Home / Recensione libri / Recensione: “Torbidi Giochi” di Samantha Ann King

Recensione: “Torbidi Giochi” di Samantha Ann King

Trama

Non c’è due senza tre…
Quando era una studentessa universitaria insicura e desiderosa di approvazione Meredith Burke aveva commesso un grave errore che le era costato caro. Per compiacere il suo ragazzo, Dylan, aveva messo a nudo la sua innata sensualità prestandosi a giochi trasgressivi con lui e il suo amico, l’ambiguo Blaine. L’esperimento, però, non era andato a buon fine.
Otto anni dopo, affermata astrofisica dalla vita sentimentale inesistente, Meredith propone all’aitante Charlie Connor un’avventura puramente erotica, senza legami né strascichi di sorta. Ma quando lui le presenta il suo migliore amico, e Meredith riconosce Blaine, il passato torna prepotentemente a bussare e lei teme di essere di nuovo solo un tramite da usare perché il rapporto tra i due amici possa trasformarsi in qualcosa di più. Per lei sarà possibile instaurare una relazione soddisfacente in cui tutti e tre riescano a sfogare i propri desideri inespressi, o rischia di essere nuovamente delusa e di trovarsi con il cuore infranto, proprio come un tempo? Perché Meredith custodisce un segreto, che potrà avere ripercussioni devastanti sul suo legame con Charlie e Blaine…

Recensione

Sono rimasta piacevolmente stupita dalla trama di questo libro, un mix di amore di coppia lui/lei e lui/lei/lui, un po’ di dominazione e sottomissione (ma solo vocale), la sua bella dose di dolore per esperienze negative nel passato, una nuova passione nel presente e il risolvimento di un antico dolore grazie al nuovo amore, tutto questo è “Torbidi giochi”.
Meredith è la classica ragazza dotata di grande intelligenza,

“Ho preso il diploma di scuola superiore a sedici anni, a diciannove ero laureata e a ventidue ho completato il dottorato.”

si ritrova in classi avanzate ma non matura per affrontare i suoi compagni più grandi (o forse sono i suoi compagni non maturi per lei?), comunque rimane in disparte fino a quando cattura l’attenzione di Dylan e nasconde la sua intelligenza

Stravedeva per Dylan, che era bello e intelligente… anche se non quanto lei. D’altronde, lei era una vera secchiona, anche se si sforzava di non darlo a vedere. Invece Dylan era proprio il prototipo del ragazzone americano, aitante, abbronzato, con i capelli biondi da surfista californiano e occhi di un celeste intenso.

Innamoratissima faceva tutto quello che lui le chiedeva anche in ambito sessuale (non che a lei dispiacesse), fino alla fatidica sera in cui le chiede se vuole fare sesso con Blaine, suo compagno di camera. Ovviamente lui sarebbe stato presente. Meredith è sempre stata attratta da Blaine, così accetta e quando finisce il tutto sorgono i primi dubbi, visto il comportamento di Dylan

Mille dubbi e interrogativi le ronzavano in testa. L’avevano fatto per lei o era stata solo uno strumento che avevano usato per concedersi una trasgressione? Dylan aveva detto che Blaine la desiderava, e forse era vero. Ma lui? Aveva voluto donare la sua ragazza al suo migliore amico oppure lei era stata solo un pretesto per poter stare con Blaine? A tratti le era parso che Dylan fosse più interessato al contatto con il pene di Blaine che a lei.

Dopo otto anni, un segreto, Meredith insegna fisica all’università e ha una vita, secondo lei, piena. Conosce Charlie, si piacciono e iniziano a frequentarsi senza impegno, solo sesso e piacevole compagnia, anche se Charlie è deciso a conquistarla definitivamente mentre lei è molto, molto restia.

“Apprezzare un pizzico di trasgressione non significa essere perversi.” “Dipende da cosa ti piace fare.” obiettò Meredith.
“Purché sia consensuale, va bene tutto.” Meredith scrollò le spalle. “Mah, comunque sia la cosa non ci riguarda. In fondo tra noi non c’è una storia seria. Se questa serata sarà piacevole per entrambi, potremo rivederci qualche altra volta prima che tu parta. Dopo di che… arrivederci e grazie, amici come prima.”

Frequentando Charlie rincontra Blaine, che è il migliore amico di Charlie, shock in un primo momento, poi il timore che il passato torni, e un dubbio sempre presente.
Tra dubbi, paure, sesso e fughe la storia continua fino a quando si “presenta” la possibilità di una relazione a tre, non un rapporto di una sera o una storia, ma una relazione vera e propria. Si sviscerano paure, dubbi, perplessità e viene a galla il segreto di Meredith che scuote non poco Blaine, ma tutto verrà accettato e capito e ci sarà il vissero felici e contenti.
Come dicevo all’inizio un ottimo mix che mi ha emozionato tantissimo, le insicurezze prima e le paure poi di Meredith che ne condizionano la vita da adulta, l’incontro con un uomo che la capisce e la fa uscire dal suo guscio con l’amore, la passione e un pizzico di trasgressione voluta da entrambi; non è il solito erotico ma un insieme di emozioni mescolate al sesso. Ultimamente Harlequin si sta lanciando nei romanzi M/M (che io adoro) e spero continui, facendoli anche in cartaceo, e che ci siano ancora tante storie così dolci e piccanti come questa. In attesa del prossimo vi auguro una buona lettura.

Fiamme Sensualità super hot

Recensione a cura di:

Tayla

Editing a cura di:

LaContessa

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione MM:”Assaporare l’oscurità “di Tibby Armstrong

          Titolo: Assaporare l’oscurità ...