Home » Recensione libri » Recensione : ” Christmas in kilt” di Pamela Baiocchi e Michela Piazza

Recensione : ” Christmas in kilt” di Pamela Baiocchi e Michela Piazza

 

 

 

TITOLO: “CHRISTMAS IN KILT”

AUTRICI: Pamela Boiocchi, Michela Piazza

GENERE: Contemporary Romance

DATA DI USCITA: 12 NOVEMBRE 2020

 

 

 

 

 

Lui è ricco, cinico, donnaiolo. È tornato nelle Highlands per vendere il castello di famiglia, perché gli affari sono affari. Lei in quel castello ci lavora. Di più, lo ama.Come adora i biscotti, il Natale e le tradizioni della sua terra. Tra sensuali battibecchi e accordi hot, riuscirà Cat a persuadere e sedurre un cuore di pietra? Pronte a gustare questa favola dolce e piccante? Il Natale non è mai stato così caldo! NB: questa è la nuova edizione, riveduta e con scene aggiunte, del nostro romanzo “Natale al castello”. Il libro contiene anche un piccolo ricettario per le Feste!

 

 

 

 

 

 

Care Fenici, ho il piacere di raccontarvi le mie impressioni in anteprima su questa bella uscita, in largo anticipo sul Natale 2020, che contiene un bagaglio di emozioni natalizie notevole e una grande passione, nel perfetto stile delle nostre peperoncine nazionali.
Si tratta del prequel di Hot in Kilt (per chi non lo avesse già letto, non fatevelo sfuggire e leggete qui la mia recensione! https://www.romanticamentefantasy.it/recensione-in-anteprima-hot-in-kilt-di-pamela-boiocchi-e-michela-piazza/) e ci racconta l’incontro e la nascita della storia d’amore tra Duncan e Catriona, i proprietari del Laigbarn Castle, in cui si svolgono le vicende narrate nel precedente capitolo della serie.
Duncan ritorna sull’isola di Mull, piccolo luogo selvaggio e incantato della Scozia, intenzionato a vendere il castello dei suoi avi attirando su di sé il sicuro odio dell’anziano padre Alistair e del fratello minore Drew: al castello sono legati tanti ricordi dolorosi e Duncan, uomo di successo ormai dedito solo alla sua carriera di agente immobiliare nella City, è fermamente deciso a liberarsi di quei vecchi sassi succhia soldi.
Non ha fatto i conti però con l’atmosfera del Natale e con il fascino meraviglioso e sensuale di Catriona MacLean, la giovane proprietaria di un piccolo e delizioso Bed and Breakfast.
Grazie a lei Duncan dovrà necessariamente scendere a patti con le sue posizioni e ricercare un filo affettivo che lo riappacifichi con la sua famiglia e con le vecchie mura del castello, con le quali, nonostante tutto, sentirà di avere ancora un forte legame ancestrale.
Un delizioso piccolo spaccato delle usanze e delle tradizioni scozzesi e un’abile descrizione di luoghi e sentimenti del protagonista conquistano il lettore: mi è piaciuto molto il combattimento interiore di Duncan che quasi mette in ombra il lato sensuale della storia.
Ancora una volta un punto a favore delle nostre peperoncine che sanno incantare e appassionare come poche.
Non lasciatevelo scappare!
Regatevelo e regalatelo!
Non ve ne pentirete!

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento