Home » Recensione libri » Recensore per un giorno: Recensione il volo dell’avvoltoio di Vittorio Petronio

Recensore per un giorno: Recensione il volo dell’avvoltoio di Vittorio Petronio

 

Titolo: Il volo dell’avvoltoio

Autore: Vittorio Petronio

Genere: Thriller

Editore: Viola editrice

Data di uscita: 9 Luglio 2020

La morte di giovani donne innocenti farà sprofondare Jean Michel Bernardi della Gendarmeria francese in un girone infernale, dove dovrà confrontarsi continuamente con un avversario spietato, un nemico invisibile che giocherà con lui una partita senza esclusione di colpi. Sarà guerriero e vittima di un gioco perverso dove i personaggi con cui s’interfaccerà si muoveranno come pedine su di una scacchiera; vedrà crollare le sue certezze.

Gli elementi della natura, quali il vento, il sole, il mare e la salsedine, che a volte inebria la pelle di Jean, donano al personaggio l’equilibrio necessario per affrontare la sua personalissima sfida contro la follia umana laddove il sottile confine che divide la ragione e la follia è il filo conduttore di questo thriller avvincente e mai scontato ambientato tra Nizza, Torino e Parigi.

Ho terminato questo libro da qualche giorno. Che posso dire?
E’ un libro scritto in maniera semplice e diretta, risultando così scorrevole. La trama è coinvolgente e stimolante in quanto ti porta a sospettare di tutti e di nessuno. C’è stato un attimo in cui ero certa di chi fosse il colpevole ma… è bastato poco per tornare ad avere dubbi fino alla fine, quando viene smascherato in maniera del tutto inaspettata.
I personaggi sono ben delineati in un intreccio di vita, morte, amore, amicizia, passione, sospetto… e dove il protagonista si trova coinvolto nell’indagine di un presunto serial killer suo malgrado, visto che non è un poliziotto specializzato in crimini del genere. Questo lo porta a procedere con cautela per non cadere facilmente in errore, e a confrontarsi con un uomo che per lui è come un padre, capace di farlo ragionare anche su elementi dall’apparente insignificanza, guidandolo in un profondo ragionamento degli eventi fino a scoprire tutta la verità…
E’ un libro da leggere, non particolarmente impegnativo ma dalla trama comunque interessante. Se consideriamo che Vittorio Petronio è anche al suo esordio letterario… beh, le premesse sono decisamente allettanti.
Vedremo in futuro se ci sarà occasione di poter investigare ancora con Jean Michel Bernardi.
Buona lettura.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

ladykira

Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento