Home » Recensione libri » Recensione: “Virgo (La regina dello zodiaco vol. 6)” di Gemma James

Recensione: “Virgo (La regina dello zodiaco vol. 6)” di Gemma James

Titolo: Virgo (La regina dello zodiaco vol. 6)

Autore: Gemma James

Genere: Romance rosa

Serie: La regina dello zodiaco 

Editore: Virgibooks

Numero pagine: 128

Data di uscita: 9 Maggio 2021

Aries#1

Taurus#2

Gemini#3

Cancer#4

Leo#5

Virgo#6

Miles Sinclair.
Il vergine della Fratellanza.
Il CEO della SinTech.
E’ convinto che la pazienza sia una virtù.

E’ un uomo tanto disciplinato, quanto dominante. Le regole che vigono nella sua Casata sono ferree ed inderogabili. Fra esse ci sono un letto in comune, e nessun vestito addosso. Malgrado il suo bisogno di esercitare il pieno controllo su di me, io mi oppongo ad ogni sua mossa.

Perché è giunto il momento che alzi la testa e prenda una posizione in questa torre gravida di segreti e di tradimenti.

Ma un fatidico giorno d’estate… la tentazione mi si presenta davanti in carne ed ossa, sotto un gazebo… un incontro fortuito, dove aria e fuoco collidono… un solo momento di debolezza, che mi inghiottisce fra le fiamme.

Miles Sinclair potrà anche credere nella pazienza, ma il perdono non rientra nella sua scala di valori.

 

Se non so matti non ce li vogliamo! Così si dice a Roma e mai cosa fu più vera!

Ancora una volta Gemma James mi ha stupita e lasciata basita.

Siamo arrivate al 23 Agosto, il tempo della Vergine o meglio di Virgo, come il titolo del sesto libro di questa serie favolosa, La regina dello zodiaco.

Ogni libro è più bello del precedente, diverso e pieno di sorprese. Le pagine scorrono veloci e il tempo sembra volare in compagnia dei pretendenti e della virtuosa regina dello zodiaco.

Miles Sinclair attende Novalee in una veste alquanto sobria e priva di fronzoli.

La Casata della Vergine ha delle regole precise e dei protocolli, prima di entrare negli alloggi di Mister Sinclair, il cancelliere deve condurla dal dottor Vance Morgan.

Quale altra stranezza avranno in serbo per lei?

Cadiamo entrambi in silenzio quando ci appare davanti la porta dello studio medico di Vance. Rallento il passo. L’istinto mi sprona a mantenere le distanze. Liam mi poggia una mano sulla schiena e mi guida in avanti. Come reagirebbe se opponessi resistenza? Mi punirebbe? Mi isserebbe in spalla e mi porterebbe dentro di forza, mentre io scalpito e sbraito, come ha fatto Sebastian sul ciglio di quell’autostrada trafficata quattro settimane fa?

(Tratto dal libro)

La regola più importante per la Casata della Vergine è la castità, ragion per cui non si ammettono trasgressioni, né tantomeno tradimenti e vi assicuro che hanno escogitato qualcosa di veramente esilarante per ovviare a peccare! Sembra quasi di fare una capatina nel Medioevo o di essere catapultati ai tempi della santa inquisizione.

Ve l’ho già detto che l’autrice è geniale?

Il bianco è in assoluto il colore di questo integerrimo segno zodiacale e Novalee questo mese sarà abbagliata da pareti immacolate e assenza di addobbi inutili. L’outfit adottato è una pazzia a cui la ragazza non si abituerà facilmente, dando del filo da torcere al suo beniamino, con inevitabili conseguenze e capitolando come sempre e a malincuore, come dev’essere per tradizione.

Povera Novalee! La pazienza sta svanendo così come l’autocontrollo.

La ribellione si fa strada prepotentemente e così le conseguenze che ne derivano.

Nel frattempo ci avviciniamo al mese che più spaventa la nostra regina e cioè quello della Bilancia e del suo crudele capostipite, Pax, che già riecheggia con l’eco della sua frusta e il romanzo si tinge di tinte decisamente dark.

“Lei non è un oggetto di proprietà di nessuno.”

“Siamo tutti degli oggetti di proprietà di qualcuno. Solo che alcuni lo sono più di altri.” Pax mi esamina con un’occhiata da capo a piedi che mi fa accapponare la pelle. “E con alcuni è più divertente giocare.”

“La Regina non è un tuo giocattolo.” Il leone mostra i denti. L’odio gli fa arricciare il labbro.

“Molto presto lo sarà” (Tratto dal libro)

Quello della Vergine è uno di quei passaggi che la nostra regina difficilmente dimenticherà. Io personalmente sono rimasta interdetta dalla sgradevolezza e dall’atteggiamento di questo personaggio. Miles Sinclair è certamente un bell’uomo ma in definitiva è evidente che non ha niente in comune con Novalee. Caratterialmente è quello che mi ha delusa di più fino adesso, nel bene e nel male. Non ha un briciolo di personalità ed è troppo rigido riguardo alle regole, ragion per cui non lo si vede mai avere un minimo di cedimento.

Le alleanze all’interno della Torre dello Zodiaco sono ormai chiare, così come i pretendenti rimasti. Il cuore della ragazza trabocca d’amore e i suoi sentimenti sono alla luce del sole… ma, attenta Novalee! Il sole acceca e la strada è irta di pericoli!

Una chiave è il regalo di benvenuto di Mister Sinclair, cosa mai potrà aprire?

Non vi resta che scoprirlo amiche mie!

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Fulvia Elia

Lascia un Commento