Home » Recensioni: serie TV e Film » Rewind: Un tuffo nel passato! La Freccia Nera

Rewind: Un tuffo nel passato! La Freccia Nera

Progetto grafico a cura di Marina Alesse

Bentornate Fenici!

Oggi vi parlerò dello sceneggiato televisivo del 1968, la Freccia Nera. Regia di Anton Giulio Majano, tratto dal romanzo di Stevenson. Sette episodi andati in onda sul Programma Nazionale (Rai1).

Freccia Nera rfs 1

Inghilterra, XV secolo.

Siamo in piena guerra delle Due Rose. Dick Shelton è il protagonista, che nella foresta incontra John, un ragazzo in fuga. In realtà è la nobile Joan Sedley che è scappata da Sir Daniel, tutore di Dick.

I due giovani arrivano all’accampamento delle Frecce Nere e, con l’intento di spiarli, assistono al ritorno del loro capo, Ellis Duckworth. Egli, rivelerà che il padre di Dick è stato ucciso da sir Daniel. In seguito Dick si unirà alle Frecce Nere contro l’usurpatore. Sir Daniel cambia spesso bandiera durante la guerra parteggiando una volta per una o per l’altra fazione. Gli servono fondi e soldati e quindi vende il matrimonio di Joan al miglior offerente. Se la ragazza non accetterà, verrà messa in convento.

Altre avventure attendono i due giovani che si mescolano alle vicende della guerra delle Due Rose. I cattivi vengono uccisi durante la storia e, finalmente, Sir Richard Shelton e Lady Joan si sposano e seguiranno le Frecce Nere.

Freccia Nera rfs 2

Cast

Dick Shelton: Aldo Reggiani

Joan Sedley: Loretta Goggi

Sir Daniel Brackley: Arnoldo Foà

Ellis Duckworth: Glauco Onorato

Bennet Hatch: Leonardo Severini

Sir Olivier: Tino Bianchi

Will “Senza legge”: Gianni Musy

E altri.

Musiche di Riz Ortolani, andato in onda dal 1968 al 1969.

La canzone della Freccia Nera è cantata da Leonardo e il coro.

Freccia Nera rfs 3

Considerazioni

Date pure la colpa a mia madre se vi parlo di questo sceneggiato che è più della sua epoca che della mia. Perché una volta si chiamava sceneggiato e non fiction come ora ed erano più belli.

Interamente girato in Italia, non ha niente a che vedere con quel rifacimento fatto recentemente con Scamarcio e la Stella.

Cosa c’è di bello in questo sceneggiato e perché dobbiamo vederlo?

È un classico, così come il libro da cui è tratto. Un classico da vedere e rivedere ora che abbiamo tempo.

A furia di cantare la canzone della sigla da parte di mia madre è venuta pure a me la voglia di vederlo. È avventura, intrigo, storia d’amore. Tutto.

Curiosità

La controfigura della Goggi era la Mannoia, prima stuntwoman italiana. Gianni Musy, doppiatore e attore, è stata la voce di Gandalf il Grigio nella trilogia dell’Anello e di Silente nei primi due film di Harry Potter, e la voce di Richard Harris.

Glauco Onorato era il padre di Niseem Onorato, doppiatori entrambi. Glauco è stata la voce di Bud Spencer in moltissimi film e Niseem lo ricorderete di sicuro come voce di Damon Salvatore, uno su tutti.

Alla prossima

Un saluto dalla vostra Mal

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento