Home » Recensione libri » Recensione: “L’estate dei segreti” di Nikola Scott

Recensione: “L’estate dei segreti” di Nikola Scott

Emanuela vi parlerà di questo nuovissimo romanzo storico ambientato in Francia prima dello scoppio della seconda guerra mondiale…..

Madeleine ha 16 anni e vive a Summerhill. La sua tranquilla routine fatta di disegni e lunghe passeggiate nei boschi è sconvolta da un evento a dir poco eccezionale: un aereo che stava compiendo un’esercitazione si è schiantato non lontano da casa. Proprio lo stesso giorno in cui Georgiana, la sorella maggiore, che l’ha cresciuta come una madre quando sono rimaste orfane, è finalmente rientrata dal suo viaggio in Europa. E non è da sola: con lei ci sono Victor, il suo nuovo affascinante fidanzato dal passato misterioso e il suo gruppo di amici bohémien. Nell’estate in cui il mondo si sta preparando alla Seconda guerra mondiale, niente è più come prima… Molti anni dopo, Chloe, una giovane fotografa che vive a Plymouth, viene incaricata di realizzare il ritratto di Madeleine Hamilton, la famosa e schiva illustratrice di libri per bambini, ormai anziana. Conoscere la sua autrice del cuore è un’occasione imperdibile, tanto che Chloe è pronta a disobbedire a Aidan, suo marito, che non vuole che lavori. Le due donne scoprono così di avere molte cose in comune e tra di loro nasce un’inaspettata quanto profonda amicizia, quel tipo di amicizia che ti porta a condividere segreti inconfessabili: Chloe è incinta, ma non ha il coraggio di dirlo a Aidan, sempre pieno di attenzioni e premure, forse troppe… ma l’amore può essere troppo? La commovente storia di due donne e il coraggio di ricominciare quando tutto sembra impossibile.

 

 

Il libro racconta la storia di due donne che, sebbene di età diverse, si incontreranno e dimostreranno di avere molti punti in comune, in modo tale che una sarà da sostegno all’altra in un momento molto difficile nella vita di entrambe.

La principale protagonista è Madeleine, un’adolescente nell’estate in cui scoppierà la guerra e la Germania invaderà la Polonia. Figlia di un piccolo proprietario terriero, vive in un bella casa in una tenuta di parecchi ettari e confina con scogliere scoscese e mare impetuoso: è orfana, l’ha cresciuta la sorella Georgiana con l’aiuto di una vecchia zia e pochi fidati domestici.

Le circostanze della morte del padre sono drammatiche, ma conservano per tutto il romanzo molti misteri che saranno svelati solo alla fine. La sua ineluttabilità e la comprensione che il piccolo mondo felice che si è costruita attorno sta lentamente franando, rendono Maddy particolarmente sensibile nei confronti di chiunque violi l’intimità del suo recinto. Solo nel disegno e nella pittura, arte in cui la ragazza eccelle, riesce pienamente a esprimere il suo io e la sua sensibilità.

Il secondo personaggio principale della storia è Chloe. Anche lei è orfana di entrambi i genitori: la madre addirittura se n’era andata di casa quando era bambina, lasciandola alle cure del fratellino Danny.

Il ragazzo ha una malattia degenerativa che ne sta lentamente minando il fisico e l’autonomia, quindi Chloe lo assiste finché non si sposa con il promettente medico Aidan e lo affida a una clinica.

La personalità di suo marito appare sin da subito ossessiva, possessiva e meticolosa fino alla mania, tanto da renderle persino difficile confessargli che sta aspettando un bambino e da dovergli tenere nascosta la proposta di lavoro che le è arrivata da poco. Chloe infatti era una brava fotografa prima del matrimonio e il marito l’aveva spinta ad abbandonare la macchina fotografica per dedicarsi solo a lui.

Eppure l’ingaggio è imperdibile: fotografare Madeleine Hamilton, la famosa illustratrice e autrice di quei libri per l’infanzia che avevano allietato Chloe e il fratello quando erano bambini.

L’incontro tra le due, nella stessa casa di Summerhill in cui tutto era iniziato, darà il via a una catena di eventi che porteranno grandi cambiamenti nella vita di entrambe. Molto bello il personaggio di Georgiana, la sorella maggiore di Maddy; alter ego di Chloe, per un uomo arriverà ad annullarsi e a perdere addirittura la vita

Il romanzo contiene molti temi importanti: la violenza e la sopraffazione degli uomini violenti sulle donne che li accompagnano, una violenza soprattutto psicologica, un tentativo del maschio dominante di dirigere l’esistenza della propria compagna oppure di farne un mezzo di rivalsa e vendetta, il desiderio di realizzazione femminile, l’incapacità di far fronte alle pressioni esterne e la dote di saper donare amore e di riceverne.

Chloe e Madeleine sono un esempio di queste capacità e l’incontro tra le due darà loro la possibilità di risolvere problemi nuovi e far pace con il passato e con chi non c’è più.

Molto bello, merita senz’altro 5 stelle!

 

Emanuela

Emanuela