Home » Recensione libri » Recensione: “Una scelta impossibile” di Susan E. Phillips

Recensione: “Una scelta impossibile” di Susan E. Phillips

 

Trama
Lucy Jorik è la figlia di un ex presidente degli Stati Uniti. Meg Koranda è la sua migliore amica. Una di loro sta per sposare l’irresistibile Ted Beaudine, ma l’altra è determinata a fare di tutto perché ciò non avvenga…

Recensione
Non capisco e, probabilmente, non capirò mai alcune scelte editoriali. Non è il mio mondo, ma da lettrice quale sono e da persona curiosa di capire, non riesco ancora a centrare i ragionamenti che stanno dietro ad alcune scelte delle CE. Come quella di pubblicare una serie dal sesto volume e non dal primo. Va da sé che la lettura non ne ha risentito, il romanzo può essere tranquillamente considerato stand alone, ma sapere che i libri precedenti raccontano di personaggi che ho incontrato in questo romanzo, mi lascia un po’ l’amaro in bocca.
Detto ciò, quando hai fra le mani un libro della SEP sai già che probabilmente ti troverai a leggere un buon romanzo. E così è stato, anche in questo caso!
La Phillips dipinge anche in questo lavoro, personaggi autentici e veri di un’America che troppo spesso dimentichiamo essere davvero come viene dipinta nei libri e nei film.
La trama che si trova in giro è, come potete vedere assolutamente scarna.
Non sto a dirvi che la SEP scrive bene, lo sappiamo. Vi dico però che ci sono alcune piccole incongruenze “di genere” nella traduzione che se non fanno di questo un libro mal tradotto, certo lo rendono un po’ meno piacevole.
Siamo a Wynette, in Texas, cittadina in cui tutti si conoscono e in cui il gioiello della città si chiama Theodore Day Beaudine, per tutti Ted.
Conosciamo i nostri protagonisti nel giorno delle nozze di Ted e Lucy: lui figlio prediletto della cittadina Texana con genitori importanti e golfista eccellente e famoso, lei figlia adottiva dell’ex presidente degli Stati Uniti. Matrimonio attesissimo da tutti, che non sarà celebrato.
Provo a fare solo questo spoiler, perché è chiaro che l’incipit del libro parte da qui.
È qui che conosciamo Meg, anche lei figlia illustre: il padre è un noto attore, la madre un’ex modella famosissima. Persone di talento e realizzate, che Meg sente di aver deluso profondamente. Fino a questo momento non ha combinato granché. Ed ecco che Meg si ritrova sola, squattrinata, ma ostinata a vivere in questa cittadina che non la ama.
Leggerete una storia avventurosa, che racconta di una ragazza buona, empatica, ma anche orgogliosa e ostinata, e di un giovane uomo più che perfetto per essere vero, più attento a non scontentare nessuno che a essere davvero sincero sui suoi sentimenti!
Leggerete di come un piccolo paese americano possa fare scudo intorno alle persone che ama, ma anche di come possa essere chiuso e ostile verso “l’estraneo”, spesso considerato una minaccia che una risorsa.
Meg mi piace tanto, tantissimo.È una tosta, ma nei libri di questa autrice troviamo spesso donne di carattere.
Mi è piaciuto moltissimo questo libro e ringrazio la leggereditore per avermelo mandato per la recensione.
Consiglio a tutti un bollente viaggio nel Texas, conoscerete moltissimi personaggi di cui vi innamorerete. 😉

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA

Recensione a cura di: Liz

Editing: Bettina

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento