Home » Recensione libri » Recensione: Uno scandalo per il duca di Sally Britton -Serie Il Castello di Clairvoir #1-

Recensione: Uno scandalo per il duca di Sally Britton -Serie Il Castello di Clairvoir #1-

 

Titolo:Uno scandalo per il duca 

Autore: Sally Britton

Serie: Il castello di Clairvoir Vol. 1

Editore: Newton Compton Editori 

Genere: Romance

La serie del Castello di Clairvoir
Per chi ha amato I Bridgerton

Appena assunta come governante dalla famiglia del duca, la giovane Alice Sharpe deve imparare a controllare i suoi modi impulsivi. L’incarico di badare alla casa e ai bambini è un’opportunità unica, di quelle che capitano poche volte nella vita, e potrebbe significare vivere nell’agio per il resto dei suoi giorni. Sfortunatamente, il primo incontro con l’ospite del duca, un affascinante scienziato, dimostra che potrebbe non essere pronta per il ruolo austero di governante. Rupert Gardiner ha un obiettivo: far pubblicare dalla Royal Society il frutto dei suoi studi in botanica. È stato incaricato dal duca di catalogare tutta la flora del parco del castello. Ma le continue apparizioni di Miss Sharpe durante il lavoro sono una distrazione piuttosto fastidiosa. Almeno, questo è quello che dice a sé stesso. Mentre Alice fatica ad adattarsi al suo nuovo ruolo, non può fare a meno di ammirare l’intelligenza e la concentrazione di Rupert. Più si incontrano, più la sua ammirazione cresce. Ma un gentiluomo come lui potrebbe mai innamorarsi di una semplice governante?

 

Alice Sharpe è la nuova istitutrice dei figli del duca e, come tale, da lei ci si aspetta un determinato comportamento. Ci sono infatti una serie di regole non scritte la cui inottemperanza potrebbe comportare l’allontanamento dal castello di Clairvoir. E lei ha davvero troppo bisogno di quel lavoro per voler rischiare.

Ecco perché l’incontro con l’affascinante scienziato Rupert Gardiner, incaricato dal padrone di casa di catalogare tutta la flora del parco del castello, la destabilizza un po’.

Lei è desiderosa di proteggere l’unica possibilità che ha di poter vivere nell’agio per il resto dei suoi giorni, e lui è più che intenzionato a far pubblicare dalla Royal Society il frutto dei suoi studi in botanica. Entrambi hanno tanto da perdere e poco, in apparenza, da guadagnare dalla reciproca distrazione. Ma, come si dice, il destino ha altri piani.

Molto più simili di quanto osassero pensare, tra i due scatta subito un forte interesse reciproco, che diventa brevemente una collaborazione professionale. È tutto qui? Lascio a voi il piacere il scoprirlo!

Sally Britton è stata davvero brava a descrivere i due protagonisti di questo piacevole regency romance. L’insicurezza di Alice ha profonde radici, che derivano dalla sua infanzia di bambina orfana, vista come un peso dalla sua stessa famiglia che non fa mistero del volersi liberare di lei. Da qui la conseguente paura della ragazza di rischiare la sicurezza appena trovata, ma che si contrappone al profondo desiderio di amare e di essere amata.

Che dire? È impossibile non parteggiare per questa tenera coppia, perché tra loro non esistono sotterfugi, sono assolutamente trasparenti e sinceri.

 

“Tutte cose vere, ma quelle non sono le uniche ragioni”. La guardò con gli occhi socchiusi. “Voi mi piacete, mia cara Alice, perché parlate con sincerità, sempre. Mi piacete perché vi prendete cura dei bambini che cadono dagli alberi. Mi piacete perché salvate le rane. Mi piacete perché i vostri occhi e le vostre parole risplendono di intelligenza. Mi piacete perché stare accanto a voi mi rende felice, e mi trovo a voler dimostrare, a voi e forse grazie a voi, che oggi sono un uomo migliore di ieri. La vostra è la miglior compagnia di cui abbia mai avuto modo di godere. Voi mi piacete, Alice, perché siete voi”.

 

 

La descrizione dei meravigliosi giardini della residenza del duca fa solo desiderare di poterci fare una bella passeggiata… sembra quasi di vederne i colori, di sentire gli odori.

Con una scrittura semplice e fluida, Sally Britton ci regala delle piacevoli ore di lettura, facendoci sentire come se fossimo in un sogno.

Consigliato!

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento