Home » Recensione libri » Recensioni MM » Recensione: “Un Uomo da un Milione di Dollari” di Brad Tanner * London Dates #5

Recensione: “Un Uomo da un Milione di Dollari” di Brad Tanner * London Dates #5

 

♦ Traduzione a cura di Sara Benatti

Francy & Alex Translation, acquistabile qui ♦

trama-rfs-viola

 

Amore è molto più che una semplice attrazione, come scoprirà Castor innamorandosi del giovane poeta russo Alyosha.

“Un uomo da un milione di dollari” è il quinto e ultimo capitolo della serie “London Dates”

recensione-rfs-viola

 La mia mente è lacerata da pensieri contraddittori su questa ossessione per Alyosha. Mi sono creato un amore fantasma? Qualcosa di irraggiungibile e perfetto, così non avrei potuto rovinarlo? Come si fa a sapere che un sentimento del genere è reale, finché non viene consumato, almeno con un bacio?

Povero Castor, malato d’amore per Alyosha, dolce poeta russo il cui comportamento amichevole induce a credere che possa essere bisessuale: ma come fugare ogni dubbio? Come scoprire se l’attrazione è reciproca senza danneggiare l’amicizia?
Figlio di un funzionario del governo russo, Alyosha viene da un paese in cui l’omosessualità è una colpa da nascondere, soprattutto se, come lui, si ha una famiglia in vista. Rompere le barriere non sarà facile, per questi due ragazzi innamorati, ma ne varrà la pena, in nome di quello che potrebbe essere il Vero Amore.

Il tempo scompare e, per quanto sembri banale, so che se il nostro bacio durasse per tutta l’eternità, per me non sarebbe abbastanza.
Voglio sciogliere dentro di lui ogni cellula del mio corpo, diventare parte di lui. Questo non dovrebbe venir chiamato desiderio. È armonia. Lui è mio e io sono suo.

Svoltando decisamente verso quel lieto fine romantico che l’ingenuo Castor del primo racconto sognava, questo capitolo finale delle sue avventure ci catapulta in atmosfere sognanti, con famiglie danarose da ignorare e pregiudizi da sconfiggere.

Non riesco ancora a credere che non sia un sogno. È una specie di fiaba su cui fantasticavo spesso.
Un giorno avrei incontrato un principe e saremmo scappati in qualche posto esotico dove nessuno ci conosceva.

Ci congediamo da Castor e dai suoi amici con un sorriso sulle labbra, felici di averli conosciuti e di sapere che, alla fine, l’amore trionfa davvero su ogni cosa.

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA

 

Recensione: Firma Rubina

Editing: Gioggi

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS