Home » Recensione libri » Review party, recensione: Trusting Gibson di K.L. Shandwick serie Last Score #2

Review party, recensione: Trusting Gibson di K.L. Shandwick serie Last Score #2

Titolo: TRUSTING GIBSON Titolo Originale: Gibson's Legancy Serie: Last Score #2 Autrice: K.L. Shandwick Genere: Contemporary Romance / Music Romance Editore: Queen Edizioni Pagine: 320 Data di uscita: 16 Aprile 2020 Last Score Serie: 1. Gibson's Legancy  28 Gennaio 2020 qui la recensione 2. Trusting Gibson 16 Aprile 2020 Quando era al college, Chloe non avrebbe mai immaginato che sarebbe venuto il giorno in cui avrebbe dato una chance a Gibson Barclay. Anni dopo, si era ritrovata catapultata nel suo mondo, senza nessuna via d’uscita. Sapeva che provare a essere la fidanzata di Gibson Barclay avrebbe avuto un prezzo da…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Titolo: TRUSTING GIBSON
Titolo Originale: Gibson’s Legancy
Serie: Last Score #2
Autrice: K.L. Shandwick
Genere: Contemporary Romance /
Music Romance
Editore: Queen Edizioni
Pagine: 320
Data di uscita: 16 Aprile 2020

Last Score Serie:
1. Gibson’s Legancy  28 Gennaio 2020 qui la recensione
2. Trusting Gibson 16 Aprile 2020

Quando era al college, Chloe non avrebbe mai immaginato che sarebbe venuto il giorno in cui avrebbe dato una chance a Gibson Barclay. Anni dopo, si era ritrovata catapultata nel suo mondo, senza nessuna via d’uscita. Sapeva che provare a essere la fidanzata di Gibson Barclay avrebbe avuto un prezzo da pagare.
Sarebbe stata in grado di fidarsi di lui, vista la sua famosa reputazione da playboy e la vita sotto i riflettori?
Chloe stava ancora cercando di affrontare il trauma che aveva vissuto, ma con i media sempre alla ricerca di nuove informazioni su Gibson e sulla sua vita, lei avrebbe dovuto costantemente guardarsi le spalle.
Gibson aveva promesso di proteggerla, ma come poteva tenerla al sicuro da un passato che ancora la perseguitava?
Quando la fiducia di Gibson verrà messa alla prova, lui cosa farà?

attenzione possibili spoiler

La fiducia è da qualche parte nel futuro, Gibson. Se puoi accettarlo, allora sono qui. Qualsiasi altra cosa accada, dipenderà da te.” 

Bentornate Fenici!

In Gibson’s Legacy, primo libro della duologia Last Score di K.L. Shandwick, abbiamo conosciuto Chloe Jenner, giovane studentessa dell’Ucla di Los Angeles, e Gibson Barclay, frontman di una rock band, i M3rCy . La vita separa i due protagonisti prima che tra loro possa accadere qualcosa e passano diversi anni prima che il destino decida di riunirli. Gibson, divenuto ormai una famosa rockstar, fa davvero di tutto per riuscire a sedurre Chloe. L’uscita di alcune foto esplicite che li ritraggono insieme su uno yacht, spinge il rocker a portare la giovane ragazza in tour con sé e la sua band per tenerla al sicuro dal passato che rischia di ritrovarla.

In Trusting Gibson, ritroviamo i due protagonisti esattamente dove li avevamo lasciati nel volume precedente, ossia sul palco durante uno dei primi concerti del tour. Il capitolo si apre con la medesima scena con cui si è concluso il libro precedente, questa volta racconta ciò che accade attraverso gli occhi di Gibson, anziché quelli di Chloe. L’intero romanzo è in realtà caratterizzato dall’alternanza dei punti di vista tra i due personaggi principali, cosicché il lettore si trova spesso a rivivere la stessa scena guardandola prima con gli occhi dell’uno e poi con quelli dell’altra.

La nostra protagonista sta per scoprire che essere la fidanzata di Gibson Barclay non è affatto semplice, soprattutto per una donna come lei che ha subito violenze e numerosi tradimenti.  

Considerata la reputazione di Gibson, Chloe non si stupisce di avere costanti incontri con le donne con cui è stato. E non è sorpresa neppure quando ognuna di loro cerca di metterla in guardia su di lui. Non può negare che tra lei e Gibson ci sia una chimica molto forte ma tale considerazione si infrange di fronte alla realtà di aver visto Gibson fare sesso con tantissime donne, ancor prima che la sua band diventasse famosa. Chloe crede quindi di essere la semplice fantasia di una rockstar annoiata e che sarà presto dimenticata, come accade per tutte le novità. Ma sbaglia su tutti i fronti. Gibson tiene davvero a lei, anche se per lui è difficile dimostrarlo. Le cose sembrano andare bene finché sono da soli ma peggiorano quando invece ci sono di mezzo i fans, le groupie e i membri della sua band.

La vera domanda per Chloe è: può fidarsi di Gibson? Trovare la risposta non sarà così semplice. Come si fa a scegliere tra ciò che il cuore vuole e ciò che il cervello consiglia di fare?

Senza dubbio sono rimasta affascinata dalle scelte narrative della Shandwick. Già in Gibson’s Legacy ho avuto modo di apprezzare la volontà dell’autrice di concentrarsi sui processi mentali dei suoi protagonisti, più che sulle vicende in sé, assicurando così un’ottima caratterizzazione dei personaggi e concedendo al lettore la possibilità di comprenderli a pieno.

In Trusting Gibson l’autrice adotta il medesimo stile, dando ancora più concretezza a entrambi i protagonisti. Gibson è sensualità allo stato puro e ho adorato tutto di lui, dalla sua mente fin troppo attiva a causa dell’ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività, per chi non lo sapesse) al linguaggio “sporco” con cui si rivolge a Chloe nell’intimità. La volontà di tenere costantemente spalancata una finestra sulla sua mente ha reso il personaggio di Gibson molto più reale. L’accesso ai suoi pensieri, ai suoi sentimenti e soprattutto alla sua paura di sbagliare qualcosa e perdere l’unica persona che lo abbia mai voluto davvero, rende evidente la sua reale profondità e quanto si impegni nel cercare di esser un uomo migliore, di guadagnarsi la fiducia di Chloe e di tenerla al sicuro.

Qualcosa di analogo è accaduto anche per Chloe. Non è difficile mettersi nei suoi panni, una ragazza normale che non si spiega il perché una rockstar, bella come il peccato, possa voler fare sul serio proprio con lei. È grazie all’impronta introspettiva data al romanzo che si comprende quanto sforzo costi a questo personaggio apparire più forte di quanto sia in realtà, quanta volontà ci vuole per superare il passato e decidere di fidarsi di un uomo dalla reputazione dubbia, come quella di Gibson.

Lo stile di scrittura fluido e la naturalità dei discorsi calamitano l’attenzione del lettore ma sono soprattutto Chloe e Gibson, insieme, a fare da catalizzatore: due magneti costantemente assetati di lussuria. Non ci si può, quindi, sorprendere di fronte alle molteplici scene di passione, raccontate con novizia di particolari, che l’autrice ha deciso di inserire nel corso della narrazione.

Anche la storia in sé è tutt’altro che prevedibile. Tutte le lettrici, me compresa, si aspettavano la ricomparsa di Kace, il violento ex di Chloe, ma la Shandwick ha saputo dare alla trama dei risvolti inaspettati che mi hanno del tutto spiazzata.

Che dire ancora? Amate i music romance e volete sapere cosa succede quando una rockstar inquieta e una giovane donna dall’animo travagliato si incontrano e lottano per trovare la propria felicità? Non vi resta che leggere Trusting Gibson per scoprirlo.

 

 

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento