Home » Recensioni: serie TV e Film » Una Serata al Cinema: Offline

Una Serata al Cinema: Offline

 

Progetto grafico a cura di Eve

 

Produzione: Brasile 2020

Regia: César Rodrigues

Cast: Larissa Manoela, Erasmo Carlos, Edu D’Azevedo

Titolo originale: Modo Avião

Genere: Commedia, Romantico

Ana è una influencer di moda dipendente dei social network e quindi dello smartphone, non riesce a staccarsene neanche mentre guida la sua macchina e questo sta diventando un vero problema: è un pericolo per sé stessa e per gli altri. Ogni giorno circa ha un incidente stradale (a volte anche due). Ciò porterà i suoi genitori a prendere seri provvedimenti per farla disintossicare dal cellulare e per farle riscoprire com’è la vita senza tecnologia. Così la mandano dal nonno, lontana anni luce dalla sua solita vita. Per sapere cosa accadrà vi consiglio di scoprirlo con i vostri occhi.

Salve, Fenici!

Questo film è molto attuale perché tratta un argomento importante per questa ultima generazione. Ormai tutto gira intorno alla tecnologia; ammettetelo, anche voi senza il vostro smartphone vi sentite persi, giusto? Onestamente a me capita, probabilmente ho una lieve dipendenza, dico lieve perché riesco a controllarla: se sto qualche ora senza non do di matto, quindi diciamo che non sono da ricoverare. Lo sto scrivendo scherzando, penso sia un ottimo modo per affrontare questo argomento e il primo passo è sempre ammettere una dipendenza anche se di lieve entità. Comunque, tornando al film, è una commedia che non vi farà ridere a crepapelle, ma riesce bene nel suo intento: far vedere cosa comporta questo tipo di assuefazione. La protagonista è una influencer quindi lo smartphone è per lei uno strumento indispensabile per lavorare, anche se qui è tutto portato all’eccesso. Non è possibile che ogni telefonata debba essere una videochiamata, anche quando si è alla guida, tanto da distrarla pur di avere un contatto visivo. Soprattutto è davvero così indispensabile mentre si fa qualcosa che può mettere a repentaglio la propria vita e quella altrui? Poi lei è una totale irresponsabile, almeno è così che all’inizio viene presentata, ma poi, come da copione, tutto cambia e rinsavisce per fortuna. Il personaggio risulta quindi meno superficiale e scopriamo che in fondo un cuore ce l’ha pure lei.

La trama è classica, ma vi consiglio lo stesso di vederlo, perché è uno di quei film rilassanti da vedere sul divano durante un pomeriggio uggioso.

Buona visione!

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento