Home » Recensione libri » Recensione “Un uomo in regalo” di Darlene Gardner

Recensione “Un uomo in regalo” di Darlene Gardner

Titolo: Un uomo in regalo Autore: Darlene Gardner Editore: HarperCollins Italia Pubblicazione: 30 Novembre 2016 Genere: Romance contemporaneo Anna Wesley non può sopportare di vedere qualcuno trascorrere da solo la vigilia di Natale. Nemmeno il suo nuovo assistente marketing, Cole Mansfield, anche se lo sbruffone ha giurato che è lì per soffiarle il posto. Così lo invita a cena con la sua famiglia. Grosso errore! Dato che Anna non ha mai portato un uomo a casa prima d'ora, i genitori, raggianti, corrono ad abbracciare quello che credono il futuro genero! È bastato dimenticare un regalo in ufficio per cambiare la…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Titolo: Un uomo in regalo
Autore: Darlene Gardner
Editore: HarperCollins Italia
Pubblicazione: 30 Novembre 2016
Genere: Romance contemporaneo

Anna Wesley non può sopportare di vedere qualcuno trascorrere da solo la vigilia di Natale. Nemmeno il suo nuovo assistente marketing, Cole Mansfield, anche se lo sbruffone ha giurato che è lì per soffiarle il posto.
Così lo invita a cena con la sua famiglia. Grosso errore! Dato che Anna non ha mai portato un uomo a casa prima d’ora, i genitori, raggianti, corrono ad abbracciare quello che credono il futuro genero!

È bastato dimenticare un regalo in ufficio per cambiare la vita di Anna.

Assai dedita al suo lavoro, che svolge con molta serietà, Anna trova il suo assistente Cole che sta ancora lavorando in ufficio, la sera della Vigilia (a dir la verità l’atteggiamento di quest’ultimo è un po’ sospetto, ma lei al momento non vuole pensarci troppo); quando realizza che non ha nessuno con cui trascorrere queste festività decide impulsivamente di invitarlo a cena dai suoi, malgrado non abbia in particolare simpatia il ragazzo, visto che ha dichiarato di ambire al suo posto in azienda.

Arrivati a casa, vengono accolti con entusiasmo da tutti i parenti, che non avendo mai avuto modo di conoscere i fidanzati di Anna non credono minimamente al fatto che siano solo colleghi, malgrado lei si sgoli per spiegarlo.
In effetti è poco credibile, perché l’attrazione tra i due è evidente e Cole, stranamente da quando lei lo ha trovato in ufficio, ha iniziato a filtrare con lei.
Malgrado la sorella abbia capito che in effetti non stanno insieme, farà da cupido per far sì che questa attrazione evidente porti i suoi frutti. Sarà così che, malgrado le proteste e le remore di Anna, si troveranno a passare le vacanze insieme, e casualmente verranno messi nella stessa camera da letto.
Anna non vuole assolutamente cedere al magnetismo di Cole, che d’altro canto si sente sempre più coinvolto dalla ragazza, ma deve tenere per sé parte della realtà e del suo ruolo in azienda, perché ha fatto una promessa.
I due sono come calamite, e alla fine la loro passione verrà consumata, ma i segreti di Cole metteranno in pericolo la relazione.

È interessante vedere come lei si arrampichi sugli specchi per negare qualsiasi relazione col collega, anche quando ormai è evidente che si stiano avvicinando e la situazione si stia scaldando.

La famiglia di Anna è uno spettacolo, e Cole rimane conquistato da tutti loro.
Lui, man mano che conosce Anna, ne rimane sempre più intrigato e vorrebbe confessarle tutto, purtroppo essendo uomo di parola ha le mani legate, e questo gli si ritorcerà contro quando la verità verrà a galla per caso.

Storia natalizia molto carina e divertente, con ritmi adeguati, lettura piacevole e scorrevole. Nonostante sia breve, il racconto in realtà è perfettamente sviluppato e i personaggi sono ben caratterizzati, io ho preferito Cole, a volte Anna mi è sembrata troppo immatura e indecisa.
Siccome da bambina desiderava da Babbo Natale un maialino vero e non lo ha mai ricevuto, avendo imparato che non si può avere tutto ciò che si desidera, lo applica alla vita di tutti i giorni e cerca di allontanare il ragazzo, nonostante ne sia attratta. Questo, in alcuni passaggi l’ho trovato un po’ frustrante.
Nonostante ciò, avremo il lieto fine.
Consigliato

 

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento