti)

Ciao Fenici, oggi vi vogliamo proporre la doppia recensione del primo libro della serie Hard Play di Nalini Singh.

Forza leggete i pareri di Federica e Cristina.

Titolo: Amore travolgente
Autrice: Nalini Singh
Serie:Hard Play#1
Spin-off serie Rock Kiss
Editore: Mondadori
Collana: I Romanzi – Extra Passion 109
Uscita: Gennaio 2020

 

La serie HARD PLAY:
1) Amore travolgente
2) Rebel Hard
3) Love Hard
4) Cherish Dreams

 

Isa Rain è un’insegnante appassionata di poesia che sogna di trovare il grande amore e la stabilità. Sua madre è un’imprenditrice di successo che ha cambiato diversi mariti; il padre è altrettanto concentrato sulla propria carriera e colleziona mogli molto più giovani di lui.

Sailor Bishop invece è un giardiniere di ventitré anni, con una famiglia molto affiatata che gli ha trasmesso i valori della vita. Quando Ísa e Sailor si incontrano l’attrazione è immediata, e anche se Ísa in un primo momento cerca di fuggire, lui si dimostra molto più maturo e responsabile.

L’insistenza di Sailor e la passione sfrenata tra loro li spinge a iniziare una vera e propria relazione. Ma quando si trovano a lavorare fianco a fianco…

Isalind Rain è una bella rossa tutta curve, non particolarmente fiera del suo corpo, come tutte noi donne un po’ rotondette; ama la poesia e ha sempre desiderato insegnare, oltre che scrivere. Sfortunatamente, sua madre, da grande imprenditrice di successo quale è, non la pensa come lei e vorrebbe che seguisse le sue orme, soprattutto perché ne ha le piene capacità. Isa, però, ha un sogno: trovare l’uomo della sua vita e avere la classica famiglia “da film”, con un padre presente e amorevole e una madre dolce e premurosa, cosa che lei, viste le grandi ambizioni lavorative dei suoi, non ha mai avuto.
Peccato che i suoi progetti rischino il tracollo quando, uscita da scuola, incontra un bel pezzo di giardiniere con la coscia tatuata, gli occhi azzurri e sfuggenti capelli scuri. Insomma, il sogno erotico di ogni donna! Presa da un momento di sconforto dopo una telefonata con il “Drago”, alias sua madre, e un’altra con un suo ex che la invitava al matrimonio con la sua peggior nemica, improvvisamente prende e lo bacia. Se solo lui non si fosse distratto un attimo, sarebbero persino finiti nel retro del suo furgone! Purtroppo per Sailor (sì, il giardiniere ha questo nome assurdo, ma vabbé!), la donna “rinsavisce” e scappa via senza nemmeno dirgli il suo nome. Si incontreranno di nuovo a una festa, organizzata da conoscenze comuni. Anche qui, stanno per compiere il fattaccio, quando Isa riceve una chiamata dalla migliore amica, che l’aspetta in macchina dopo una clamorosa figuraccia con un tipo; MA non vi parlerò di Nayna, sono più che sicura che ci penserà la stessa Singh in uno dei prossimi romanzi (e non vedo l’ora, aggiungerei!).
Insomma, in un caleidoscopio fatto di fughe, di tira e molla fra i due, finalmente si trovano e inizia una dolce quanto passionale storia d’amore. I dettagli, però, li lascio scoprire a voi.
Non do spesso voti molto alti ai libri che leggo, ci sono davvero poche eccezioni, ma questo merita appieno le cinque stelle! Sì, come tutti i romanzi del genere, è carico di cliché e argomenti triti e ritriti; eppure, la Singh l’ha saputo rendere unico.
È un romanzo divertente all’ennesima potenza, tenero, passionale e ricco di emozioni. Se non fosse stato per il lavoro e per il poco tempo libero che ho, l’avrei letto in un’unica giornata. Davvero entusiasmante, lo consiglio vivamente! Per ora, non posso che aspettare, con grande impazienza, il seguito.
Alla prossima, Fenici!

Prese il volto del giardiniere tra le mani e disse:  Voglio baciarti.
Un sorriso malizioso:  Prego. E Ísa premette le labbra sulle sue. 

Ísa Rain è un’insegnante amante della poesia con una famiglia “eccellente” quanto strampalata alle spalle, questa l’ha influenzata a tal punto che il suo sogno è quello di averne una tutta sua, diversa da quella in cui è cresciuta. E, nonostante una storia andata male le abbia lasciato il segno, non si scoraggia, anzi, cerca ancora il suo Mr. Right.
Cosa succede quando per caso incontra un affascinante giardiniere che proprio sconosciuto non è? Ovvio, va tutto a rotoli e si deve rimettere tutto in discussione. Ìsa è una combattente e anche se inciampa, sa cosa vuole, è intelligente, in gamba e inoltre è una rossa testarda che non molla.
Sailor Bishop, nonostante la giovane età, è un giardiniere paesaggista con tanti sogni nel cassetto, bello quanto un sogno bagnato, occhi azzurri che lui detesta, tatuaggi e sexy da morire. Lavora con costanza al suo progetto e, quando sembra intravedere la luce, s’imbatte in Ìsa la sua rossa. Dovrà combattere per avere ciò che vuole senza sconti, il suo sogno e il suo lavoro, perché se il destino li ha fatti incontrare di nuovo, allora lei sarà sua.
La loro bellissima storia è narrata dal loro punto di vista.
Per ognuno il proprio passato ha influenzato sicuramente il percorso che stanno attraversando .
Ho adorato questi giovani protagonisti sia come coppia che come individui singoli, c’è molto da dire su entrambi ma non voglio spoilerare, posso dire che sono forti e determinati.
I personaggi secondari, mi sono piaciuti pure tanto, l’autrice ha creato un ambiente carico di caratteri diversi dal più disinibito al “drago”, ma anche divertente e ironico, con dialoghi simpatici, alternati a momenti di dolcezza.

Serrò le mani a pugno lungo i fianchi e disse:  Potrei preparare un’insalata?  Non ti ho invitato per lavorare. Fu lui questa volta ad accigliarsi, l’ombra della barba sulla mascella lo rendeva più sexy. – Ti ho invitato perché mi sembrava che avessi bisogno di qualcuno che si prendesse cura di te.” 

Consiglio questo libro dai toni vivaci, perché fa riflettere sul peso che hanno le aspettative altrui sulla propria vita e sulla volontà di decidere del proprio destino; un romanzo molto sensuale in puro stile Singh che vi farà sospirare e girare pagina più in fretta in attesa della scena successiva.
Vi lascio in compagnia di questo Amore Travolgente, alla prossima.

 

FedeL e Cristina hanno dato entrambe i seguenti voti:


Se ti sono piaciute le recensioni clicca mi piace e condividi ^_^

 

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento