Home » Recensione libri » Recensione: “Tutto a posto tranne l’amore” di Anna Premoli

Recensione: “Tutto a posto tranne l’amore” di Anna Premoli

Titolo: Tutto a posto tranne l’amore
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Narrativa Contemporanea

Ludovico Paravicini è decisamente prevenuto in fatto di donne, ma chi non lo sarebbe, al posto suo? L’epilogo del suo grande amore è stato infatti davvero infelice. In una parola: divorzio. E per giunta non è stato nemmeno amichevole: Ginevra, la sua ex moglie, anni fa ha fatto armi e bagagli e preteso da lui un lauto assegno di mantenimento, autorizzandolo a pensare il peggio di lei. E adesso Ludovico sarebbe ben lieto di continuare a nutrire questa convinzione. Ma all’improvviso Ginevra ricompare e sembra molto determinata a fargli cambiare idea. A volte capita che le persone che si pensa di conoscere meglio riservino delle sorprese assolutamente imprevedibili. E non è detto che queste sorprese siano negative…

 

Ben trovate care Fenici, nella recensione di oggi parleremo di seconde possibilità, di affetti ritrovati e di come l’amore prenda spesso strane direzioni.

Ludovico e Ginevra sono alle prese con un doloroso divorzio. Dopo aver faticosamente risalito la china, a seguito del tradimento di sua moglie, Ludovico cerca di ricostruire la sua vita guardato a vista da sua madre, tutt’ora molto legata alla sua ex nuora. I pranzi della domenica, sono piattaforme di lancio usate dall’anziana signora per cercare di ricucire il rapporto tra i due. Nel frattempo Ginevra ha ripreso in mano la sua esistenza, completando gli studi e iniziando una brillante carriera, non più offuscata dal successo lavorativo manageriale di suo marito.

Ma il destino e un’orribile pandemia ci mettono lo zampino e al momento della rottura definitiva, il filo sottilissimo che ancora li lega riporterà alla loro memoria ciò che erano, facendo riemergere dolori, frustrazioni, ansie e desideri, che li porteranno a una nuova svolta della loro relazione. Complice in tutto ciò, un fedele amico a quattro zampe che colorerà in modo insolito la loro vita.

Un romanzo ironico e divertente dei giorni nostri che sposa il romance più sbarazzino, con la rappresentazione dello scorcio drammatico che tutt’ora stiamo vivendo. Durante questa pandemia che sin troppo ha portato via ai nostri cuori e alle nostre vite, l’autrice vuole comunicare un messaggio di speranza: anche i casi più singolari possono trovare una via per la loro personale e unica felicità. Un’altalena quindi di ricordi, sensazioni e doppi sensi, che costruiscono un linguaggio fluido, nel quale due anime ferite ritrovano la strada di casa l’uno tra le braccia dell’altra.

Ho adorato Ludovico fin dall’inizio. Un uomo all’apparenza forte, ma fragile e sensibile, visibilmente ancora preso e innamorato di un’unica donna. Lui non colpevolizza Ginevra, ma dopo una ragionevole rabbia iniziale, cerca di capire gli errori commessi, per redimersi e ricucire un rapporto prezioso e unico. Un miracolo che lui non vuole credere possibile, ma che serba gelosamente nel suo cuore.

Ginevra, creatura ferita e incompresa, è conscia dei suoi errori. Vorrebbe tornare indietro, ma la strada del chiarimento è costellata di estreme difficoltà. Il desiderio più grande per lei è dimostrare al suo ex le sue capacità. Lei ce l’ha fatta a rialzarsi in piedi ed è rinata a nuova vita, diventando una persona di cui essere finalmente orgogliosi. Due creature ferite ma colme di un bisogno d’amore, straziante e commovente.

Buona lettura fenicette e a presto.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Titolo: Tutto a posto tranne l'amore Autore: Anna Premoli Editore: Newton Compton Editori Genere: Narrativa Contemporanea Ludovico Paravicini è decisamente prevenuto in fatto di donne, ma chi non lo sarebbe, al posto suo? L'epilogo del suo grande amore è stato infatti davvero infelice. In una parola: divorzio. E per giunta non è stato nemmeno amichevole: Ginevra, la sua ex moglie, anni fa ha fatto armi e bagagli e preteso da lui un lauto assegno di mantenimento, autorizzandolo a pensare il peggio di lei. E adesso Ludovico sarebbe ben lieto di continuare a nutrire questa convinzione. Ma all'improvviso Ginevra ricompare e…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento