Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensioni Serie Tv: The Originals 5×13 FINALE “When The Sains Go Marching In”

Recensioni Serie Tv: The Originals 5×13 FINALE “When The Sains Go Marching In”

Martina ci parla dell’ultimo episodio di The Originals e ci trasmette tutta la sua malinconia per questo addio!

The Originals

                                   SPOILER SOLO PER CHI ANCORA NON L’HA VISTO!

Per l’ultima volta … salve Originali!

Ebbene sì, siamo arrivati al commiato, ho ripetuto mille volte che non ero pronta al finale, ed è vero, come direbbe Eleven  (il mio dottore preferito in  Doctor Who) I hate goodbyes. Si io odio gli addii.

E chiudere con questi personaggi non è facile, mi si sono infilati sottopelle fin dalla seconda stagione di TVD, sono otto anni che mi accompagnano periodicamente, che allietano le mie serate.

Non è facile, tuttavia bisogna farlo e spero di trasmettervi un po’ di quello che ho provato vedendo l’episodio. Ho pianto dall’inizio alla fine non ve lo nascondo.

Quindi accingiamoci per l’ultima volta a riassumere l’episodio e ad analizzare i personaggi.

Prima di salutarvi tuttavia parlerò e mi soffermerò un attimo di più sul finale, e la stagione nel suo complesso.

Ma ora bando alle ciance, e cominciamo!

Partiamo da lì, dove ci eravamo interrotti la scorsa volta. Elijah e Hope fermano Klaus che si sta per pugnalare e lo riportano intontito a New Orleans. Qui, viene rinchiuso nelle segrete di casa Mikealson mentre Kol, Rebekah ed Elijah decidono sul da farsi. Kol vuole abbandonare il fratello al suo destino e andarsene. Tipico di Kol. Il suo menefreghismo non mi ha sorpreso. Mi è piaciuta molto Rebekah invece, che perdona suo fratello e, rimprovera Kol per non riconoscere che Klaus è maturato.

Freya invece dice ad Hope che a suo padre restano poche ore prima di impazzire grazie all’oscurità che ha in sé. Klaus invece ha delle visioni di Mikael e Cami. Mikael lo incita a uccidere Hope dandogli del debole. Cami invece lo incita a scappare. Klaus segue il consiglio di Cami e si dà alla macchia nel quartiere.

Quando i Mikealson si accorgono che Klaus è scappato, Hope si mette a cercarlo incurante del fatto che suo padre stia impazzendo e abbia delle visioni.  Marcel cerca di convincerla a lasciar perdere la ricerca e lasciar fare agli adulti, perché Klaus è instabile. Hope lo tramortisce e continua a cercare suo padre.

Lo trova mentre sta lottando contro un’allucinazione che lo incita ad uccidere la propria figlia.

Prima che possa fare del male alla figlia viene tramortito da Elijah e di nuovo riportato a casa Mikealson.

Quando Klaus si riprende chiede ad Elijah di ridargli il paletto e parla a Elijah del fatto che vuole fare da solo. Elijah cerca di convincerlo a vivere, Klaus tuttavia spiega che vuole e deve sacrificarsi per Hope.  Il fratello maggiore allora gli confida che per rendergli più sopportabili gli ultimi momenti, con l’aiuto di Freya, ha incanalato un po’ dell’oscurità insita in Klaus per dargli la possibilità di dire addio ad Hope il più lucidamente possibile.

Hope non vuole perdere suo padre né rimanere orfana, ma ha capito che suo lui è deciso a morire per lei.  Klaus che si allontana da Hope perché ammette di non sapere come dire addio a sua figlia.

A New Orleans arriva Caroline che convince Klaus a farle fare un tour della città.

Tutto questo mi ha ricordato l’ultimo giorno di vita con Cami, dove anche loro girellavano per il quartiere. I Klamille … li adoravo! Ho già detto che il fatto che proprio lei sia apparsa nelle allucinazioni di Klaus per il finale è stato bello?

Comunque tornando ai Klaroline mi è piaciuto il fatto che Caroline abbia detto addio a Klaus e che nonostante tutto non lo dimenticherà mai.  Anche il loro bacio mi è piaciuto; sapeva di addio e di qualcosa che sarebbe potuto essere, se le circostanze fossero state diverse. Inoltre Caroline lo incita a dire addio alla figlia, per evitare che in futuro lei possa sentirsi responsabile.

Una volta che la nostra bionda se n’è andata, Klaus torna a casa e trova i suoi famigliari che stanno celebrando il suo funerale; compreso Kol tornato per rendergli omaggio un’ultima volta. Si celebra un’ultima cena tutti insieme in cui i Mikealson, Marcel e Vincent sembrano davvero una famiglia.  Per poi celebrare la tradizionale cerimonia dei falò stile Mikealson, come fecero nella seconda stagione per natale.

Ognuno di loro prende un biglietto ci scrive sopra ciò che desidera di più e lo getta nel fuoco. Dopo quest’operazione Klaus chiede un momento per dire addio ad Hope; anche se né il padre, nella figlia vogliano lasciarsi; Hope lo rassicura dicendogli che tornerà a scuola e che starà bene.

Credo che darò un’occhiata a The Legacies per capire come ha reagito Hope alla perdita di entrambi i propri genitori.  Klaus le dice che le vuole bene ed è fiero di lei.

Dopo aver lasciato casa Mikealson insieme a Rebekah ed Elijah, Klaus dice a quest’ultima che ha chiesto a Caroline di procurarle la cura, si scusa per averle negato la felicità per così tanto tempo e le augura ogni bene. Anche qui mi sono commossa! Infine rimangono loro: Elijah e Klaus.

I due fratelli, i miei due originali preferiti, Elijah porge il paletto al Fratello tuttavia lo spezza a metà; io ho capito cosa voleva fare anche prima del suo discorso, che ho dovuto interrompere varie volte perché non riuscivo ad andare avanti.

Quello che avevo previsto nella recensione precedente si è avverato; Elijah decide di morire insieme a Klaus. Non ha più nulla per cui vivere, Klaus si è redento, Hayley è ormai andata. I suoi pilastri non ci sono più, e lui non può vivere senza di loro. Perciò i due fratelli decidono di vivere insieme anche quest’ultimo viaggio. Anche se triste l’ho trovata la scelta giusta, tutto è iniziato con loro, e con loro finisce.

I due fratelli si pugnalano a vicenda e qui mettiamo un punto alle vicende della famiglia Mikealson.

Ora vorrei fare le mie considerazioni sul finale e sulla stagione in sé e per sé.

Mi rendo conto che è un finale triste, ma tutte le storyline si sono concluse. Insomma Rebekah avrà la cura e passerà i suoi giorni da umana accanto a Marcel, Freya, Keelin e Vincent avranno un bambino insieme.  Kol vivrà insieme a Davina, ed Elijah e Klaus si suicidano. Non c’era altra possibilità. Me ne rendo conto. Hope continuerà le sue avventure nella serie a lei dedicata quest’autunno, ma mi appare chiaro che, a parte qualche eventuale cameo di qualcuno dei restanti membri della famiglia Mikealson, se non si voleva far apparire Elijah Klaus ed Hayley nel nuovo spin off l’unico modo era ucciderli.

Piccola parentesi, sono sicura che se Klaus gliel’avesse chiesto Elijah sarebbe rimasto con la nipote, ma sappiamo tutti che sarebbe stato troppo per lui. Questo finale dolceamaro mi è piaciuto. Complessivamente anche la stagione mi è piaciuta, pensavo che ci saremmo concentrati sui drammi adolescenziali di Hope (di cui non m’importa, per fortuna non lo hanno fatto). Abbiamo dato una degna, per quanto triste, conclusione alle vicende dei Mikealson, agrodolce è la parola più adatta. Per cui sì, non arriverà mai alla perfezione della quarta e terza stagione, le migliori a mio parere, ma mi è piaciuta.

E darò una possibilità a the Legacies, perciò chissà che non mi vediate quest’autunno a recensirla?

 

Voto all’episodio: 10 come il precedente, uno dei migliori mai visti.

Passiamo alle analisi dei personaggi, i migliori? Klaus ed Elijah questa volta a pari merito. Il rapporto tra i miei due originali preferiti mi è sempre piaciuto tranne in questa prima parte di stagione; perché Elijah aveva smarrito sé stesso. Ho sempre amato come Elijah finisse sempre per difendere Klaus, e il fratello minore si appoggiasse sempre a quello maggiore. Perciò trovo giusta la loro fine. (Muoiono insieme come sono sempre stati, o quasi, se escludiamo la perdita di memoria e le pungolate.)

Ho amato l’interpretazione di Gillies e Morgan in questi anni. Hanno saputo dare spessore ai loro personaggi e rendere reali i sentimenti che i due fratelli provano l’uno per l’altro.

Hope: anche lei mi è piaciuta.  Se continua così The Legacies potrebbe anche piacermi. Ha mostrato tutto il proprio dolore, e anche la paura del rimanere sola.  Sia le dinamiche col padre, che mi hanno commosso, che quelle con lo zio mi sono piaciute. Mi spiace di non aver visto più momenti Hope/ Elijah, solo quello nella 5×12. Mi sarebbe piaciuto approfondirli, ma capisco che con il poco tempo a disposizione non sia stato possibile. Amo il suo rapporto padre-figlia che sono riusciti a instaurare così come il loro addio. È stato qualcosa di straziante.

Rebekah: Finale dolceamaro per lei. Finalmente può vivere con Marcel, l’uomo che ama, e avere la cura, ma ad un prezzo altissimo; perdere le due persone che ama di più; Elijah e Klaus.  Sono stata felice per la sua ramanzina a Kol e anche per il futuro che le si prospetta davanti.

Freya: Per lei c’è un lieto fine invece. Finalmente lei e Keelin hanno deciso di mettere su famiglia con Vincent, e saranno felici tutti e tre insieme.

Kol: Il menefreghista del gruppo.  All’inizio dell’episodio il suo atteggiamento mi ha fatto un po’ storcere il naso, ma poi si è visto che a suo modo tiene a Klaus. Mi ha fatto piacere la sua apparizione a fine episodio per passare l’ultima sera col fratello.

Marcel: Mi è spiaciuto che sia apparso così poco, visto il grande rapporto che aveva con Klaus l’avrei voluto un po’ più attivo. Ho apprezzato comunque la sua decisione di sposare Rebekah e andarsene da New Orleans.

E siamo giunti alla fine di questo viaggio. Spero che queste recensioni vi sia piaciute e che almeno le abbiate trovate interessanti. Addio Originali!

 

 

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Recensione Serie TV: The Good Fight 3×09 “The One Where the Sun Comes Out”

Bentornati, Fenici! Finalmente la domanda che ci tormentava ...