Home / Recensione libri / Recensione:”Il mistero di Fernwood” di Mary E.Braddon

Recensione:”Il mistero di Fernwood” di Mary E.Braddon

 

Quando la giovane Isabel arriva nella decadente tenuta di Fernwood per conoscere la famiglia del suo fidanzato Laurence, non sa che la sua vita sarà in grave pericolo. Cosa si cela nel passato di cui la famiglia sembra non voler mai parlare? Ma le ombre che aleggiano sull’oscura proprietà, sono molto più reali di quanto Isabel possa immaginare. E sarà proprio un terribile omicidio a far emergere finalmente una sconvolgente verità, sepolta da anni nelle oscure e tetre stanze della dimora…

 

 

Certo che a volte mi capitano sotto mano dei romanzi davvero strani, di cui non si capisce davvero nulla, fino praticamente alla fine e, non si riesce a comprendere dove l’autore voglia arrivare.

Ecco, questo libro è uno di quelli.

Partiamo da quello che non mi è piaciuto. Ho trovato la storia un po’ confusionaria, soprattutto all’inizio, con non pochi personaggi mai descritti realmente, se non a grandi linee.

L’altra cosa che non ho particolarmente amato sono i refusi che ho trovato durante la lettura, che l’hanno resa a volte difficoltosa.

E ora vediamo cosa mi è piaciuto. Nonostante questo sia un romanzo breve la storia è appassionante. Credevo di aver trovato un fantasy con delle sfumature di giallo, dato che si parla di “presenze”, ma alla fine scopriamo che così non è.

Non ha neanche la parvenza di un romanzo giallo, ma è sicuramente un libro inquietante che si riesce a finire nel giro di un’oretta o anche meno.

Ci troviamo a Fernwood, una magione di campagna a 10 km da New York. Lawrence e Isabel sono in procinto di sposarsi, ma cosa succede in quella stanza e tra i corridoi della magione? Girano strane voci sull’occupante di quella stanza e sarà una particolare cicatrice a svelare il mistero.

Vi state chiedendo se ve lo consiglierei?

Vi direi di sì in linea di principio, soprattutto se, come me, state aspettando l’uscita di un romanzo e nel frattempo non volete rinunciare alla lettura, scegliendo qualcosa di breve e veloce. Non iniziatelo però con grandi aspettative e sappiate che va considerato come una lettura poco impegnativa.

 

 

 

Emanuela

Emanuela
x

Check Also

Recensione: The Beast di Ylenia Luciani

San Francisco 2019. Che cosa succederebbe se mandassero ...