Home » Recensione libri » Recensione: Un lontano rumore di passi di Dorothy Whipple

Recensione: Un lontano rumore di passi di Dorothy Whipple

Titolo: Un lontano rumore di passi Autore: Dorothy Whipple Genere: Narrativa straniera Casa editrice: Astoria Formato: Digitale - Cartaceo Pagine: 368 Data di Pubblicazione: 11 febbraio 2021 Avery ed Ellen North sono felicemente sposati da vent'anni e hanno due figli che adorano, ricambiati. Un giorno l'anziana e volitiva madre di Avery decide di pubblicare un annuncio per ospitare una ragazza francese che lavori come dama di compagnia e le insegni la lingua. Louise Lanier, figlia di un libraio, viziata ed egoista, dopo essere stata sedotta da un ricco uomo della sua cittadina di provincia - che le ha preferito poi una donna meno avvenente ma di…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

 Un lontano rumore di passi
 Dorothy Whipple
 Narrativa straniera
 Astoria
 Digitale – Cartaceo
 368
11 febbraio 2021

Avery ed Ellen North sono felicemente sposati da vent’anni e hanno due figli che adorano, ricambiati. Un giorno l’anziana e volitiva madre di Avery decide di pubblicare un annuncio per ospitare una ragazza francese che lavori come dama di compagnia e le insegni la lingua. Louise Lanier, figlia di un libraio, viziata ed egoista, dopo essere stata sedotta da un ricco uomo della sua cittadina di provincia – che le ha preferito poi una donna meno avvenente ma di famiglia aristocratica – decide di allontanarsi dalla Francia e risponde all’annuncio. Nel corso della sua permanenza in Inghilterra tenterà di scardinare l’armonia familiare dei North e di sedurre Avery. Ambientato nel secondo dopoguerra, questo romanzo evidenzia quanto il destino delle donne, chiuse nel piccolo mondo della famiglia, dipendesse unicamente dal tipo di matrimonio che facevano, o meglio da colui che le sceglieva e prendeva in moglie. E la modernità di Whipple, che la rende perfetta per i lettori di oggi, sta spesso nella consapevolezza e nel riscatto che donne abbandonate, maltrattate e nella migliore delle ipotesi ignorate riescono a trovare proprio attraverso le angherie subite dagli uomini.

Un lontano rumore di passi mi ha fatta sentire come un marinaio che, in seguito a un naufragio, dopo aver perso ogni speranza di tornare a casa, è grato di ritrovarsi, finalmente, sulla terraferma.

È la storia di una famiglia felice che è stata distrutta dalla paura, il rimorso, la vergogna e la vigliaccheria.
I North erano una discendenza solida, prima dell’arrivo in casa di Louise, una giovane donna disposta a tutto pur di vendicarsi dell’uomo che l’ha illusa e, preferendole un’altra fanciulla più consona a lui e al nome che porta, l’ha abbandonata.

Con un ritmo incalzante e con personaggi costruiti magistralmente, ci troviamo ad affrontare una realtà, che, vista con gli occhi di oggi, appare difficile da capire: le donne venivano classificate in base al tipo di matrimonio che riuscivano a fare, le loro vite erano legate, indissolubilmente, all’uomo che avevano al proprio fianco.
Il libro è un affresco lucido e realistico della figura femminile negli anni ’50.

La cosa che mi ha colpito di più è l’amarezza che perseguita Louise, il suo piacere per i sotterfugi e la sua meschinità verso i sentimenti altrui. È così determinata a ottenere quello che vuole, che non si rende conto di quanto questo la renda arida e sola.

Ho apprezzato ogni personaggio, anche quelli secondari, perché li ho trovati tutti così realistici che mi è sembrato di essere catapultata nella loro realtà.

Un lontano rumore di passi è una storia dal sapore amaro, che ci fa capire quanto, in un attimo, le nostre vite potrebbero essere sconvolte e come potremmo ritrovarci, in un istante, con soltanto un pugno di mosche.

Il messaggio che la Whipple lancia è quello di essere indipendenti, libere, piene di scelte, di coltivare i nostri interessi e renderci autonome rispetto all’uomo che ci affianca.

Un romanzo che consiglio a chi ama le storie di vita quotidiana narrate con maestria.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento