Home » Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip » Una serata al cinema: Recensione cinquanta sfumature di rosso di James Foley

Una serata al cinema: Recensione cinquanta sfumature di rosso di James Foley

Cinquanta sfumature di Rosso

Scheda tecnica:

  • Data uscita08 febbraio 2018
  • Genere: Drammatico, Erotico, Sentimentale
  • Anno: 2018
  • Regia: James Foley
  • Attori: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Arielle Kebbel, Kim Basinger, Tyler Hoechlin, Luke Grimes, Eric Johnson, Marcia Gay Harden, Brant Daugherty, Rita Ora, Max Martini, Eloise MumfordCallum Keith Rennie, Dylan Neal, Robinne Lee, Michelle Harrison, Bruce Altman, Fay MastersonAndrew AirlieAmy Price-FrancisVictor Rasuk
  • Paese: USA
  • Durata: 120 Min
  • Distribuzione: Universal Pictures

 

Christian e Ana sono finalmente sposi. Tuttavia la vita di Ana viene minacciata quando il suo ex capo, Jack Hyde, giura vendetta per essere stato licenziato dalla casa editrice presso cui lavorava accanto alla ragazza. Nel frattempo anche Elena torna a perseguitare Christian e rende la vita della coppia molto più complicata.

 

 

Nelle sale, dall’otto febbraio, è uscito l’ultimo capitolo della saga più piccante dei giorni moderni: Cinquanta Sfumature di Rosso. Una trilogia che divide: c’è chi l’ha amata e chi l’ha odiata.

Tre romanzi dallo sfondo sensuale, erotico che narra una storia d’amore dai confini perversi. Non tutti sanno che la storia di Christian Grey e Anastasia Steel nasce da una fan fiction tratta da un’altra amatissima saga, Twilight. I più attenti lettori avranno notato parallelismi e anche battute totalmente identiche tra i vari protagonisti, tanto da scatenare, un po’, l’ira di Stephenie Meyer, autrice della storia d’amore tra l’umana e il vampiro più famosi del mondo. Visto l’enorme successo letterario, dunque, la trilogia piccante è diventata anch’essa un film diviso appunto in tre capitoli. Cinquanta sfumature di rosso, però, ha uno sfondo non più tanto erotico, come ci avevano abituati i due film precedenti, ma si colora di rosa. Così come nella narrazione letteraria, anche quella cinematografica ci racconta di una coppia un po’ più realistica dal punto di vista sentimentale. Ciò non significa che non abbiamo visto in opera frustini o divaricatori, quelli di certo non sono mancati, ma sono stati messi in secondo piano, dando spazio maggiormente alla fiabesca narrazione della classica storia d’amore. Il film si apre con il matrimonio tra il bel miliardario tenebroso e la giovane fanciulla borghese.

Romantico, delicato, come nelle favole. Christian e Ana partono poi per la luna di miele tra l’Inghilterra e la Francia, costretti poi a ritornare a Seattle a causa di un incendio nella sede della Grey’s Corporation. E’ Jack la causa di tutto ciò e Christian cautelativamente aumenta la scorta per tenere al sicuro la sua amata e tutta la sua famiglia.

In questo film vedremo, finalmente, una Ana più forte e decisa, divisa tra l’essere una donna d’affari e la donna di Christian. Nonostante tutte le precauzioni prese, Jack riesce a eludere la sorveglianza e tenta di rapire Mrs Grey, senza riuscirci. Tra sesso, viaggi, divertimento e lavoro il film prosegue con una gravidanza inaspettata che mette in crisi Christian sul suo futuro ruolo di padre. In questo scenario di incertezza, Mr Grey ricontatta la sua ex dominatrice Elena, gettando maggiore scompiglio nel rapporto. C’è poco spazio però per affrontare questa crisi perché Jack rapisce Mia Grey e ricatta Ana, che con astuzia riesce a gestire la situazione senza però qualche piccola complicazione. Tutto è bene quel che finisce bene e come nelle favole, il cattivo viene catturato e i due protagonisti vissero felici e contenti con un bimbo maschio e una femminuccia in arrivo. Il film è quello che è, così come i libri: leggeri, senza pretese, a tratti divertente e un po’ sognatore, ma di certo non ci si aspetta una morale, una storia di spessore o contenuti di un certo livello intellettuale. Non riesco a dire con certezza se questo film mi sia particolarmente piaciuto.

I due film precedenti erano stati molto fedeli alla narrazione dei libri, quest’ultimo invece è stato un po’ superficiale e molte tematiche psicologiche non sono state affrontate.

Questo mi è dispiaciuto, perché nella lettura è stato possibile cogliere maggiormente ciò che spinge Christian a essere dominatore e soprattutto è più delineato il suo perché “perverso”, oltre che la sua insicurezza emotiva. Nel romanzo, anche il suo rapporto con la madre adottiva è più sviluppato, mentre nel film è del tutto assente.
Concludendo, posso dire che Cinquanta sfumature di rosso è un film da vedere con le amiche, spensieratamente. A volte la vita va presa un po’ così, con leggerezza.

 

 

Il parere di Baby Lady Kira

Questa che vi scrivo, non vuole essere una recensione, per quella ci ha già pensato la dolcissima Gilda, ma solo un piccolo commento al film che spero possa aiutare qualcuna di voi.

Premetto che non ho mai letto (ne leggerò) i libri di questa serie, perciò non ho alcun termine di paragone. In uno o in tutti e tre i film sicuramente si noterà l’assenza di qualcosa, qualche scena, alcuni comportamenti, fatti che il film rispetto ai libri non ci ha mostrato, sicuramente queste “mancanze” potrebbero essere dovute alla censura.

Ho visto tutti e tre i film, il primo l’ho trovato carino, il secondo uno strazio (potrei confessare che mi sono addormentata durante la visione) si salva solo la scena di lui che fa ginnastica in casa, quando ci mostra i suoi glutei marmorei.

Quando mi è stato proposto di andare a vedere “50 sfumature di rosso” ho accettato solo perché a chiedermelo sono state le mie migliori amiche, perciò armata di tanta pazienza e preconcetti sono andata al cinema.

Il film inizia con il matrimonio di Ana e Grey (mamma mia che bel vestito quello di lei!).

Dopo la prima mezz’ora nella quale il film sembra seguire la stessa linea degli altri due, qualcosa cambia, si trasforma in un film con più amore e meno di sesso (tranquilli, i nostri personaggi, continuano a farlo, sempre come dei ricci ahahah).

Alcuni argomenti solo accennati nei primi due film vengono approfonditi e…finalmente tutto diventa più chiaro.

Se mi avessero detto che un giorno avrei consigliato di andare a vedere “le famigerate sfumature” alle persone che amano i film d’amore non ci avrei creduto, ma è successo! Per questo ho deciso di scrivere questo piccolo pensiero.

Ricordatevi una cosa, è davvero importante! Rimanete seduti dopo i titoli di coda e se siete un pochino miopi portatevi gli occhiali da vista perché…c’è una scena della doccia (di lui) che merita di essere vista bene, nei minimi dettagli!

 

Cinquanta sfumature di Rosso Scheda tecnica: Data uscita: 08 febbraio 2018 Genere: Drammatico, Erotico, Sentimentale Anno: 2018 Regia: James Foley Attori: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Arielle Kebbel, Kim Basinger, Tyler Hoechlin, Luke Grimes, Eric Johnson, Marcia Gay Harden, Brant Daugherty, Rita Ora, Max Martini, Eloise Mumford, Callum Keith Rennie, Dylan Neal, Robinne Lee, Michelle Harrison, Bruce Altman, Fay Masterson, Andrew Airlie, Amy Price-Francis, Victor Rasuk Paese: USA Durata: 120 Min Distribuzione: Universal Pictures   Christian e Ana sono finalmente sposi. Tuttavia la vita di Ana viene minacciata quando il suo ex capo, Jack Hyde, giura vendetta per essere stato licenziato dalla casa editrice presso cui lavorava accanto alla ragazza. Nel frattempo anche Elena torna a perseguitare Christian e rende la vita della coppia molto più complicata.    …

Score

Voto Lady Gilda 2,5
Voto Baby Lady Kira 5

Voto Utenti : 4.65 ( 1 voti)

StaffRFS

StaffRFS