Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Walker – 1×06

Recensione: Walker – 1×06

Walker continua a non soddisfare Wicked Wolf neanche con il sesto episodio dal titolo “Bar None”. Leggiamo insieme perchè. Qui intanto quello precedente.

Walker-S1

Progetto grafico di Maria Grazia

In questo episodio di Ghost Whisperer… ah no.

Torniamo alle brutte e noiose abitudini con la trilionesima puntata sul fantasma di quella pigna fotonica della moglie di Walker, che oggi fa il vedovo, il padre assente, il carpentiere e il rompiscatole senza mai fare il suo vero lavoro, e qui capiamo finalmente perché gli autori hanno deciso di togliere Texas Ranger dal titolo della serie.

Walker - 1x06

Il nostro Melinda Gordon texano riceve, al bar, l’assegno per la polizza vita di Emily e ovviamente la cosa lo manda in crisi come gli succede ogni volta che mangia un pancake, fa pipì, vede un gatto o sorge il sole. Partono i flashback sul loro grandissimo e pallosissimo amore e scopriamo che lei era supersimpaticissima perché al compleanno gli ha regalato una testa di cinghiale imbalsamata.

Zelig spostati proprio.

Comunque la proprietaria del bar annuncia che intende vendere quell’orrido rudere privo delle minime norme edilizie e sanitarie e questo, indovinate un po’, manda Walker in crisi!

Ma chi se lo aspettava proprio…

Intanto lui è anche sotto indagine per aver colpito un sospettato nel primo episodio e l’incaricata della sua valutazione psichiatrica è nientemeno che la mamma di Micki. Segue tra le due un dramma visto rivisto e stravisto con finale riappacificazione, ma la dottoressa viene arrestata.

Io boh.

Intanto il fratello di Walker, quello col cervello, segue con il capo dei Ranger l’indagine segreta sulla morte di Emily. Le loro intuizioni e il coinvolgimento del caro Hoyt portano a una rivelazione scioccante: l’uomo incarcerato per l’omicidio potrebbe non essere il colpevole, e la traccia dei soldi porta a Geri, la migliore amica di Emily ed ex proprietaria del bar che Cordell e i due figli hanno appena comprato coi soldi dell’assicurazione.

Walker - 1x06

Nel caso non si fosse capito dal riassunto, anche stavolta i due Ranger protagonisti della serie non hanno indagato, inseguito, picchiato, sparato o arrestato: hanno fatto i carpentieri in quel rudere di bar pieno di lampadine e topi giganti.

Ora abbiamo un’ex amica, probabile omicida, in fuga con un pacco di soldi, il fidanzatino di Stella, Trevor, è nientemeno che il figlio del capo della banda incastrata da Walker mentre era sotto copertura e mio Dio… niente di tutto questo è lontanamente interessante.

L’apice dell’azione si è raggiunto quando Cordell si è sparato per sbaglio un chiodo sulla mano: recitazione livello amatoriale, scrittura mediocre e una storia che semplicemente non c’è, non esiste. Ci trasciniamo dietro una serie che raggiunge picchi di nulla davvero imbarazzanti.

Ma hey, Hoyt almeno è simpatico: dovrebbe essere lui il protagonista.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

StaffRFS

Lascia un Commento